Domenica 16 Giugno 2019 | 22:34

NEWS DALLA SEZIONE

GENOVA
Malacalza,Carige senza piano industriale

Malacalza,Carige senza piano industriale

 
GENOVA
Toti e Bucci, premesse candidatura Expo

Toti e Bucci, premesse candidatura Expo

 
VENEZIA
Cgia, lunedì primo 'tax day' da 32,6 mld

Cgia, lunedì primo 'tax day' da 32,6 mld

 
NEW YORK
Petrolio: chiude in rialzo a Ny 52,5 dlr

Petrolio: chiude in rialzo a Ny 52,5 dlr

 
MILANO
Tim: prepara delisting da Borsa New York

Tim: prepara delisting da Borsa New York

 
NEW YORK
Oro ai massimi, fuga verso beni rifugio

Oro ai massimi, fuga verso beni rifugio

 
NEW YORK
Bayer: 5 mld per diserbante alternativo

Bayer: 5 mld per diserbante alternativo

 
LUSSEMBURGO
Ue:a Italia una settimana per nuovi dati

Ue:a Italia una settimana per nuovi dati

 
ROMA
Mit, stop caro-pedaggi A24/A25 fino 31/8

Mit, stop caro-pedaggi A24/A25 fino 31/8

 
MILANO
Borsa: Europa debole, Londra -0,3%

Borsa: Europa debole, Londra -0,3%

 
L'AQUILA
Pedaggi A24/A25, congelato maxiaumento

Pedaggi A24/A25, congelato maxiaumento

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'incidente
Cavallino, ragazze travolte da auto pirata: una 22enne è in comaE a Putignano investiti 3 ciclisti

Cavallino, due ragazze in scooter travolte da auto pirata: 22enne in coma
E a Putignano investiti 3 ciclisti Vd

 
BariIncidente stradale
Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave + VIDEO +

Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave

 
TarantoL'annuncio
Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

 
HomeSport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

 
MateraL'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 

i più letti

Pubblica amministrazione, conti in «rosso»

L'indebitamento, nel primo trimestre del 2004, si è attestato in Italia al 6,1 del prodotto interno lordo • La Corte di giustizia dell'Ue annulla la decisione dell'Ecofin su Germania e Francia
ROMA - L'indebitamento netto della Pubblica amministrazione, nel primo trimestre del 2004, si è attestato in Italia al 6,1 del Pil. Lo rende noto l'Istat. In valore assoluto la stima dell'indebitamento netto della Pa è pari a 19.878 milioni di euro con una crescita di 1.038 milioni rispetto al primo trimestre 2003 quando il deficit si era attestato al 6% del Pil.
Il dato, ovviamente, non vale ai fini del patto di Maastricht perché non tiene conto delle correzioni che è possibile fare con operazioni finanziarie come lo swap, ma anche perché riguarda un periodo limitato dell'anno sul quale non incide il complesso dei provvedimenti adottati con la legge finanziaria. L'Istat ha inoltre reso noto che il saldo primario delle amministrazioni pubbliche, cioè il saldo tra entrate e uscite dei conti pubblici al netto degli interessi passivi che si pagano sul debito pubblico, del primo trimestre è stato negativo per 4.485 milioni di euro (-1,4% rispetto al Pil) con contro il saldo negativo per 1.309 milioni di euro (-0,4%) del primo trimestre 2003.
Sempre tra gennaio e marzo il risparmio delle pubbliche amministrazioni è stato negativo per 9.600 milioni di euro, un ammontare simile a quello registrato un anno prima quando il risparmio, sempre negativo, era stato pari a -9.632 milioni di euro.
La pubblica amministrazione ha registrato nei primi tre mesi dell'anno entrate totali per 126.052 milioni di euro pari al 38,9% del Pil contro i 122.779 milioni (il 39,4% del Pil) del primo trimestre 2003. Anche se sono calate in rapporto al Pil, in termini assoluti le entrate hanno però registrato una crescita tendenziale del 2,7%.
Una valutazione viene effettuata dall' Istat anche sulle spese che nel complesso sono salite del 3% rispetto al primo trimestre 2003 mentre in rapporto al Pil sono scese al 45% dal 45,4% del periodo corrispondente del 2003. Questo risultato - secondo l'Istat - sconta un aumento dei redditi da lavoro dipendente (+5%) dovuto al rinnovo del contratto dei dipendenti degli enti locali e un incremento del 5,1% delle prestazioni sociali in denaro. Consente una riduzione delle spese, invece, la riclassificazione della Cassa Depositi e Prestiti al di fuori del settore della pubblica amministrazione, che ha una decisa influenza sulla del 12,2% in termini tendenziali del costo degli interessi passivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE