Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 12:45

NEWS DALLA SEZIONE

TORINO
Auto: 2018 Europa stabile,dicembre -8,7%

Auto: 2018 Europa stabile,dicembre -8,7%

 
MILANO
Borsa: Milano apre in rialzo (+0,46%)

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,46%)

 
ROMA
Cambi: euro stabile a 1,14 dollari

Cambi: euro stabile a 1,14 dollari

 
ROMA
Spread Btp-Bund apre in calo a 262 punti

Spread Btp-Bund apre in calo a 262 punti

 
PECHINO
Borsa, Shanghai apre a -0,05%

Borsa, Shanghai apre a -0,05%

 
TOKYO
Borsa: Tokyo, apertura in lieve rialzo

Borsa: Tokyo, apertura in lieve rialzo

 
MOSCA
Tria, stagnazione spero temporanea

Tria, stagnazione spero temporanea

 
MILANO
Tesoro: colloca 10 mld Btp a 15 anni

Tesoro: colloca 10 mld Btp a 15 anni

 
ROMA
Entro febbraio decreto attuativo Pir

Entro febbraio decreto attuativo Pir

 
TRIESTE
Fincantieri: appalto da Regent Seven Sea

Fincantieri: appalto da Regent Seven Sea

 
MILANO
Casa: nel 2018 aste a quota 245mila, +4%

Casa: nel 2018 aste a quota 245mila, +4%

 

E' il biologico il motore dell'agricoltura di qualità

Eurispes calcola un incremento vertiginoso in Italia di aziende impegnate nel settore biologico, passate dalle 4.000 unità del 1993 alle 54.000 del Censimento del 2000
ROMA - Il biologico è il motore dell'agricoltura nazionale e l'«health food» è il nuovo stile alimentare degli italiani. Ad affermarlo è l'Eurispes ricordando che, con un incremento vertiginoso, in Italia le aziende impegnate nel settore dei prodotti agricoli biologici sono passate dalle 4.000 unità del 1993 alle 54.000 del Censimento del 2000. E l'Eurispes stima che dal 2000 al 2004 vi sia stato un ulteriore balzo in avanti che ha portato il numero delle aziende a superare ampiamente le 80.000 unità.
Aumenta anche la superficie agricola utilizzata biologica e in conversione che passa, sempre secondo le stime Eurispes, da un milione di ettari del 2000 agli attuali 1,2 milioni. Il numero di aziende agricole presenti sul territorio nazionale è pari a 2.660.000 unità, mentre le aziende biologiche che rappresentavano il 2% circa del totale nel 2000, sarebbero oggi circa il 4%.
Questo comparto, secondo l'Eurispes, si presenta dunque come il nuovo motore dell'agricoltura italiana, se si considera soprattutto il fatto che le aziende che si sono convertite al biologico negli ultimi anni sono sempre più numerose, grazie anche alle politiche di valorizzazione dei territori e di tutela dei marchi e dei prodotti dell'agricoltura biologica. Questo non è solo un settore in forte sviluppo, ma è anche di importanza strategica per il nostro Paese se si pensa che, da solo, contribuisce per il 27,5% alla Sau biologica della Ue. L'azienda biologica «tipo» dispone di 21 ettari di Sau, è gestita per l'80% con metodo biologico e nel 6,3% dei casi è impegnata anche nell'attività agrituristica, con trasformazione aziendale delle produzioni biologiche. La componente più importante del lavoro è quella familiare, anche se nel 46% dei casi si fa ricorso a lavoratori a tempo determinato. Il fatturato medio per impresa è di 27.888 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400