Sabato 25 Gennaio 2020 | 08:28

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Borsa: Milano chiude in rialzo (+1,1%)

Borsa: Milano chiude in rialzo (+1,1%)

 
NEW YORK
Wall Street apre in rialzo, Dj +0,36%

Wall Street apre in rialzo, Dj +0,36%

 
NEW YORK
Petrolio in calo a Ny a 55,2 dollari

Petrolio in calo a Ny a 55,2 dollari

 
MILANO
Aeroporti: record 35 mln Linate Malpensa

Aeroporti: record 35 mln Linate Malpensa

 
MILANO
Expo 2020 porterà a Italia 1,67 miliardi

Expo 2020 porterà a Italia 1,67 miliardi

 
TRIESTE
Fincantieri: intesa con Qatar per flotta

Fincantieri: intesa con Qatar per flotta

 
MILANO
Borsa: Europa brillante, Milano +1,3%

Borsa: Europa brillante, Milano +1,3%

 
DAVOS
Gentiloni: a Ilva fondi Ue per clima

Gentiloni: a Ilva fondi Ue per clima

 
MILANO
Borsa:Milano in rialzo (+1,1%), bene Cnh

Borsa:Milano in rialzo (+1,1%), bene Cnh

 
GENOVA
A.Mittal: operai Genova fischiano l'ad

A.Mittal: operai Genova fischiano l'ad

 
ROMA
Carta identità elettronica per l'Inps

Carta identità elettronica per l'Inps

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa Terra vista dal Carnevale
Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente

Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente VD

 
LecceLa decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
FoggiaL'incidente
Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

 
PotenzaProduzione
Fca Melfi, da febbraio stop per 20 turni: ma si riprende con Jeep Compass

Fca Melfi, da febbraio stop per 20 turni: ma si riprende con Jeep Compass

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 
BrindisiL'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 

i più letti

Aumentano le lavoratrici, ma non al Sud

In base ai dati presentati al convegno "Pari opportunità e servizi per l'impiego", dal 1993 al 2004, le donne occupate hanno raggiunto quota 1,5 milioni. Di queste, oltre 1,2 milioni sono al Centronord e solo 182 mila al Sud
ROMA - In dieci anni, dal 1993 al 2004, le donne occupate sono quasi 1,5 milioni in più, a fronte di un aumento maschile di "sole" 223 mila unità. Ma rimane grande, nell'occupazione, la disparità fra di due sessi. Nel 2004, lavorano 13,6 milioni di uomini, contro quasi 9 milioni di donne. E a essere penalizzate sono, ancora una volta, le donne meridionali. Su quasi 1,5 milioni di nuove lavoratrici registrate in Italia, in dieci anni, oltre 1,2 milioni sono al Centronord e solo 182 mila al Sud. Sono alcuni dei dati presentati oggi al convegno "Pari opportunità e servizi per l'impiego", organizzato dal ministero del Welfare e cofinanziato dal Fondo sociale europeo. All'incontro sono intervenuti fra gli altri il sottosegretario al Lavoro, Pasquale Viespoli, e il direttore generale del Mercato del Lavoro del ministero del Welfare, Lea Battistoni.
Secondo la fotografia del lavoro femminile presentata da Linda Sabbaddini, direttore generale dell'Istat, le lavoratrici italiane sono sempre più impiegate e meno operaie, sempre più nei servizi e meno nell'industria, fanno orari atipici, aumentano nelle posizioni alte, ma anche nel part time nel tempo determinato. Infine, migliora la conciliazione tra famiglia e lavoro, ma più per una diversa strategia adottata dalle donne che non per l'apporto dato dal marito.
445 MILA SOTTOCCUPATE CON MENO 40 ORE SETTIMANA
Sono 445 mila, inoltre, le donne sottoccupate, che lavorano cioè meno di 40 ore a settimana. Il fenomeno della sottoccupazione femminile presenta punte massime in coincidenza di minori tassi di occupazione (cioè al Sud) ed è 'strutturalè rispetto a quello maschile. Negli ultimi tempi, però, l'Istat segnala un'inversione di tendenza per quanto riguarda l'andamento del lavoro delle donne. «Il contributo femminile -dice Sabbaddini- dato all'incremento dell'occupazione complessiva è, infatti, sempre più basso». In dieci anni, calano anche i disoccupati: 125 mila uomini e 142 mila donne senza lavoro in meno. Ma il tasso di disoccupazione rimane sempre a forte svantaggio delle donne: il 10,5% della popolazione femminile in età lavorativa non ha un lavoro, a fronte del 6,4% degli uomini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie