Lunedì 21 Gennaio 2019 | 20:46

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Tria, sbagliato dire manovra correttiva

Tria, sbagliato dire manovra correttiva

 
MILANO
Borsa Milano fiacca con Europa, male Tim

Borsa Milano fiacca con Europa, male Tim

 
MILANO
Esselunga,vendite 2018 a 7,9 mld (+2,1%)

Esselunga,vendite 2018 a 7,9 mld (+2,1%)

 
MILANO
Borsa Europa chiude debole, tiene Londra

Borsa Europa chiude debole, tiene Londra

 
ROMA
Spread Btp chiude in rialzo a 250 punti

Spread Btp chiude in rialzo a 250 punti

 
MILANO
Tim cede ancora in Borsa, -2,6% finale

Tim cede ancora in Borsa, -2,6% finale

 
MILANO
Borsa Milano chiude in calo, -0,35%

Borsa Milano chiude in calo, -0,35%

 
DAVOS
Fmi, taglia a 0,6% crescita Italia 2019

Fmi, taglia a 0,6% crescita Italia 2019

 
BOLZANO
Morto Armin Loacker, il re dei wafer

Morto Armin Loacker, il re dei wafer

 
MILANO
Tim: Elliott vuole cessione quota rete

Tim: Elliott vuole cessione quota rete

 
ROMA
Trasporti:oggi sciopero Tpl di 4 ore

Trasporti:oggi sciopero Tpl di 4 ore

 

Ferie forzate alle industrie Natuzzi

Il provvedimento per i 3.500 dipendenti, che lavorano in due stabilimenti a Matera, uno a Ginosa (Taranto) e uno ad Altamura (Bari)
Ferie forzate alle industrie Natuzzi
MATERA - L'azienda di mobili imbottiti Natuzzi, con sede a Santeramo in Colle (Bari), ha deciso di collocare in ferie forzate da 3 al 12 giugno i 3.500 dipendenti, che lavorano in due stabilimenti a Matera, uno a Ginosa (Taranto) e uno ad Altamura (Bari). La decisione, preannunciata nei giorni scorsi, precede l' avvio di una cassa integrazione straordinaria di due anni per 1.320 addetti, che potrebbe partire già dalla fine del mese.
«Sull'argomento - ha detto il segretario della Fillea Cgil della provincia di Matera, Michele Andriulli - avremo un primo incontro con l'azienda venerdì 3 giugno presso l'Unione degli industriali di Bari. L'azione avviata dai presidenti delle Regione Puglia e Basilicata e il confronto istituzionale dell'8 giugno a Roma, presso la task force per l'occupazione guidata dall'onorevole Gianfranco Borghini, sono due momenti importanti per evitare una ulteriore perdita di posti di lavoro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400