Martedì 18 Dicembre 2018 | 22:29

NEWS DALLA SEZIONE

NEW YORK
Petrolio: tonfo a Ny, chiude a -7,3%

Petrolio: tonfo a Ny, chiude a -7,3%

 
ROMA
Fisco: interessi per ritardatari a 0,8%

Fisco: interessi per ritardatari a 0,8%

 
MILANO
Borsa Milano fiacca con Europa e Carige

Borsa Milano fiacca con Europa e Carige

 
ROMA
Spread chiude in lieve calo a 269 punti

Spread chiude in lieve calo a 269 punti

 
MILANO
Borsa Europa chiude debole, Londra -1%

Borsa Europa chiude debole, Londra -1%

 
MILANO
Borsa Milano chiude in calo, -0,26%

Borsa Milano chiude in calo, -0,26%

 
ROMA
Spread Btp-Bund in calo a 269 punti base

Spread Btp-Bund in calo a 269 punti base

 
NEW YORK
Borsa: Wall Street apre positiva

Borsa: Wall Street apre positiva

 
NEW YORK
Petrolio: in calo a Ny a 48,84 dollari

Petrolio: in calo a Ny a 48,84 dollari

 
BRUXELLES
Manovra:domani Commissari faranno punto

Manovra:domani Commissari faranno punto

 
TORINO
Terzo Valico, al via lavori quinto lotto

Terzo Valico, al via lavori quinto lotto

 

ROMA

Pensioni: ipotesi, 36-37 anni contributi

Governo al lavoro, età minima 62 anni. Platea 400 mila

Pensioni: ipotesi, 36-37 anni contributi

ROMA, 22 SET - Il governo è al lavoro su un' ipotesi di riforma delle pensioni con quota 100 e un minimo di 62 anni di età e 36-37 anni di contributi. E' quanto si apprende da ambienti vicini al dossier. Con minimo 36 anni di contributi uscirebbero nel 2019 450 mila lavoratori in più rispetto alle regole attuali; con 37 anni l'uscita riguarderebbe 410 mila persone in più rispetto all'attuale sistema. Oltre alla quota 100 con doppio paletto per andare in pensione anticipata prima dell'età di vecchiaia, il governo sta studiando anche la possibilità di ridurre gli anni di contributi necessari ad andare in pensione anticipata indipendentemente dall'età anagrafica. Nel 2019 i contributi previsti per uscire dal lavoro a qualsiasi età salgono a 43 anni e 3 mesi (42 anni e 3 mesi per le donne) e il governo studia di ridurli anche se appare difficile fissarli a 41 anni e mezzo. Si lavora quindi all'uscita per l'anno prossimo di oltre 400 mila persone dal lavoro in aggiunta a quelle previste con le regole attuali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400