Martedì 09 Marzo 2021 | 05:20

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Borsa: Milano su (+3,1%) con banche, volano Stellantis e Cnh

Borsa: Milano su (+3,1%) con banche, volano Stellantis e Cnh

 
MILANO
Borsa: Europa chiude ottimista, Francoforte (+3,3%)

Borsa: Europa chiude ottimista, Francoforte (+3,3%)

 
MILANO
Spread Btp-Bund: chiude in calo a 103,3 punti

Spread Btp-Bund: chiude in calo a 103,3 punti

 
MILANO
Borsa: Milano chiude in forte rialzo (+3,1%)

Borsa: Milano chiude in forte rialzo (+3,1%)

 
MILANO
Borsa: Milano cresce (+3,1%) con le banche, vola Stellantis

Borsa: Milano cresce (+3,1%) con le banche, vola Stellantis

 
ROMA
Alitalia: commissari convocano sindacati mercoledì 10

Alitalia: commissari convocano sindacati mercoledì 10

 
MILANO
Borsa: Europa positiva con avvio contrastato di Wall Street

Borsa: Europa positiva con avvio contrastato di Wall Street

 
ROMA
Brunetta, pronti a sbloccare concorsi, basta tetti

Brunetta, pronti a sbloccare concorsi, basta tetti

 
NEW YORK
Borsa: apertura Wall Street, Dj +0,53%, Nasdaq -0,22%

Borsa: apertura Wall Street, Dj +0,53%, Nasdaq -0,22%

 
GENOVA
Rina, accordo su smartworking con diritto a disconnettersi

Rina, accordo su smartworking con diritto a disconnettersi

 
NEW YORK
Petrolio: in calo a New York a 66,02 dollari

Petrolio: in calo a New York a 66,02 dollari

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa manifestazione
Ilva, salta integrazione salario per i1700: il 12 sciopero e sit in dei lavoratori

Ilva, salta integrazione salario per 1700: il 12 sciopero e sit in dei lavoratori

 
LecceL'iniziativa
Leuca, hotel dedica stanza a Rena Fonte, ex assessore Nardò uccisa dalla mafia

Leuca, hotel dedica stanza a Renata Fonte, ex assessore Nardò uccisa dalla mafia

 
PotenzaLa novità
Marsico Nuovo ottiene il titolo onorifico di «città»

Marsico Nuovo ottiene il titolo onorifico di «città»

 
FoggiaL'iniziativa
8 marzo a Lucera, al Lastaria mimose, cioccolatini e sorrisi per le pazienti dell'Oncologico

8 marzo a Lucera, al Lastaria mimose, cioccolatini e sorrisi per le pazienti dell'Oncologico

 
BariL'inaugurazione
8 marzo a Bari, ecco la panchina rossa dedicata a Noemi Durini

8 marzo a Bari, ecco la panchina rossa dedicata a Noemi Durini

 
MateraIl caso
Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

 
BatIl caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 

i più letti

Ciampi: l'euro ha fatto bene all'Italia

Al Forum economico di Sofia, il presidente della Repubblica italiana torna a difendere l'introduzione della moneta unica. Montezemolo: importante essere sui mercati esteri
SOFIA (BULGARIA) - «L'Italia è tra i Paesi che hanno beneficiato dell'euro». Al Forum economico-imprenditoriale di Sofia, Carlo Azeglio Ciampi torna a difendere l'introduzione della moneta unica europea. Lo dice nel paese che sta marciando a tappe forzate verso l'adesione all'Ue nel 2007.
«L'euro ha eliminato - ricorda - le crisi valutarie intereuropee, le tensioni sul mercato dei cambi, ha portato il costo del denaro ad un livello storicamente basso». L'Italia ha usufruito di tutti questi vantaggi, aggiunge, e così «ha recuperato un bene smarrito per decenni: quello della stabilità monetaria e valutaria». Il capo dello Stato riconosce che c'è un problema, una difficoltà aggiuntiva per le esportazioni dovuta alla debolezza del dollaro. «Ma essa - sottolinea - riduce di altrettanto i costi degli input produttivi, innanzitutto petrolio e materie prime, e inoltre favorisce l'acquisizione di attività reali e finanziarie denominate in dollari».

Tutto questo in un discorso in cui Ciampi ha riaffermato l'importanza della coesione a livello europeo come condizione essenziale per realizzare pienamente le opportunità offerte dal mercato unico «spina dorsale dell'Ue che ha rimosso le barriere tecniche, amministrative e normative alla libera circolazione di beni, persone e capitali».
Questa coesione, conclude, dovrebbe portare innanzitutto a passare dalle parole ai fatti nella realizzazione dei progetti delle grandi reti di infrastrutture dei trasporti a livello europeo, a cominciare dal Corridoio numero 8 che attraversa la Bulgaria collegando Mar Nero e Mediterraneo e che, dice Ciampi, «corrisponde ad un nostro interesse profondo».

MONTEZEMOLO: CONSOLIDARE PRESENZA ITALIANA IN BULGARIA
«L'obiettivo della nostra presenza oggi a Sofia è quello di ottenere un consolidamento strutturale della presenza italiana in Bulgaria». Ad indicare la strada ad una platea di centinaia di imprenditori italiani presenti al Forum Italo-Bulgaro, è il presidente della Confindustria Luca Cordero di Montezemolo.
Intervenendo al Forum Montezemolo, dopo aver sottolineato quanto già fatto dall'industria italiana in terra bulgara, non a esitato ad indicare i settori che costituiscono oggi la maggiore opportunità di investimento e scambio. «Mi riferisco - ha detto - in particolare ai settori delle infrastrutture e della logistica, dell'energia, della trasformazione agroindustriale e del turismo. Il nostro obiettivo - ha detto il leader di viale dell'Astronomia - come imprenditori italiani, deve essere quello di diventare sempre più protagonisti in questi importanti settori».
In questo modo - secondo Montezemolo - l'Italia potrà integrare quanto di buono le sue imprese hanno fatto in Bulgaria nei settori manifatturieri, «ove già molto forte ed articolata è la presenza italiana».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie