Mercoledì 22 Gennaio 2020 | 11:31

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Ferrari è marchio più forte al mondo

Ferrari è marchio più forte al mondo

 
MILANO
Spread a 170 punti con addio Di Maio

Spread a 170 punti con addio Di Maio

 
ROMA
Oro: in calo a 1.552 dollari l'oncia

Oro: in calo a 1.552 dollari l'oncia

 
ROMA

Petrolio: prezzi in calo, si teme virus

 
ROMA
Spread Btp Bund poco mosso a 161,3 punti

Spread Btp Bund poco mosso a 161,3 punti

 
ROMA
Cambi: euro in calo a a 1,1078 dollari

Cambi: euro in calo a a 1,1078 dollari

 
TOKYO
Borsa: Tokyo apre poco mossa, -0,07

Borsa: Tokyo apre poco mossa, -0,07

 
MILANO
Borsa: Milano chiude in calo (-0,66%)

Borsa: Milano chiude in calo (-0,66%)

 
NEW YORK
Borsa: Wall Street apre in calo

Borsa: Wall Street apre in calo

 
MILANO
Borsa: Europa riduce calo

Borsa: Europa riduce calo

 
MILANO
Borsa: Europa in calo con energia e moda

Borsa: Europa in calo con energia e moda

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in nottuna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

Bari in notturna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNel Foggiano
Lesina, commerciante «annulla» oltre mille scontrini e sottrae al Fisco 162mila euro

Lesina, commerciante «annulla» oltre mille scontrini e sottrae al Fisco 162mila euro

 
HomeL'operazione
Puglia, mafia e gioco d'azzardo, arrestati componenti della Sacra corona unita

Puglia, mafia e gioco d'azzardo, arrestati componenti della Sacra corona unita (VIDEO)

 
NewsweekCervelli in fuga
Dalla Puglia ad Amsterdam come super esperto fiscale, la storia di Vito: «Tornare? Non credo»

Dalla Puglia ad Amsterdam come super esperto fiscale, la storia di Vito: «Tornare? Non credo»

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi

 
TarantoLa sentenza
Caso Scazzi, processo ai falsi testimoni: 4 anni a Ivano Russo, 5 anni a Michele Misseri

Caso Scazzi, 11 condanne per le bugie al processo: 5 anni a Ivano Russo, 4 anni a Michele Misseri

 
Potenzaserie c
Tifosi investiti: curva del Potenza in lutto, niente trasferta

Tifosi investiti: curva del Potenza in lutto, niente trasferta

 
BrindisiNel Brindisino
Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

 
Batil caso
Magistrati arrestati a Trani, i giudici: «A Savasta niente attenuanti, non ha detto tutto»

Magistrati arrestati a Trani, i giudici: «A Savasta niente attenuanti, non ha detto tutto»

 

i più letti

Sorpresa: torna la «questione meridionale»

Indagine di Unioncamere e Istituto G. Tagliacarne: aumenta il divario tra Centro-Nord e Mezzogiorno se si considera l'indice di dotazione di infrastrutture economiche e sociali
ROMA - Centro-Nord e Mezzogiorno si allontanano. Se si considera l'indice di dotazione di infrastrutture economiche e sociali si scopre come il divario fra le due aree del Paese si sia nel tempo accentuato. Se nel 1991 la dotazione complessiva delle infrastrutture del Centro-Nord era del 13% superiore rispetto alla media nazionale contro un -22,3% del Mezzogiorno, nel 2004 il Centro-Nord presenta un +14%, mentre il Mezzogiorno registra un -24,1% rispetto alla media nazionale. E' quanto mostra l'indagine realizzata da Unioncamere e Istituto G. Tagliacarne, presentata questa mattina a Trieste, nell'ambito della 121esima Assemblea di Unioncamere. L'accentuazione dei divari deriva essenzialmente dalle infrastrutture di tipo economico. Tra il 1991 ed il 2004, il corrispondente numero indice sale nel Centro-Nord da 113,1 a 115,1, mentre nel Mezzogiorno scende da 77,5 a 73,9. Diversa la situazione delle infratrutture sociali, con il Centro-Nord che scende da 116,3 a 114,7 ed il Mezzogiorno che sale da 74,2 a 76,6, soprattutto grazie ad una crescita sensibile delle strutture sanitarie e di quelle culturali. In diminuzione le strutture per l'istruzione. La perdita di competitività delle regioni meridionali si deve a tutti gli indicatori infrastrutturali di tipo economico ad eccezione della rete ferroviaria, in cui tra il 1991 ed il 2004 l'indice passa da 81,8 a 82,4, e dei porti (da 102,3 a 102,6), unica delle dieci categorie in cui il Mezzogiorno prevale sul Centro-Nord. Le regioni del Centro fanno segnare i valori più elevati di dotazione infrastrutturale, grazie soprattutto alla presenza dei due più significativi poli culturali (Firenze e Roma) e ad un alto numero di strutture per l'istruzione e la sanità.
Il Centro si colloca invece al di sotto della media sul versante delle reti ed impianti energetico-ambientali e dei porti. Relativamente a Nord-Ovest e Nord-Est a dati positivi per alcune categorie (aeroporti, strutture e reti per la telefonia, reti bancarie e servizi vari, impianti energetico-ambientali per il Nord-Ovest, porti e impianti energetico-ambientali per il Nord-Est) si contrappongono le difficoltà della rete ferroviaria (in peggioramento dal 1991 al 2004) per il Nord-Ovest e degli aeroporti per il Nord-Est. 36 delle 103 province italiane registrano un livello di dotazione infrastrutturale superiore alla media nazionale. La pole position spetta a Trieste, Genova e Livorno. Le quattro province più popolose d'Italia (Roma, Milano, Napoli e Torino) godono tutte di livelli di infrastrutturazione particolarmente elevati. All'opposto, su 13 province di minor dimensione demografica, 10 facciano segnare valori distanti dalla media nazionale (come la 56esima Vercelli e la quartultima Aosta), e 8 si collocano tra l'ottantacinquesimo ed il centesimo posto. Il Centro-Nord conta 29 tra le 36 province con una dotazione infrastrutturale superiore alla media, con la Liguria unica regione con tutte le province a un livello superiore alla media. Nel Mezzogiorno sette province presentano dotazione superiore al valore medio. Nel contempo, tutte le province di tre regioni del Sud (Molise, Basilicata e Sardegna) sono su valori inferiori a 100.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie