Sabato 18 Gennaio 2020 | 10:03

NEWS DALLA SEZIONE

NEW YORK
Petrolio: chiude poco mosso a Ny

Petrolio: chiude poco mosso a Ny

 
MILANO
Borsa: nuovo massimo per Piazza Affari

Borsa: nuovo massimo per Piazza Affari

 
MILANO
Borsa: Europa chiude bene, Parigi +1%

Borsa: Europa chiude bene, Parigi +1%

 
MILANO
Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,84%)

Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,84%)

 
MILANO
Borsa:Europa sale nel finale,Milano+0,7%

Borsa:Europa sale nel finale,Milano+0,7%

 
BARI
Pop.Bari:crediti inesigibili come sicuri

Pop.Bari:crediti inesigibili come sicuri

 
ROMA
Maggino, strategia per governo Benessere

Maggino, strategia per governo Benessere

 
MILANO
Borsa: Europa accelera, Milano +0,85%

Borsa: Europa accelera, Milano +0,85%

 
MILANO
Borsa: Milano sale (+0,9%), spread a 159

Borsa: Milano sale (+0,9%), spread a 159

 
ROMA
Bankitalia conferma stime,Pil 2020 +0,5%

Bankitalia conferma stime,Pil 2020 +0,5%

 
ROMA
Leonardo, primo volo del Falco Xplorer

Leonardo, primo volo del Falco Xplorer

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeMafia
Foggia, lo Stato contro la criminalità: in arrivo a febbraio 20 investigatori

Foggia, lo Stato contro la criminalità: in arrivo a febbraio 20 investigatori

 
BariIl video
Bari, Nunzia Caputo e le sue orecchiette sui canali del «Travel Show» del The New York Times

Bari, Nunzia Caputo e le sue orecchiette sui canali del The New York Times

 
BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

L'Opec aumenta di 500 mila barili la produzione di petrolio

I ministri dell'Opec, riuniti a Isfahan, in Iran, hanno deciso di innalzare il tetto della produzione di greggio di 500mila barili al giorno, portandolo a 27,5 milioni di barili. Lo hanno reso noto i ministri libico e nigeriano
ISFAHAN (IRAN) - I ministri dell'Opec, riuniti a Isfahan, in Iran, hanno deciso di innalzare il tetto della produzione di greggio di 500mila barili al giorno, portandolo a 27,5 milioni di barili. Lo hanno reso noto i ministri libico e nigeriano.
L'aumento deciso ha effetto immediato. Un secondo aumento di altri 500mila barili al giorno potrebbe entrare in vigore a maggio se i prezzi dovessero rimanere ai livelli attuali. Lo hanno precisato il ministro dell'energia libico, Fathi Hamid bin Shatwan, e il consigliere presidenziale nigeriano per l'energia, Edmund Daukoru.
La proposta di un innalzamento immediato della produzione di mezzo milione di barili era stata avanzata e sostenuta con convinzione dall'Arabia Saudita alla vigilia della riunione ministeriale. Riad ha reso noto di avere già aumentato di 250mila barili al giorno la sua produzione in marzo, mentre il Kuwait ha reso noto di volere aumentare le sue estrazioni di 120mila barili in aprile.
Tra i Paesi che si erano opposti all'innalzamento del tetto vi era l'Iran, timoroso che la sovraproduzione, in coincidenza con l'innalzamento delle temperature nell'emisfero settentrionale nel secondo trimestre dell'anno, potesse portare ad un'improvvisa caduta dei prezzi.
Il ministro del petrolio saudita, Ali al Naimi, ha tuttavia sottolineato anche il rischio che un forte aumento della richiesta nell'ultimo trimestre dell'anno - il momento in cui i mercati raggiungono il culmine - potesse trovare i Paesi dell'Opec impreparati a rispondere con un adeguato livello di produzione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie