Lunedì 21 Gennaio 2019 | 21:07

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Tria, sbagliato dire manovra correttiva

Tria, sbagliato dire manovra correttiva

 
MILANO
Borsa Milano fiacca con Europa, male Tim

Borsa Milano fiacca con Europa, male Tim

 
MILANO
Esselunga,vendite 2018 a 7,9 mld (+2,1%)

Esselunga,vendite 2018 a 7,9 mld (+2,1%)

 
MILANO
Borsa Europa chiude debole, tiene Londra

Borsa Europa chiude debole, tiene Londra

 
ROMA
Spread Btp chiude in rialzo a 250 punti

Spread Btp chiude in rialzo a 250 punti

 
MILANO
Tim cede ancora in Borsa, -2,6% finale

Tim cede ancora in Borsa, -2,6% finale

 
MILANO
Borsa Milano chiude in calo, -0,35%

Borsa Milano chiude in calo, -0,35%

 
DAVOS
Fmi, taglia a 0,6% crescita Italia 2019

Fmi, taglia a 0,6% crescita Italia 2019

 
BOLZANO
Morto Armin Loacker, il re dei wafer

Morto Armin Loacker, il re dei wafer

 
MILANO
Tim: Elliott vuole cessione quota rete

Tim: Elliott vuole cessione quota rete

 
ROMA
Trasporti:oggi sciopero Tpl di 4 ore

Trasporti:oggi sciopero Tpl di 4 ore

 

Adusbef: l'Rc-auto, in 8 anni, è aumentata del 110%

In otto anni, dal 1996 al 2004, la polizza assicurativa sull'automobile è aumentata cinque volte più dell'inflazione (+22%), secondo i calcoli di Adusbef e Federconsumatori
ROMA - Cara assicurazione-auto quanto mi costi. In otto anni, dal 1996 al 2004, la polizza assicurativa sull'automobile è aumentata del 110%, cinque volte più dell'inflazione (+22%), secondo i calcoli di Adusbef e Federconsumatori. Spingendo così «i profitti delle compagnie alle stelle - pari a 7,5 miliardi di euro negli ultimi 24 mesi - anche grazie al consistente calo del numero degli incidenti stradali», sostengono le due associazioni di consumatori. «E' uno dei più gravi scandali degli ultimi anni - sottolinea Elio Lannutti, presidente dell'Adusbef - persino Eurostat ha calcolato un aumento del 117% per la Rc auto italiana, contro un +10% della Francia, +16% della Germania, +65% del Regno Unito». «Nonostante negli ultimi 18 mesi, secondo i dati del ministero delle Infrastrutture, sulle strade italiane grazie alla patente a punti e ai divieti di circolazione dei sindaci nelle grandi città, c' è stata una riduzione dell' incidentalità pari al 18% con una consistente riduzione dei costi per le compagnie, queste - affermano in una nota Adusbef e Federconsumatori - continuano a macinare utili da capogiro: 2.590 milioni di euro i profitti registrati nel 2003 dalle imprese assicurative, oltre 5.000 milioni di euro (quasi 10.000 miliardi di vecchie lire) stimate nel 2004. Eppure non c'è stata alcuna un'analoga diminuzione delle tariffe applicate ai consumatori».
Anzi, elaborando i dati ufficiali, Adusbef e Federconsumatori hanno calcolato che negli ultimi 8 anni, dal 1996 al 2004, «le tariffe RC Auto sono aumentate in Italia del 110,25 per cento, 5 volte più dell' inflazione che è stata del 22,1 per cento. Se nel 1996 una polizza RC Auto costava in media 381 euro, nel 2004 tale costo è più che raddoppiato,passando a 800 euro, con un ricarico del 100,25%. Uno scandalo che i consumatori mettono in conto al Governo Berlusconi-Marzano che ha approvato una legge truffa "salvacompagnie" al posto di un impegno sottoscritto, e tradito, in un solenne protocollo con talune associazioni di consumatori ad abbassare le polizze RC Auto e ad approvare una legge (class action) sui risarcimenti collettivi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400