Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 15:45

NEWS DALLA SEZIONE

NEW YORK
Petrolio: in calo a Ny a 51,59 dollari

Petrolio: in calo a Ny a 51,59 dollari

 
ROMA
Più segnali su finanziamento terrorismo

Più segnali su finanziamento terrorismo

 
TORINO
Auto: 2018 Europa stabile,dicembre -8,7%

Auto: 2018 Europa stabile,dicembre -8,7%

 
MILANO
Borsa: Milano apre in rialzo (+0,46%)

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,46%)

 
ROMA
Cambi: euro stabile a 1,14 dollari

Cambi: euro stabile a 1,14 dollari

 
ROMA
Spread Btp-Bund apre in calo a 262 punti

Spread Btp-Bund apre in calo a 262 punti

 
PECHINO
Borsa, Shanghai apre a -0,05%

Borsa, Shanghai apre a -0,05%

 
TOKYO
Borsa: Tokyo, apertura in lieve rialzo

Borsa: Tokyo, apertura in lieve rialzo

 
MOSCA
Tria, stagnazione spero temporanea

Tria, stagnazione spero temporanea

 
MILANO
Tesoro: colloca 10 mld Btp a 15 anni

Tesoro: colloca 10 mld Btp a 15 anni

 
ROMA
Entro febbraio decreto attuativo Pir

Entro febbraio decreto attuativo Pir

 

Fiat produrrà motore in Argentina. E' sciopero

La notizia era già nell'aria da mesi: a Mirafiori cesserà la produzione del "Tor.que" e sarà trasferita in Argentina. I sindacati hanno proclamato unitariamente un'ora di sciopero per domani
TORINO - La notizia, già nell'aria da mesi, è stata comunicata oggi ufficialmente alle Rsu: nello stabilimento Fiat di Mirafiori cesserà la produzione del motore Tor.que che sarà trasferita in Argentina. Allarmati i sindacati che hanno proclamato unitariamente un'ora di sciopero per domani.
La Powertrain, la joint venture tra Fiat e Gm per i motori e i cambi, chiarirà nel prossimo incontro, previsto entro dieci giorni, le possibili alternative produttive.
«C'è il rischio di un'ulteriore caduta occupazionale - spiega Vittorio De Martino, responsabile della Fiom di Mirafiori - con 500 addetti a rischio. Ma si mette anche in discussione la validità della nostra piattaforma per lo stabilimento torinese che prevedeva la richiesta di un motore, oltre a quelle di un cambio e di un modello aggiuntivò».
La notizia, già nell'aria da mesi, è stata comunicata oggi ufficialmente alle Rsu: nello stabilimento Fiat di Mirafiori cesserà la produzione del motore Tor.que che sarà trasferita in Argentina. Allarmati i sindacati che hanno proclamato unitariamente un'ora di sciopero per domani.
La Powertrain, la joint venture tra Fiat e Gm per i motori e i cambi, chiarirà nel prossimo incontro, previsto entro dieci giorni, le possibili alternative produttive.
«C'è il rischio di un'ulteriore caduta occupazionale - spiega Vittorio De Martino, responsabile della Fiom di Mirafiori - con 500 addetti a rischio. Ma si mette anche in discussione la validità della nostra piattaforma per lo stabilimento torinese che prevedeva la richiesta di un motore, oltre a quelle di un cambio e di un modello aggiuntivo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400