Giovedì 17 Gennaio 2019 | 08:44

NEWS DALLA SEZIONE

TREVISO
Stefanel: azienda vuole 244 esuberi

Stefanel: azienda vuole 244 esuberi

 
ROMA
Spread chiude in forte calo a 253

Spread chiude in forte calo a 253

 
ROMA
Boeri,non rendere dipendenti istituzioni

Boeri,non rendere dipendenti istituzioni

 
ROMA
Spread in forte calo in zona 250

Spread in forte calo in zona 250

 
NEW YORK
Borsa: Wall Street apre positiva

Borsa: Wall Street apre positiva

 
NEW YORK
Petrolio: in calo a Ny a 51,59 dollari

Petrolio: in calo a Ny a 51,59 dollari

 
ROMA
Più segnali su finanziamento terrorismo

Più segnali su finanziamento terrorismo

 
TORINO
Auto: 2018 Europa stabile,dicembre -8,7%

Auto: 2018 Europa stabile,dicembre -8,7%

 
MILANO
Borsa: Milano apre in rialzo (+0,46%)

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,46%)

 
ROMA
Cambi: euro stabile a 1,14 dollari

Cambi: euro stabile a 1,14 dollari

 
ROMA
Spread Btp-Bund apre in calo a 262 punti

Spread Btp-Bund apre in calo a 262 punti

 

Le proposte Alitalia per il personale di terra

La società chiede una serie di forti sacrifici per il primo biennio contrattuale (2005-2006). Ad esempio il congelamento degli aumenti salariali a riduzione degli esuberi
ROMA - Alitalia ha presentato ai sindacati un documento di 6 pagine con le richieste per il nuovo contratto di lavoro del personale di terra 2004-2008: la società chiede una serie di forti sacrifici per il primo biennio contrattuale (2005-2006). Ad esempio - ha riferito Giovanni Sciascia della Filt Cgil - il congelamento nel biennio degli aumenti salariali a riduzione degli esuberi e un forte abbattimento dello straordinario retribuito. Le eventuali ore di lavoro straordinario, infatti, verrebbero compensate con riposi aggiuntive e non più pagate come ora.
«La proposta che ci è stata presentata - dichiara il dirigente della Filt-Cgil - sicuramente è un passo avanti rispetto al passato ed è una base di confronto sulla quale stiamo discutendo».
Il documento presentato dall'azienda prevede inoltre una riduzione dei riposi, il non pagamento delle festività soppresse, la riduzione del contributo aziendale al fondo di previdenza integrativo e un aumento del preavviso da 15 a 25 giorni per i congedi parentali.
L'Alitalia ha inoltre chiesto di poter ricorrere alle forme di lavoro ad alta flessibilità come, per esempio, il lavoro interinale.
I 5 PUNTI DELLA PROPOSTA SINDACATI PERSONALE TERRA
Il blocco del recupero salariale dell'inflazione reale 2002-2003 e dell'inflazione programmata per il 2004-2005 e la rinuncia al pagamento delle festività soppresse per il 2005-2006 assieme al blocco del fondo assicurativo Fipa (fondo integrativo previdenza Alitalia) per due anni. Sono due dei cinque punti contenuti nella proposta dei sindacati del personale di terra Alitalia all'esame dell'azienda dai quali sono previsti risparmi per oltre 40 milioni di euro nel 2005-2006.
La proposta sindacale, spiega Felice Contorni della Uil trasporti, che partecipa al tavolo della trattativa, prevede anche l'istituzione di una banca ore che funga da serbatoio a cui i lavoratori possono attingere per usufruire dei permessi, l'allargamento del preavviso per i congedi parentali e la revisione dell'incremento della percentuale sulla flessibilità in relazione al lavoro part-time e interinale. Su questi altri tre aspetti della proposta, non è stato quantificato l'ammontare dei risparmi.
Le misure individuate dall'azienda, una volta in opera, ricorda Contorni, prevedono 3.500 esuberi e risparmi per 152 milioni di euro nel 2005-2006 con un recupero di produttività del 35% sulla categoria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400