Lunedì 20 Gennaio 2020 | 07:38

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Aston Martin: cinesi pronti a smarcarsi

Aston Martin: cinesi pronti a smarcarsi

 
ROMA
Rischio tassa su ombra balconi

Rischio tassa su ombra balconi

 
ROMA
60mila imprese bio certificate,52% a Sud

60mila imprese bio certificate,52% a Sud

 
VENEZIA
Lavoro: Cgia, crollate ore di 2,3 mld

Lavoro: Cgia, crollate ore di 2,3 mld

 
NEW YORK
Petrolio: chiude poco mosso a Ny

Petrolio: chiude poco mosso a Ny

 
MILANO
Borsa: nuovo massimo per Piazza Affari

Borsa: nuovo massimo per Piazza Affari

 
MILANO
Borsa: Europa chiude bene, Parigi +1%

Borsa: Europa chiude bene, Parigi +1%

 
MILANO
Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,84%)

Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,84%)

 
MILANO
Borsa:Europa sale nel finale,Milano+0,7%

Borsa:Europa sale nel finale,Milano+0,7%

 
BARI
Pop.Bari:crediti inesigibili come sicuri

Pop.Bari:crediti inesigibili come sicuri

 
ROMA
Maggino, strategia per governo Benessere

Maggino, strategia per governo Benessere

 

Il Biancorosso

Serie C
Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl 22 gennaio
Bari, al via il convegno «Il senso delle parole» con FNSI e Martella

Bari, al via il convegno «Il senso delle parole» con FNSI e Martella

 
FoggiaL'operazione dei cc
Cerignola, beccati 4 giovanissimi ladri di moto: arrestati

Cerignola, beccati 4 giovanissimi ladri di moto: arrestati

 
TarantoIl caso
Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Materaarte
Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

 
Leccenel Salento
S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

Ue: in Italia economia da dopoguerra

Secondo il «Country Focus» firmato dall'economista Martin Larch e pubblicato dalla Direzione generale Affari economici e monetari della Commissione europea, la crescita italiana è debole da oltre un decennio con l'export che perde quota
BRUXELLES - La crescita italiana è debole da oltre un decennio con l'export che perde quota: un'inerzia da attribuire in generale a tutta una serie di fattori strutturali che impediscono miglioramenti. Questa in sostanza la fotografia della situazione economica italiana contenuta nel "Country Focus" firmato dall'economista Martin Larch e pubblicato dalla Direzione generale Affari economici e monetari della Commissione europea. «L'economia italiana ha mostrato una crescita debole già dagli inizi degli anni Novanta» si legge nello studio degli esperti della Commissione Ue.
«Più recentemente - si sottolinea - essa ha sviluppato due sintomi correlati che colpiscono particolarmente: una scoraggiante performance nelle esportazioni e la più lunga stagnazione della produzione nel settore dei beni commerciali nella storia del dopoguerra». Nell'ultimo «decennio la perdita di quote di mercato - si legge nel testo - ammonta a circa il 30% in termini cumulativi».
Per gli esperti Ue «la persistente perdita di quote di mercato nelle esportazioni sembrerebbe dovuta principalmente ad una svantaggiosa specializzazione dei prodotti dell'economia italiana». La specializzazione dei prodotti italiani, diversamente a quanto accaduto in Francia e Germania, si sottolinea nel 'Country Focus' «non è significativamente cambiata nel corso degli scorsi decenni in risposta agli sviluppi dell'economia» globale. «L'inerzia - si sostiene nello studio - è generalmente attribuita ad una serie di fattori strutturali che stanno impedendo il cambiamento, inclusi i bassi livelli di investimenti nel settore della Ricerca e Sviluppo, basso capitale umano, bassa concorrenza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie