Sabato 19 Gennaio 2019 | 13:24

NEWS DALLA SEZIONE

VENEZIA
Pil: Cgia, poca crescita,rischio manovra

Pil: Cgia, poca crescita,rischio manovra

 
MILANO
Luxottica: addio alla Borsa di Milano

Luxottica: addio alla Borsa di Milano

 
ROMA
Spread Btp-Bund chiude in calo a 247

Spread Btp-Bund chiude in calo a 247

 
WASHINGTON
Wall Street apre in rialzo, Dj +0,71%

Wall Street apre in rialzo, Dj +0,71%

 
NEW YORK
Petrolio: in rialzo a Ny a 52,63 dollari

Petrolio: in rialzo a Ny a 52,63 dollari

 
ROMA
Bankitalia taglia Pil 2019 da 1% a 0,6%

Bankitalia taglia Pil 2019 da 1% a 0,6%

 
BOLZANO
Energia,turbina hi tech tutta d'un pezzo

Energia,turbina hi tech tutta d'un pezzo

 
MILANO
Nautica, Ferretti acquisisce Wally

Nautica, Ferretti acquisisce Wally

 
MILANO
Borsa: Europa in rialzo guarda a Cina

Borsa: Europa in rialzo guarda a Cina

 
ROMA
Visco, debito ostacola misure crescita

Visco, debito ostacola misure crescita

 
ROMA
Tria, stabilità moneta troppo rigorosa

Tria, stabilità moneta troppo rigorosa

 

Mercato dell'auto a picco. Fiat: -13,25%

Immatricolazioni complessive giù da quattro mesi. In ottobre sono scese del 8,21% rispetto all'anno precedente. Il gruppo torinese paga il -40,3 per cento del marchio Alfa Romeo
ROMA - Cala, per il quarto mese consecutivo, il mercato dell'auto italiano. Le immatricolazioni in ottobre sono scese del 8,21% rispetto all'anno precedente, per un totale di 174.500 unità. Rispetto a settembre (che si era chiuso a 179.800 unita, -0,66%), invece, si registra una flessione del 2,95% dell'immatricolato. Lo rende noto il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, precisando che i passaggi di proprietà sono scesi del 3,82% a 393.567 unità.
Il Gruppo Fiat ha immatricolato in ottobre 48.190 auto, in calo del 13,25% rispetto ad un anno fa. Rispetto a settembre 2004 (che si era chiuso a 49.800 unità, +2,27%), le immatricolazioni del Lingotto risultano in calo del 3,23%. Complessivamente nei primi dieci mesi dell'anno il gruppo torinese ha immatricolato 545.853 auto, l' 1,06% in più rispetto all'anno precedente (quando immatricolò 540.105 vetture).
Il gruppo torinese torna così in terreno negativo dopo il +2,27% segnato in settembre. Le immatricolazioni del marchio Alfa Romeo sono calate in ottobre del 40,30% a quota 4.390 unità, a fronte delle 7.353 di ottobre 2003. In calo anche Fiat, che perde l'11,35% a quota 35.850 unità, contro le 40.438 di un anno fa. Sale, invece, Lancia che segna un +2,45% per un totale di 7.950 auto immatricolate (7.760 nell'ottobre 2003).
Nei primi dieci mesi dell'anno, le immatricolazioni Alfa Romeo hanno subito un calo del 7,90%, attestandosi a quota 65.190 unità (70.783 in gennaio-ottobre 2003). Il marchio Fiat, invece, è cresciuto dell'1,25% per un totale di 400.352 vetture immatricolate contro le 395.391 dei primi dieci mesi dell'anno precedente. Consistente, infine, il balzo in avanti di Lancia: +8,63% a 80.311 auto (73.931 nei primi dieci mesi del 2003). Complessivamente nel periodo gennaio-ottobre 2004 il gruppo del Lingotto ha immatricolato 545.853 auto, l' 1,06% in più rispetto all'anno precedente (quando immatricolò 540.105 vetture).
Ecco di seguito una tabella che riporta le immatricolazioni del gruppo torinese, marchio per marchio, in ottobre e nei primi dieci mesi dell'anno (fra parentesi sono riportate le variazioni tendenziali).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400