Mercoledì 22 Gennaio 2020 | 10:37

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Ferrari è marchio più forte al mondo

Ferrari è marchio più forte al mondo

 
MILANO
Spread a 170 punti con addio Di Maio

Spread a 170 punti con addio Di Maio

 
ROMA
Oro: in calo a 1.552 dollari l'oncia

Oro: in calo a 1.552 dollari l'oncia

 
ROMA

Petrolio: prezzi in calo, si teme virus

 
ROMA
Spread Btp Bund poco mosso a 161,3 punti

Spread Btp Bund poco mosso a 161,3 punti

 
ROMA
Cambi: euro in calo a a 1,1078 dollari

Cambi: euro in calo a a 1,1078 dollari

 
TOKYO
Borsa: Tokyo apre poco mossa, -0,07

Borsa: Tokyo apre poco mossa, -0,07

 
MILANO
Borsa: Milano chiude in calo (-0,66%)

Borsa: Milano chiude in calo (-0,66%)

 
NEW YORK
Borsa: Wall Street apre in calo

Borsa: Wall Street apre in calo

 
MILANO
Borsa: Europa riduce calo

Borsa: Europa riduce calo

 
MILANO
Borsa: Europa in calo con energia e moda

Borsa: Europa in calo con energia e moda

 

Il Biancorosso

mercato
Bari, ingaggiato centrocampista Laribi, in prestito dal Verona

Bari, ingaggiato centrocampista Laribi, in prestito dal Verona

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNel Foggiano
Lesina, commerciante «annulla» oltre mille scontrini e sottrae al Fisco 162mila euro

Lesina, commerciante «annulla» oltre mille scontrini e sottrae al Fisco 162mila euro

 
HomeL'operazione
Puglia, mafia e gioco d'azzardo, arrestati componenti della Sacra corona unita

Puglia, mafia e gioco d'azzardo, arrestati componenti della Sacra corona unita (VIDEO)

 
NewsweekCervelli in fuga
Dalla Puglia ad Amsterdam come super esperto fiscale, la storia di Vito: «Tornare? Non credo»

Dalla Puglia ad Amsterdam come super esperto fiscale, la storia di Vito: «Tornare? Non credo»

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi

 
TarantoLa sentenza
Caso Scazzi, processo ai falsi testimoni: 4 anni a Ivano Russo, 5 anni a Michele Misseri

Caso Scazzi, 11 condanne per le bugie al processo: 5 anni a Ivano Russo, 4 anni a Michele Misseri

 
Potenzaserie c
Tifosi investiti: curva del Potenza in lutto, niente trasferta

Tifosi investiti: curva del Potenza in lutto, niente trasferta

 
BrindisiNel Brindisino
Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

 
Batil caso
Magistrati arrestati a Trani, i giudici: «A Savasta niente attenuanti, non ha detto tutto»

Magistrati arrestati a Trani, i giudici: «A Savasta niente attenuanti, non ha detto tutto»

 

i più letti

Calzaturiero: o si innova o si muore

Indagine sulla domanda e sull'offerta di innovazione tecnologica del settore condotta dall'Ipi per conto dell'Assindustria di Bari, Lecce, Cosenza e dell'Acrib
BARI - Per battere la concorrenza internazionale il settore calzaturiero deve puntare sulla rapidità di risposta al mercato e sulla velocità del processo di sviluppo di nuovi prodotti. Verso questa strategia è diretto il principale bisogno di innovazione dei calzaturifici di 4 importati poli calzaturieri italiani di Veneto, Puglia e Calabria: quello della Riviera del Brenta, del triangolo Barletta-Molfetta-Trani, di Lecce e Cosenza.
A rilevarlo è un'indagine sulla domanda e sull'offerta di innovazione tecnologica del settore condotta dall' Istituto per la promozione industriale (Ipi), agenzia del ministero delle Attività produttive, per conto dell'Assindustria di Bari, Lecce, Cosenza e dell'Acrib nell'ambito del «Progetto Nord-Sud Calzature».
L'analisi dell'Ipi ha rilevato fra le aziende intervistate - riferisce una nota - la presenza di una forte domanda di metodologie, macchinari e software innovativi, «e l'esigenza di rendere più rapidi ed efficienti i passaggi dalla prototipazione alla messa in produzione, e dall'organizzazione alla logistica».
Tale esigenza - è detto ancora - indica una scelta competitiva che privilegia la prossimità ai mercati di sbocco e la tempestività del servizio rispetto al fattore prezzo. Altre diffuse esigenze di innovazione tecnologica rilevate dall'indagine riguardano principalmente: l'innovazione di prodotto (con particolare attenzione alla funzionalità biomeccanica della scarpa e alle proprietà dei materiali) e la flessibilità-duttilità degli strumenti di produzione (adattabilità dei macchinari a diverse tipologie di manufatti).
A fronte di queste esigenze - è detto ancora - l'indagine ha inoltre consentito di delineare un quadro dell'offerta potenziale di competenze e tecnologie disponibili sul territorio nazionale e presenti in Riditt, la rete italiana per la diffusione e il trasferimento tecnologico alle imprese.
L'indagine, presentata nella sede dell'Assindustria di Bari, è il risultato di un protocollo d'intesa siglato lo scorso mese di luglio con le Associazioni industriali di Bari, Cosenza e Lecce e l'Acrib (Associazione dei Calzaturieri del Brenta) finalizzato a favorire l'incontro tra la domanda di innovazione espressa dalle imprese e l'offerta proveniente dall'insieme dei centri servizio, enti di Ricerca e strutture accademiche presenti nel Paese.
Dall'incontro - è detto ancora - è emersa la forte volontà da parte delle imprese partecipanti di avviare nel breve periodo concreti progetti di trasferimento tecnologico avvalendosi della collaborazione delle Associazioni industriali di Bari, di Cosenza e di Lecce e dall'Associazione dei Calzaturieri del Brenta, nonchè dell'Ipi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie