Sabato 19 Gennaio 2019 | 06:17

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Luxottica: addio alla Borsa di Milano

Luxottica: addio alla Borsa di Milano

 
ROMA
Spread Btp-Bund chiude in calo a 247

Spread Btp-Bund chiude in calo a 247

 
WASHINGTON
Wall Street apre in rialzo, Dj +0,71%

Wall Street apre in rialzo, Dj +0,71%

 
NEW YORK
Petrolio: in rialzo a Ny a 52,63 dollari

Petrolio: in rialzo a Ny a 52,63 dollari

 
ROMA
Bankitalia taglia Pil 2019 da 1% a 0,6%

Bankitalia taglia Pil 2019 da 1% a 0,6%

 
BOLZANO
Energia,turbina hi tech tutta d'un pezzo

Energia,turbina hi tech tutta d'un pezzo

 
MILANO
Nautica, Ferretti acquisisce Wally

Nautica, Ferretti acquisisce Wally

 
MILANO
Borsa: Europa in rialzo guarda a Cina

Borsa: Europa in rialzo guarda a Cina

 
ROMA
Visco, debito ostacola misure crescita

Visco, debito ostacola misure crescita

 
ROMA
Tria, stabilità moneta troppo rigorosa

Tria, stabilità moneta troppo rigorosa

 
MILANO
Borsa: Milano riduce rialzo, giù Tim

Borsa: Milano riduce rialzo, giù Tim

 

BERLINO

Dieselgate, al via processo Volkswagen

Querelanti chiedono 9 mld, non ha avvertito. Giudice frena

Dieselgate, al via processo Volkswagen

BERLINO, 10 SET - È partito oggi a Braunschweig, in Germania, il processo a Volkswagen, per il dieselgate: un procedimento giudiziario che al colosso dell'auto tedesca potrebbe costare fino a 9 miliardi di euro, per non aver informato in tempo i mercati sulla truffa commessa truccando i motori diesel, per barare sui dati sulle emissioni dei gas di scarico. Ma le prime battute del processo hanno incoraggiato la compagnia: se l'avvocato dei querelanti afferma che già nel giugno 2008 il colosso di Wolfsburg avrebbe dovuto ammettere di non dominare la tecnologia delle emissioni sul diesel, il giudice che presiede il processo ha invece avvertito che la rivendicazione potrebbe essere prescritta per il periodo di tempo che va fino a metà del 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400