Martedì 21 Maggio 2019 | 00:44

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Borsa: Milano chiude in calo (-2,68%)

Borsa: Milano chiude in calo (-2,68%)

 
ROMA
Ivass:anche chiese polizze anti calamità

Ivass:anche chiese polizze anti calamità

 
Roma
Tria, tabù finanziamento deficit Bce

Tria, tabù finanziamento deficit Bce

 
NEW YORK
Borsa: Wall Street apre negativa

Borsa: Wall Street apre negativa

 
ROMA
Turismo congressuale, Italia 6/a mondo

Turismo congressuale, Italia 6/a mondo

 
NEW YORK
Petrolio: in calo a Ny

Petrolio: in calo a Ny

 
ROMA
Alis, con intermodalità -1,5 mln camion

Alis, con intermodalità -1,5 mln camion

 
MILANO
Borsa: Europa giù dopo Google su Huawei

Borsa: Europa giù dopo Google su Huawei

 
ROMA
Trasporti:Rixi,vantaggi usando più mare

Trasporti:Rixi,vantaggi usando più mare

 
MILANO
Borsa:Milano ancora giù (-2%) con Europa

Borsa:Milano ancora giù (-2%) con Europa

 
MILANO
Borsa: Europa debole, pesa Medio Oriente

Borsa: Europa debole, pesa Medio Oriente

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il questore vieta i funerali pubblici per il boss Taurino

Taranto, il questore vieta i funerali pubblici per il boss Taurino

 
BariL'evento
Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

 
BrindisiL'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
BatSanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 
LecceIl sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
MateraAi domiciliari
Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

 

i più letti

Agricoltura - All'Inps troppe domande incomplete

Riguardano la rateazione dei debiti contributivi e la riduzione delle sanzioni per calamità naturali eccezionali alla data del 30 settembre 2003. Se i moduli non sono compilati come richiesto, non scatteranno le agevolazioni previste
In applicazione delle disposizioni (Decreto interministeriale 27 aprile 2004) che, in attuazione dell'ultima "finanziaria" (legge n. 350/2003), consentono alle aziende agricole colpite, alla data del 30 settembre 2003, da calamità naturali di carattere eccezionale, di ottenere la rateazione dei debiti contributivi e la riduzione delle sanzioni civili, sta pervenendo alle sedi Inps della Puglia un notevole numero di domande, il cui accoglimento comporta, per le aziende, anche la sospensione delle cartelle esattoriali eventualmente già notificate e delle procedure esecutive in corso.
Sennonché, l'Inps ha avuto modo di rilevare che la maggior parte delle istanze pervenute ai propri uffici non sono immediatamente accoglibili, perché incomplete o non esattamente compilate.
In particolare spesso non viene fornita l'indicazione dei dati aziendali e cioè non viene specificato se il richiedente la rateazione è un imprenditore, un coltivatore diretto, un mezzadro o un azienda agricola con dipendenti, mentre, per fornire tali indicazioni, è sufficiente barrare una delle caselle riportate sul modulo di domanda predisposto dall'Istituto. A volte non viene indicato neanche il Comune ove è ubicata l'azienda e oltretutto, al modulo di domanda non viene allegato, in fotocopia, un documento di identità del richiedente.
L'incompletezza delle domande, avverte l'Inps, comporta l'impossibilità di provvedere tempestivamente alla sospensione delle cartelle esattoriali emesse dai concessionari della riscossione per le partite cedute, con notevole danno per i soggetti nei cui confronti sono già state avviate procedure esecutive.
Adolfo de Mattia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400