Giovedì 28 Gennaio 2021 | 13:16

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Borsa: Milano peggiora (-1,2%)

Borsa: Milano peggiora (-1,2%)

 
NEW YORK

Clima: Kerry, fallimento non è opzione a Glasgow

 
MILANO
Unicredit: Start Lab per pmi "tech" italiane

Unicredit: Start Lab per pmi "tech" italiane

 
NEW YORK

Usa: Yellen, già prima Covid ripresa a 'K', ora agire (2)

 
MILANO
Intesa Sanpaolo studia il valore dell'arte in Italia

Intesa Sanpaolo studia il valore dell'arte in Italia

 
GENOVA

Carige: supporta lo sviluppo di Circuito Cinema Genova

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiacontrolli della ps
Cerignola, nascondeva oltre un chilo di marijuana nel borsone in una siepe: arrestato 47enne

Cerignola, nascondeva oltre un chilo di marijuana nel borsone in una siepe: arrestato 47enne

 
Barisanità
Acquaviva, tumore al pancreas non operabile trattato con successo al «Miulli» su paziente 72enne

Acquaviva, tumore al pancreas non operabile trattato con successo al «Miulli» su paziente 72enne

 
MateraControlli dei CC
Montescaglioso, nei guai 6 «furbetti» che abbandonavano rifiuti per strada

Montescaglioso, nei guai 6 «furbetti» che abbandonavano rifiuti per strada

 
Potenzadati regionali
Covid in Basilicata, cala numero nuovi contagi (+42) e 1 decesso: tasso positività al 6,27%

Covid in Basilicata, cala numero nuovi contagi (+42) e 1 decesso: tasso positività al 6,27%

 
Batcontrolli dei CC
Bisceglie, in auto sulla SS 16 bis con 1,2 kg di marijuana: arrestata coppia di Brindisi

Bisceglie, in auto sulla SS 16 bis con 1,2 kg di marijuana: arrestata coppia di Brindisi

 
LecceNel Leccese
Sogliano Cavour, mafia & politica: indagato ex sindaco

Sogliano Cavour, mafia & politica: indagato ex sindaco

 
Brindisicontraffazione
Brindisi, carico di borse con griffe false: nuovo sequestro nel porto

Brindisi, carico di borse con griffe false: nuovo sequestro nel porto

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 

i più letti

Economia - Nel 2005 cresceranno Val d'Aosta, Trentino ed Abruzzo

Mentre la maglia-nera dovrebbe essere indossata da Friuli Venezia Giulia, Calabria e Basilicata, che non dovrebbero registrare un avanzamento del Pil maggiore dello 0,8%
ROMA - Saranno la Val d'Aosta (+1,6% sul 2004), il Trentino Alto Adige e l'Abruzzo (+1,4% per entrambe) le regioni italiane che registreranno il tasso di crescita economica maggiore nel 2005. A sostenerlo è il centro studi di Unioncamere nel rapporto «Scenari delle economie locali» che verrà presentato il prossimo 9 maggio in occasione della 3/a Giornata dell'Economia.

- PIL: Alle spalle di questo terzetto - secondo la ricerca - si dovrebbero piazzare, con un tasso dell'1,3%, la Lombardia, il Veneto, la Liguria ed il Molise, mentre la maglia-nera della crescita 2005 dovrebbe essere indossata da Friuli Venezia Giulia, Calabria e Basilicata, che non dovrebbero registrare un avanzamento del Pil maggiore dello 0,8%.
Sempre in termini di prodotto interno lordo - segnale il centro studi di Unioncamere - «le regioni delle 2 ripartizioni del Nord registreranno un incremento al di sopra della media nazionale (tra il +1,2% ed il +1,3%). Poco al di sotto si posizioneranno il Centro (+1,1%) ed il Mezzogiorno (1,0%)».
- ESPORTAZIONI: Per ciò che riguarda le vendite oltre confine Unioncamere colloca la Liguria, con un +10,0% sul 2004, in testa alla classifica delle regioni che nel 2005 registreranno gli incrementi maggiori. Dietro la Liguria dovrebbero piazzarsi il Trentino Alto Adige (+7,3%) e la Puglia (+7,3%). Di contro le regioni in cui l'attività di export dovrebbe far registrare un incremento minore, dovrebbero essere la Val d'Aosta (ferma ad un +1,9%), l'Abruzzo (+2,0%) e la Basilicata (+3,7%).
- SPESA FAMIGLIE: Secondo Unioncamere l'incremento della spesa globale delle famiglie italiane, quest'anno, si attesterà ad un +1,2%, stesso valore del 2004. Le regioni che dovrebbero superare questa soglia sono le Marche (+1,7%), l'Umbria (+1,6%), la Lombardia ed il Friuli Venezia Giulia (+1,4%) e il Trentino Alto Adige, il Veneto, l'Emilia Romagna, il Lazio, l'Abruzzo e la Sicilia, che dovrebbero registrare un +1,3%.
- INVESTIMENTI IN MACCHINARI E IMPIANTI: A guidare la classifica in termini di incremento di questi investimenti, quest'anno dovrebbero essere l'Abruzzo (+4,7%), il Molise (+4,5%) e la Sicilia (+4,0%). A seguire dovrebbero esserci le marche (+3,4%), la Campania (+3,3%) e la Puglia (+3,0%). Gli ultimi posti dovrebbero invece essere appannaggio della val d'Aosta, unica regione a fare un passo indietro (-0,9% sul 2004), la Liguria (+0,8%) e la Basilicata (+1,4%).
- OCCUPAZIONE: Secondo Unioncamere nel 2005 il ritmo di crescita dei posti di lavoro «subirà un lieve rallentamento (+0,5% dopo il +0,8% dello scorso anno). In media con la previsione dell'Italia sono Nord-Est, Centro e Mezzogiorno, mentre solo nel Nord-Ovest l'occupazione dovrebbe crescere ad un ritmo pari a +0,4%». Molise (+1,0%) e Sardegna (+0,9%) saranno le regioni in cui l'occupazione crescerà di più. Nulla la crescita in Sicilia (0,0%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie