Domenica 26 Gennaio 2020 | 03:57

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Catalfo, dopo cuneo ora salario minimo

Catalfo, dopo cuneo ora salario minimo

 
ROMA
P.a: Pisano, pagamenti online o sanzioni

P.a: Pisano, pagamenti online o sanzioni

 
ROMA
Brexit: pressing banche per meno tasse

Brexit: pressing banche per meno tasse

 
ROMA
Pop Bari, a studio newco con banche Sud

Pop Bari, a studio newco con banche Sud

 
MILANO
Borsa: Milano chiude in rialzo (+1,1%)

Borsa: Milano chiude in rialzo (+1,1%)

 
NEW YORK
Wall Street apre in rialzo, Dj +0,36%

Wall Street apre in rialzo, Dj +0,36%

 
NEW YORK
Petrolio in calo a Ny a 55,2 dollari

Petrolio in calo a Ny a 55,2 dollari

 
MILANO
Aeroporti: record 35 mln Linate Malpensa

Aeroporti: record 35 mln Linate Malpensa

 
MILANO
Expo 2020 porterà a Italia 1,67 miliardi

Expo 2020 porterà a Italia 1,67 miliardi

 
TRIESTE
Fincantieri: intesa con Qatar per flotta

Fincantieri: intesa con Qatar per flotta

 
MILANO
Borsa: Europa brillante, Milano +1,3%

Borsa: Europa brillante, Milano +1,3%

 

Il Biancorosso

serie c
Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLe dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
FoggiaIl furto
San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

 
BatNel Nordbarese
Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Osservatorio regionale banche-imprese: Mezzogiorno «ko»

Un «ulteriore lieve peggioramento delle preesistenti situazioni di debolezza congiunturale» è stato registrato nel mese di aprile nel sistema produttivo delle imprese
Osservatorio regionale banche-imprese: Mezzogiorno «ko»
BARI - Un «ulteriore lieve peggioramento delle preesistenti situazioni di debolezza congiunturale» è stato registrato nel mese di aprile nel sistema produttivo delle imprese del Mezzogiorno dall'Osservatorio regionale banche-imprese.
A determinare la situazione di peggioramento - secondo l'indagine congiunturale - è stato il «flusso ancora prevalentemente insufficiente degli ordini (sia interni che esteri)» che «ha determinato un nuovo insoddisfacente sostegno all'attività di produzione per tutti i settori, con consistenti riflessi negativi sull'evoluzione occupazionale, che, sebbene in lieve recupero, risulta ancora fortemente penalizzata». Sul futuro - rileva la ricerca - «continuano ad essere positive le attese» nell'immediato «sia per la domanda che per la produzione, ma le quote di ottimisti continuano a ridimensionarsi, rimarcando ancora i connotati di 'speranzè nelle previsioni formulate piuttosto che di reali 'aspettativè razionali».
L'indagine mensile dell'Osservatorio - è spiegato in un nota - è condotta in collaborazione con il comitato Mezzogiorno di Confindustria e con le Confindustrie delle Regioni di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna, e ha riguardato un panel di 570 imprese scelte nell'universo di riferimento (industria manifatturiera, delle costruzioni e Ict) per le loro caratteristiche di leadership e/o di testimoni privilegiati e ha riguardato l'andamento dei parametri relativi alla produzione, ordini interni ed esteri, occupazione.
A livello settoriale, le imprese del comparto delle costruzioni mantengono dinamiche positive per ordini e produzione, anche se la quota di valutazioni positive continua a ridursi; viceversa, sia il comparto dell'industria in senso stretto, sia quello dell'Ict vedono confermate le preesistenti difficoltà congiunturali determinate in parte dal mancato superamento di pregresse situazioni non favorevoli. A livello regionale, risultano ancora una volta penalizzate dalla debolezza congiunturale della domanda le regioni di Abruzzo, Calabria, Campania, Molise e Puglia, con evidenti riflessi sia sulla produzione, ancora diffusamente poco dinamica; sia sulla manodopera, che perde ancora terreno.
Comparativamente più dinamica appare la domanda complessiva registrata nelle due Isole e in Basilicata malgrado anche in queste regioni si evidenzi una persistenza di segnali di regresso tanto della domanda, quanto dei livelli occupazionali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie