Sabato 16 Gennaio 2021 | 04:30

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Intesa Sanpaolo studia il valore dell'arte in Italia

Intesa Sanpaolo studia il valore dell'arte in Italia

 
GENOVA

Carige: supporta lo sviluppo di Circuito Cinema Genova

 
ROMA

Covid:a Paderno Dugnano un hub tamponi in area ArcelorMittal

 

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Puglia leader in export agricolo

I dati di Federalimentare nell'ambito di Cibus Med, salone dell'alimentazione mediterranea in corso a Bari • Rallenta export alimentare in regioni del Sud
BARI - Le esportazioni agricole pugliesi superano di gran lunga quelle dell'industria alimentare nazionale: il ruolo di regione leader dell'export primario appartiene, infatti, da sempre alla Puglia, anche se questo ruolo si è fortemente indebolito nel 2004. Sul fronte dell'industria alimentare regione leader nel Sud è la Campania. I dati sono stati forniti da Federalimentare nell'ambito di Cibus Med, salone dell'alimentazione mediterranea in corso a Bari dal 3 al 5 maggio.

L'export primario della Puglia, con quasi 430 milioni di euro, ha subito una brusca battuta d'arresto nel 2004, con un taglio del -20,6% rispetto all'anno precedente. La quota raggiunta ha rappresentato comunque il 37,4% dell'export primario meridionale: una fetta di gran lunga superiore a tutte le altre regioni. Ma il taglio subito è stato forte. Ed è stato il principale responsabile dell'arretramento complessivo dell'export primario meridionale.

L'export della Puglia, secondo Federalimentare, reca una caratterista strutturale anomala. Le sue esportazioni agricole sono largamente superiori a quelle dell'industria alimentare locale. Nell'ultimo anno, infatti, l'export agricolo ha sorpassato di oltre 100 milioni quello dell'industria alimentare, che si è fermato a quota 323 milioni di euro. Il fenomeno sottolinea la forte vocazione agricola della regione, e ne evidenzia le potenzialità. Una filiera regionale più equilibrata - sottolinea Federalimentare - permetterebbe infatti una maggiore valorizzazione dei prodotti dell'agricoltura locale. E la trasformazione arricchirebbe certamente il tessuto economico della regione rendendo inoltre più articolati i flussi di esportazione.
In Puglia, una regione in cui prevale l'export primario, le esportazioni dell'Industria alimentare hanno tenuto arrivando a 323,2 milioni di euro (+1,0%). Un aumento legato in gran parte al buon andamento del settore oleario, che ha sfiorato i 109 milioni con un incremento del +33,9% sull'anno precedente. Il comparto oleario rappresenta oltre 1/3 dell'intero export alimentare pugliese. Questa performance ha consentito di riequilibrare la caduta dell'export molitorio pugliese, sceso a quasi 8 milioni di euro, con un taglio del -80%.

Le due regioni comprimarie della Puglia hanno fatto meglio. La Sicilia, soprattutto, ha raggiunto un export primario di oltre 323 milioni di euro (+9,5%). Mentre la Campania, la regione del Sud con la maggiore 'vocazione industrialè, ha tenuto: il suo export primario, con una quota di 274 milioni di euro, è cresciuto del 2,7%.

La situazione del Sud, comunque, non è omogenea e - secondo i dati di Federalimentare - la distanza tra l'export delle prime tre regioni (Puglia, Campania e Sicilia) e le altre regioni del sud è molto marcata, anche se la Calabria, col suo quarto posto, è stata brillante: le esportazioni primarie della regione hanno sfiorato infatti quota 66 milioni (+44%). Questo salto ha consentito all'export primario calabrese di sorpassare quello dell'industria alimentare locale, che è arretrato sull'anno precedente (-3,3%) e si è fermato a quota 50 milioni di euro. Segue l'export abruzzese, con una quota di 31,5 milioni di euro e una discesa del -9,2%. E segue ancora l'export primario lucano, con 18,5 milioni di euro e un calo del -2,1%.

Da notare, infine, secondo Federalimentare, l'esiguità dell'export primario sardo. Esso ha raggiunto la quota di 5 milioni di euro circa, con un calo del -39,3% sull'anno precedente. Considerando l'estensione della regione, è un livello - per Federalimentare - «davvero simbolico, che riesce a precedere solo il Molise (che si è fermato a una quota export di 1 milione di euro): ma l'export molisano ha, quanto meno, l'alibi di una superficie agricola e di una tradizione zootecnica nettamente inferiori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie