Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 02:27

NEWS DALLA SEZIONE

TOKYO
Borsa: Tokyo, apertura in lieve rialzo

Borsa: Tokyo, apertura in lieve rialzo

 
MOSCA
Tria, stagnazione spero temporanea

Tria, stagnazione spero temporanea

 
MILANO
Tesoro: colloca 10 mld Btp a 15 anni

Tesoro: colloca 10 mld Btp a 15 anni

 
ROMA
Entro febbraio decreto attuativo Pir

Entro febbraio decreto attuativo Pir

 
TRIESTE
Fincantieri: appalto da Regent Seven Sea

Fincantieri: appalto da Regent Seven Sea

 
MILANO
Casa: nel 2018 aste a quota 245mila, +4%

Casa: nel 2018 aste a quota 245mila, +4%

 
ROMA
Certificazione anticorruzione per Poste

Certificazione anticorruzione per Poste

 
REGGIO CALABRIA
Boccia, rallentamento è indice negativo

Boccia, rallentamento è indice negativo

 
ROMA
Banche:approccio Bce già comunicato 2018

Banche:approccio Bce già comunicato 2018

 
MILANO
Borsa:Europa gira in calo, Jpm delude

Borsa:Europa gira in calo, Jpm delude

 
TORINO
Industriali, stop Tav come uscire euro

Industriali, stop Tav come uscire euro

 

Giovani disoccupati - L'Italia terzo paese europeo

Nell'UE a 25 il tasso è rimasto invariato. A livello di disoccupazione giovanile, il tasso italiano del 27,1% dei giovani sotto i 25 anni senza occupazione è il terzo più alto dopo quelli di Polonia (39,6%) e Slovacchia (29,3%)
BRUXELLES - La disoccupazione nella zona euro è rimasta invariata ad aprile a quota 9,0%, la stessa di marzo (un anno fa era all'8,9%). Nell'intera Ue a 25 Paesi, il tasso dei senza lavoro rispetto alla popolazione attiva era in quel mese del 9,1%, anch'esso invariato rispetto a marzo (9,1% nell'aprile 2003).
Lo ha reso noto oggi Eurostat che per l'Italia fornisce l'ultimo dato disponibile (l'8,5% di gennaio). A livello di disoccupazione giovanile, il tasso italiano del 27,1% dei giovani sotto i 25 anni senza occupazione rilevato in quel mese è il terzo più alto dopo quelli, relativi però in aprile, di Polonia (39,6%) e Slovacchia (29,3%). Per l'Ue-15, il dato italiano è superiore anche al dato spagnolo di 22,5% (sempre di aprile).
L'Ufficio statistico dell'Ue sottolinea che i tassi di disoccupazione più bassi sono quelli di Lussemburgo (4,2%), Cipro (4,4%), Irlanda e Austria (entrambe a 4,5%), mentre i più alti risultano quelli di Polonia (18,9%), Slovacchia (16,6%), Lituania (11,5%) e Spagna (11,2%). In Germania il tasso dei senza lavoro è al 9,8%, in Francia al 9,4% e in Gran Bretagna al 4,7% (dato di febbraio).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400