Giovedì 15 Aprile 2021 | 03:28

NEWS DALLA SEZIONE

TOKYO
Borsa: Tokyo, apertura in lieve ribasso (-0,14%)

Borsa: Tokyo, apertura in lieve ribasso (-0,14%)

 
MILANO
Creval: Agricole alza prezzo opa a 12,5 euro con soglia 90%

Creval: Agricole alza prezzo opa a 12,5 euro con soglia 90%

 
NEW YORK
Petrolio: chiude in rialzo a New York a 63,15 dollari

Petrolio: chiude in rialzo a New York a 63,15 dollari

 
MILANO
Borsa: Milano perde (-0,1%) con banche, corrono petroliferi

Borsa: Milano perde (-0,1%) con banche, corrono petroliferi

 
MILANO
Spread Btp-Bund: chiusura in rialzo a 105,2 punti

Spread Btp-Bund: chiusura in rialzo a 105,2 punti

 
MILANO
Borsa: Europa chiude positiva, tranne Francoforte (-0,1%)

Borsa: Europa chiude positiva, tranne Francoforte (-0,1%)

 
MILANO
Borsa: Milano chiude debole (-0,1%)

Borsa: Milano chiude debole (-0,1%)

 
MILANO
Spread Btp-Bund: in salita a 104 punti

Spread Btp-Bund: in salita a 104 punti

 
ROMA
Alitalia: Giorgetti, con Ue compromesso ragionevole o niente

Alitalia: Giorgetti, con Ue compromesso ragionevole o niente

 
MILANO
Borsa: Europa migliora, ma a più velocità, su i petroliferi

Borsa: Europa migliora, ma a più velocità, su i petroliferi

 
BARI
Invitalia sottoscrive aumento capitale di 400 mln per Ilva

Invitalia sottoscrive aumento capitale di 400 mln per Ilva

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, contro il Palermo torna Celiento?

Bari calcio, contro il Palermo torna Celiento?

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariUltim'ora
Taranto, la Procura barese indaga sui lavori del nuovo ospedale

Taranto, la Procura barese indaga sui lavori del nuovo ospedale

 
TarantoIl caso
Taranto, pressing su Mittal per il reintegro del dipendente licenziato dopo post su Fb

Taranto, pressing su Mittal per il reintegro del dipendente licenziato dopo post su Fb

 
FoggiaMomenti di panico
Foggia, «Attenzione il Teatro Giordano va a fuoco»: falso allarme, è solo vapore

Foggia, «Attenzione il Teatro Giordano va a fuoco»: falso allarme, è solo vapore

 
PotenzaIl virus
Vaccini, Bardi: «Modello Basilicata scelto anche a livello nazionale»

Vaccini, Bardi: «Modello Basilicata scelto anche a livello nazionale»

 
MateraL'inchiesta
Matera, inchiesta sull'ex dg Asm: il gup archivia

Matera, inchiesta sull'ex dg Asm: il gup archivia

 
BrindisiIl caso
Versalis a Brindisi, stop agli impianti per nuova torcia a terra

Versalis a Brindisi, stop agli impianti per nuova torcia a terra

 
LecceIl caso
Lequile, avvistata la pantera vicino a un market da un autista

Lequile, nuovo avvistamento della pantera: era vicino un market

 
BatL'episodio
Barletta, viola coprifuoco e aggredisce poliziotto per evitare sanzione: arrestato

Barletta, viola coprifuoco e aggredisce poliziotto per evitare sanzione: arrestato

 

i più letti

MILANO

Addio a Mundell, premio Nobel per l'economia

Morto in Italia, considerato il padre dell'euro

Addio a Mundell, premio Nobel per l'economia

MILANO, 05 APR - Il premio Nobel per l'Economia Robert Mundell, 88 anni, è morto "nella sua amata Italia". Così lo ricorda e insieme ne rende nota la scomparsa Brian Domitrovic su Forbes. "Ho passato tutto il fine settimana a pensare a Bob Mundell" scrive Domitrovic. Mundell era "un'impossibile amalgama di genio teorico, lucidità algebrica e soprattutto geometrica, sensibilità culturale e influenza pratica incommensurabile" e lo definisce lo Zeus dell'economia. Nel 1999 il riconoscimento per ''le sue analisi della politica monetaria e fiscale nell'ambito di diversi regimi di tasso di cambio e la sua analisi delle zone ottimali di cambio''. Aveva scelto l'Italia alla fine degli anni 70, la Toscana e in particolare le colline senesi come suo rifugio. Canadese dunque ma ''quasi italiano''. Il suo pensiero ha dato un contributo fondamentale alla nascita dell'Euro, ma la sua tesi pratica era che le condizioni ottimali per una fusione delle valute in Europa non esistevano. In quelle discussioni dunque veniva annoverato tra gli 'euroscettici'. Docente di economia alla Columbia University di New York, Mundell ha iniziato i suoi studi al Massachusetts Institute of Tecnology (MIT), dove ha conseguito il dottorato di ricerca nel 1956, per poi passare alla London School of Economics. Oltre alla carriera accademica, nel 1961 Mundell e' entrato nello staff del Fondo Monetario Internazionale. Nella sua carriera, il nuovo premio Nobel ha lavorato anche per le Nazioni Unite, la Banca Mondiale, la Commissione Europea, la Federal Reserve, il dipartimento al Tesoro Usa, il governo canadese e molti altri Stati europei e sudamericani. Autore di numerosi testi sulle teorie economiche internazionali, Mundell ha preparato uno dei primi studi per la moneta unica europea ed e' considerato il padre della teoria delle aree monetarie ottimali. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie