Sabato 18 Settembre 2021 | 03:23

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Donnarumma (Terna), per la transizione serve accumulo +RPT+

Donnarumma (Terna), per la transizione serve accumulo +RPT+

 
MILANO
Borsa: Milano in calo Stellantis e Tenaris, corre Atlantia

Borsa: Milano in calo Stellantis e Tenaris, corre Atlantia

 
MILANO
Borsa: Europa chiude in calo, Francoforte -1%

Borsa: Europa chiude in calo, Francoforte -1%

 
MILANO
Borsa: Milano chiude in calo (-0,98%)

Borsa: Milano chiude in calo (-0,98%)

 
MILANO
Salone Risparmio: Assogestioni, industria riferimento paese

Salone Risparmio: Assogestioni, industria riferimento paese

 
ROMA
Donnarumma (Terna), servono decine di miliardi per accumulo

Donnarumma (Terna), servono decine di miliardi per accumulo

 
MILANO
Cingolani,investitori privati cruciali per transizione green

Cingolani,investitori privati cruciali per transizione green

 
MILANO
Borsa: Europa debole con Wall Street, male materie prime

Borsa: Europa debole con Wall Street, male materie prime

 
ROMA
Nuovi contratti sviluppo,clausola assumere da aziende crisi

Nuovi contratti sviluppo,clausola assumere da aziende crisi

 
ROMA
Mobilità: Covid ha cambiato abitudini di 1 italiano su 3

Mobilità: Covid ha cambiato abitudini di 1 italiano su 3

 
TORINO
Auto: Pichetto, arriverà il fondo per riconversione settore

Auto: Pichetto, arriverà il fondo per riconversione settore

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

MILANO

Borsa: Milano in rosso con l'elettricità e le banche

Bene petroliferi col rincaro del greggio. Guadagna Stellantis

Borsa: Milano in rosso con l'elettricità e le banche

MILANO, 15 SET - Piazza Affari ha chiuso la seduta di metà settimana in rosso (-1%), in linea con le altre principali Borse europee, con dati sull'inflazione in crescita ad agosto. Su Milano, come in particolare sul listino spagnolo, hanno pesato le utility, soprattutto i titoli legati all'elettricità, con la questione dei rincari. In fondo al listino principale Enel (-5,5%), ma sono scesi anche altri, come A2a (-4,2%) e Terna (-2%). Giù come il giorno prima il lusso, con le nuove restrizioni di movimento per il Covid in Cina, a partire da Moncler (-5,1%) e Ferragamo (-2,2%). Male tra i farmaceutici Recordati (-2,6%) e Diasorin (-1,4%). Prese di beneficio per Amplifon (-2,4%), in calo nell'industria Prysmian (-1,9%) e Interpump (-1,7%). Banche in rosso, da Unicredit (-1,5%) a Banco Bpm (-1%), Bper (-0,5%) e Intesa (-0,4%). Ancora in controtendenza Fineco (+1,7%), con lo spread chiuso in salita a 100,8 punti e il rendimento del decennale italiano cresciuto allo 0,70%. In forma i petroliferi, con l'impiantistica di Tenaris in cima al listino principale (+2,9%), ma anche Eni (+0,7%) e Saipem (+0,6%), col greggio in forte salita a sera (wti +2,9%) a 72,5 dollari al barile e il brent a 75,4. Bene Mediobanca (+1,6%), Poste (+0,9%) e Generali (+0,6%), il giorno dopo la riunione dei consiglieri non esecutivi, in maggioranza per un rinnovo del mandato all'attuale ceo, Philippe Donnet, e con Caltagirone che prosegue nell'acquisto di azioni. Tra le auto guadagna Stellantis (+2,2%). Fra i titoli a minore capitalizzazione cede qualcosa Mediaset (-0,7%), dopo un avvio sprint coi conti semestrali. Vola Gas Plus (+22,7%), corre Illimity Bank (+4,2%). Tonfo di Eukedos (-7,6%) e Neodecortech (-5,7%). (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie