Giovedì 21 Gennaio 2021 | 03:53

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Unicredit: Start Lab per pmi "tech" italiane

Unicredit: Start Lab per pmi "tech" italiane

 
NEW YORK

Usa: Yellen, già prima Covid ripresa a 'K', ora agire (2)

 
MILANO
Intesa Sanpaolo studia il valore dell'arte in Italia

Intesa Sanpaolo studia il valore dell'arte in Italia

 
GENOVA

Carige: supporta lo sviluppo di Circuito Cinema Genova

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIndagini lampo della Ps
Taranto, ruba  creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

Taranto, ruba creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in cento anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

Bitonto, focolaio Covid in centro anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

 
FoggiaControlli dei CC
Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Potenzala richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Opa di Abn Amro su Antonveneta, c'è l'«ok» dell'Antitrust

L'Autorità ha ritenuto che l'operazione di concentrazione Abn Amro/Antonveneta non susciti problemi concorrenziali nei mercati finanziari italiani
ROMA - L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella riunione del 20 aprile 2005, ha deliberato di non chiedere il rinvio alla Commissione Europea del caso Abn Amro-Antonveneta. Comunque si definiscano i mercati (servizi bancari per la clientela privata, servizi bancari per la clientela aziendale, servizi finanziari e servizi assicurativi), l'effetto di sovrapposizione nei settori bancari e finanziari è, secondo l'Autorità, marginale. Con riferimento alle attività finanziarie, la presenza degli operatori interessati non è significativa, sia individualmente che complessivamente considerati. L'effetto di sovrapposizione relativo alle quote di mercato dei due istituti non incide, dal punto di vista della legge antitrust, in misura significativa sugli assetti strutturali dei mercati rilevanti.
In conclusione, l'Autorità ha ritenuto che l'operazione di concentrazione Abn Amro/Antonveneta non susciti problemi concorrenziali nei mercati finanziari italiani, anzi essa può portare ad una maggiore contendibilità del controllo delle banche con conseguenziali effetti positivi sulle dinamiche concorrenziali. In merito quindi all'articolo 9 del regolamento Cee, che stabilisce la possibilità per le autorità nazionali di concorrenza di chiedere alla Commissione il rinvio dei casi di competenza comunitaria che prefigurano possibili effetti anti-concorrenziali nei mercati domestici, l'Autorità ha stabilito che non esistono i presupposti per avviare una tale procedura con riferimento agli aspetti di propria competenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie