Sabato 23 Febbraio 2019 | 20:02

NEWS DALLA SEZIONE

UDINE
Bono,riconferma? Scelgono azionista e io

Bono,riconferma? Scelgono azionista e io

 
BARI
Di Maio incontra Gilet arancioni il 26/3

Di Maio incontra Gilet arancioni il 26/3

 
MILANO
Luxottica lancia lo 'smart shopper'

Luxottica lancia lo 'smart shopper'

 
PECHINO
Dazi, Cina estende negoziati con Usa

Dazi, Cina estende negoziati con Usa

 
ROMA
Spread chiude in rialzo a 275 punti base

Spread chiude in rialzo a 275 punti base

 
VERONA
Rixi ad Alis, importante sbloccare opere

Rixi ad Alis, importante sbloccare opere

 
MILANO
Borsa: Milano chiude a +0,26%

Borsa: Milano chiude a +0,26%

 
NEW YORK
Borsa: Wall Street apre in rialzo

Borsa: Wall Street apre in rialzo

 
NEW YORK
Petrolio: in rialzo a New York

Petrolio: in rialzo a New York

 
MILANO
Trussardi: QuattroR, a breve nuovo A.d.

Trussardi: QuattroR, a breve nuovo A.d.

 
BRUXELLES
Via libera Ue 25 mln aiuti per Aerdorica

Via libera Ue 25 mln aiuti per Aerdorica

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'episodio
Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

 
FoggiaPrimarie
Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

 
PotenzaVoto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
BrindisiSan Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
LecceNel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
MateraA Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
BatDavanti alla stazione
Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

 

Censimento 2001 Istat: in Puglia occupazione +6,3%

L'aumento determinato dalle unità locali delle imprese (filiali e sedi periferiche) e dalle istituzioni nonprofit. In Basilicata aumenta la voglia d'impresa • Italia: boom della spesa pensionistica
BARI - Sono 237.568 le imprese e le istituzioni (pubbliche e no profit) censite in Puglia dall' Istat durante l' ottavo censimento generale dell' industria e servizi compiuto nel 2001. Rispetto al 1991 il numero delle imprese (191.010) è aumentato del 24.4%. Sono state inoltre rilevate 259.719 unità locali (imprese, filiali e sedi periferiche) che danno origine a 941.717 posti di lavoro, dipendenti e indipendenti. Il censimento del '91 aveva rilevato 217.043 unità locali e 886.038 addetti alle unità locali: l' aumento è stato rispettivamente del 19.7 e del 6.3%.
E' quanto emerge dai dati diffusi dall' ufficio regionale pugliese dell' Istat che rileva che l' aumento complessivo di 42.676 unità locali rispetto al 1991 è determinato dalla crescita delle unità locali delle imprese (+ 38.378) e delle istituzioni nonprofit (+5.798) e dalla diminuzione delle unità locali delle istituzioni pubbliche (- 1.500). In termini di addetti si registra un aumento di 55.679 posti di lavoro (+ 6.3%), dovuto in gran parte alle imprese con 49.271 posti di lavoro (+7,4%) e alle istituzioni nonprofit con 9.645 posti di lavoro (+55.1%), mentre nelle istituzioni pubbliche (( 3.237 addetti) si è riscontrata una flessione (-1,6%).
BARI IN FORTE CRESCITA, TARANTO IN CALO - A livello territoriale il 44,5% degli addetti lavora nella provincia di Bari, il 18,8% nella provincia di Lecce, il 14,6% nella provincia di Foggia, il 13,4% nella provincia di Taranto e l' 8,7% nella provincia di Brindisi. Nella sola provincia di Taranto si registra una diminuzione di addetti rispetto al censimento del 1991 (-3.865), nelle altre province si è avuta una crescita dell' occupazione, dovuta prevalentemente alle imprese: Bari (+ 43.232), Lecce (+9.854), Foggia (+4.237) e Brindisi (+2.221).
NELL' INDUSTRIA E NEI SERVIZI LAVORA IL 75% DEGLI ADDETTI ALLE UNITA' LOCALI DELLE IMPRESE - La maggior parte degli addetti si concentra nel settore industriale e nei servizi: infatti i due settori coprono il 71,9% a Foggia (capoluogo 77,4%), il 76,% a Bari (capoluogo 78,%), il 77,1% a Taranto (capoluogo 81,6%), il 72,4% a Brindisi (capoluogo 84,9%), ed infine il 73,9% a Lecce (capoluogo 77,2%). E' interessante segnalare che l' aumento degli addetti delle imprese in Puglia (+7,4%) è in linea con ciò che si riscontra a livello nazionale (+7,8%).
L' OCCUPAZIONE FEMMINILE AUMENTA IN TUTTI I SETTORI - Prosegue in Puglia, la crescita dell' occupazione femminile nel mondo del lavoro anche se con un andamento più frenato rispetto alla media nazionale: nell' ultimo decennio, infatti, le donne aumentano in Puglia la loro quota occupazionale dal 30,25% al 33,24% (a livello nazionale si è passati dal 34,89% al 38,44%).
IL LAVORO ATIPICO: 26.538 CO.CO.CO e 3.962 INTERINALI - Il lavoro atipico in Puglia segue lo stesso andamento di quello a livello nazionale, infatti il 65,2% dei 26.538 collaboratori coordinati e continuativi rilevati dal censimento lavora per le imprese, prevalentemente nel settore dei servizi. La quota rimanente si ripartisce fra istituzioni pubbliche (18%) e nonprofit (16,8%). I lavoratori interinali sono 3.962 (il 64,4% nelle imprese, il 32,2% lavora nelle istituzioni pubbliche e solo il 3,3% nelle istituzioni nonprofit).
FORMA GIURIDICA DELLE IMPRESE: LE SRL AUMENTANO DEL 147,3% - L' analisi delle imprese per forma giuridica mette in evidenza l' aumento del numero delle società di persone 25.698 (+40,2% rispetto al 1991), delle società a responsabilità limitata 19.722 (+147,3%), delle società per azioni (626, cresciute del 21,1%). Si riscontra, infine, un considerevole aumento delle società cooperative che passano da 2.612 a 4.058 unità con un incremento rispetto al 1991 del 55,4%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400