Sabato 19 Gennaio 2019 | 23:18

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Alitalia: Di Maio, a lavoro sul piano

Alitalia: Di Maio, a lavoro sul piano

 
ROMA
Con scorporo rete Tim rimane dominante

Con scorporo rete Tim rimane dominante

 
VENEZIA
Pil: Cgia, poca crescita,rischio manovra

Pil: Cgia, poca crescita,rischio manovra

 
MILANO
Luxottica: addio alla Borsa di Milano

Luxottica: addio alla Borsa di Milano

 
ROMA
Spread Btp-Bund chiude in calo a 247

Spread Btp-Bund chiude in calo a 247

 
WASHINGTON
Wall Street apre in rialzo, Dj +0,71%

Wall Street apre in rialzo, Dj +0,71%

 
NEW YORK
Petrolio: in rialzo a Ny a 52,63 dollari

Petrolio: in rialzo a Ny a 52,63 dollari

 
ROMA
Bankitalia taglia Pil 2019 da 1% a 0,6%

Bankitalia taglia Pil 2019 da 1% a 0,6%

 
BOLZANO
Energia,turbina hi tech tutta d'un pezzo

Energia,turbina hi tech tutta d'un pezzo

 
MILANO
Nautica, Ferretti acquisisce Wally

Nautica, Ferretti acquisisce Wally

 
MILANO
Borsa: Europa in rialzo guarda a Cina

Borsa: Europa in rialzo guarda a Cina

 

L'inflazione riprende lentamente a salire

Secondo i dati provenienti dalle città campione, il carovita si è attestato al 2%, contro l'1,9% di novembre. Su base mensile, i prezzi sono saliti dello 0,2%. I prezzi al consumo a Bari sono saliti dello 0,3% rispetto al mese precedente (+0,3%). Il tasso annuo di inflazione risulta pari al 2,5% (2,3% a novembre) • Per le retribuzioni si registra un 2,9
ROMA - L'inflazione torna a salire a dicembre. Secondo i dati provenienti dalle città campione, il carovita si è attestato al 2%, contro l'1,9% di novembre. Il dato, tuttavia, è al limite e potrebbe, alla fine, risultare pari all'1,9%. Su base mensile, i prezzi sono saliti dello 0,2%.

Con l'incremento di questo mese, l'inflazione torna così a salire per la prima volta da giugno di quest'anno. Da allora, infatti, il carovita aveva messo la retromarcia, passando dal 2,4% all'1,9% del mese scorso. Il dato, tuttavia, non è un dato «pieno» e pertanto, una volta raccolte le informazioni dalle altre città ed effettuati gli arrotondamenti, non è escluso che possa essere limato all'1,9%. L'ufficialità potrà darla soltanto l'Istat, che il prossimo 4 gennaio diffonderà la stima provvisoria.
Per il momento, le città nelle quali i prezzi (su base mensile) sono aumentati di più sono Palermo e Trieste, mentre a Firenze, Perugia e Venezia non c'è stata variazione. In nessuna città, infine, i prezzi sono diminuiti. Rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, invece, il dato peggiore è quello di Torino (+2,6%) e quello migliore si registra ad Ancona (+1,3%).
A dicembre i prezzi al consumo per l'intera collettività a Napoli sono cresciuti dello 0,3% rispetto al mese precedente (+0,2% a novembre). Il tasso annuo di inflazione risulta pari al 2,5% (2,3% a novembre).
I prezzi al consumo per l'intera collettività sono saliti a Bari dello 0,3% rispetto al mese precedente (+0,3% a novembre). Il tasso annuo di inflazione risulta pari al 2,5% (2,3% a novembre).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400