Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 02:40

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Borsa Milano (+0,9%), festa per Usa-Cina

Borsa Milano (+0,9%), festa per Usa-Cina

 
ROMA
Spread chiude a 289, Francia a 48

Spread chiude a 289, Francia a 48

 
MILANO
Borse Europa brindano a dialogo Usa-Cina

Borse Europa brindano a dialogo Usa-Cina

 
MILANO
Borsa Milano chiude in rialzo, +0,98%

Borsa Milano chiude in rialzo, +0,98%

 
BOLOGNA
E-R chiede incontro a Conte e Toninelli

E-R chiede incontro a Conte e Toninelli

 
NEW YORK
Borsa: Wall Street apre positiva

Borsa: Wall Street apre positiva

 
TORINO
Uilm, governo assicura cassa Comital

Uilm, governo assicura cassa Comital

 
ROMA
Stipendio medio cala a 13,9 euro all'ora

Stipendio medio cala a 13,9 euro all'ora

 
ROMA
Tria, reddito e pensioni restano

Tria, reddito e pensioni restano

 
ROMA
Alimentare: made in Italy cresce

Alimentare: made in Italy cresce

 
ROMA
Tesoro,calo sequestri banconote false

Tesoro,calo sequestri banconote false

 

BALI (INDONESIA)

Manovra: Draghi ottimista su compromesso

Abbassare toni e aspettare fatti. Danni da discussione sull'euro

Manovra: Draghi ottimista su compromesso

BALI (INDONESIA), 13 OTT - "Sono fiducioso che tutte le parti trovino un compromesso". Così il presidente della Bce, Mario Draghi, sulla manovra italiana, oggetto di attenzione da parte di Bruxelles e delle istituzioni internazionali. "Sappiamo che ci sono procedure stabilite e accettate da tutti, ci sono state deviazioni: non è la prima volta e non sarà l'ultima" dice invitando poi a non drammatizzare per queste deviazioni. "Credo si debbano abbassare i toni" prima di tutto, aggiunge. Secondo, "dobbiamo aspettare i fatti. Dobbiamo aspettare come questa manovra viene fuori esattamente". L'invito ad "abbassare i toni è a tutte le parti, non solo l'Italia". Inoltre, "un'espansione del bilancio in un Paese ad alto debito diventa molto più complicata se la gente comincia a mettere in dubbio l'euro", prosegue Draghi. "Queste dichiarazioni hanno creato danni reali e ci sono molte prove che lo spread è cresciuto per queste dichiarazioni". Il risultato è che famiglie e imprese "pagano maggiori tassi di interesse sui prestiti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400