Mercoledì 14 Novembre 2018 | 19:14

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Borsa: Milano peggiore Ue chiude in calo

Borsa: Milano peggiore Ue chiude in calo

 
MILANO
Borsa: Europa chiude in calo

Borsa: Europa chiude in calo

 
ROMA
Spread chiude in rialzo a 309 punti base

Spread chiude in rialzo a 309 punti base

 
MILANO
Borsa: giù Mediaset e Mondadori su conti

Borsa: giù Mediaset e Mondadori su conti

 
MILANO
Borsa: Milano chiude in calo (-0,78%)

Borsa: Milano chiude in calo (-0,78%)

 
ALESSANDRIA
Pernigotti, cioccolatini a presidio Roma

Pernigotti, cioccolatini a presidio Roma

 
NEW YORK
Wall Street apre positiva, DJ +0,76%

Wall Street apre positiva, DJ +0,76%

 
ROMA
Cgil, no a più autonomia alle Regioni

Cgil, no a più autonomia alle Regioni

 
ROMA
Bcc: Lega propone stop obbligo a gruppi

Bcc: Lega propone stop obbligo a gruppi

 
MILANO
Mondadori: verso vendita Francia

Mondadori: verso vendita Francia

 
MILANO
Borsa: Milano riduce perdite (-0,1%)

Borsa: Milano riduce perdite (-0,1%)

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

NEW YORK

Addio Paul Allen, co-fondatore Microsoft

Morto a 65 anni per complicanze linfoma. Filantropo amante sport

Addio Paul Allen, co-fondatore Microsoft

NEW YORK, 16 OTT - Addio a Paul Allen. Il co-fondatore di Microsoft è morto a Seattle all'età di 65 anni per complicazioni legate a un linfoma non Hodgkin, lo stesso tipo di cancro che aveva sconfitto anni fa. Timido figlio di bibliotecari e genio dei computer, nel 1975 insieme a Bill Gates fondò il colosso di Redmond con il 'sogno' di portare un computer in ogni casa. Dopo soli otto anni però Allen lascio Microsoft per problemi di salute e per il deteriorarsi della sua amicizia con Gates. Nonostante la sua uscita Allen rimase una vera e propria forza nel mondo della tecnologia e della filantropia, investendo miliardi di dollari nelle avventure imprenditoriali più disparate, dallo scoperta di relitti della Seconda Guerra Mondiale a scommesse in società spaziali. Senza perdere di vista lo sport: Allen era infatti proprietario della squadra di basket NBA Portland Trail Blazers, e di quella di football dei Seattle Seahawks, oltre ad avere una quota di quella di calcio dei Seattle Sounders.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400