Venerdì 16 Novembre 2018 | 00:42

NEWS DALLA SEZIONE

NEW YORK
Petrolio: chiude in rialzo a Ny

Petrolio: chiude in rialzo a Ny

 
MILANO
Borsa: Milano giù con banche, ok Pirelli

Borsa: Milano giù con banche, ok Pirelli

 
ROMA
Spread chiude in rialzo a 313 punti base

Spread chiude in rialzo a 313 punti base

 
ROMA
Torna bonus bebè, +20% da secondo figlio

Torna bonus bebè, +20% da secondo figlio

 
MILANO
Borsa Europa fiacca, Londra +0,06%

Borsa Europa fiacca, Londra +0,06%

 
MILANO
Borsa Milano chiude in calo, -0,9%

Borsa Milano chiude in calo, -0,9%

 
ROMA
Anas: 27/11 assemblea per nomine

Anas: 27/11 assemblea per nomine

 
ROMA
Bcc:Federcasse, non destabilizzare

Bcc:Federcasse, non destabilizzare

 
MILANO
Borsa: Milano debole dopo Wall Street

Borsa: Milano debole dopo Wall Street

 
NEW YORK
Wall Street apre negativa, Dj -0,42%

Wall Street apre negativa, Dj -0,42%

 
BARI
Fal, Bari-Matera in un'ora entro il 2019

Fal, Bari-Matera in un'ora entro il 2019

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

ROMA

Istat:sale spesa R&S 2016 a 23 mld

Importante contributo imprese, cala spesa università

Istat:sale spesa R&S 2016 a 23 mld

ROMA, 10 SET - Nel 2016 si stima che la spesa per Ricerca e Sviluppo sostenuta da imprese, istituzioni pubbliche, istituzioni private non profit e università è salita a 23,2 miliardi di euro, con un rialzo del 4,6% rispetto al 2015. E' quanto ha rilevato l'Istat precisando che l'incidenza percentuale sul Pil, pari all'1,38%, è in lieve crescita rispetto al 2015 quando si era attestata all'1,34%. Alla spesa complessiva, precisa l'Istat, contribuiscono in particolare il settore delle imprese per il 60,8%, le università per il 24,2% e le istituzioni pubbliche per il 12,6%. Rispetto al 2015, inoltre, la spesa per R&S cresce del 9,3% per le imprese, resta stabile nelle istituzioni pubbliche, mentre flette nelle università (-1,0%) e, in misura ancora più marcata, nelle istituzioni private non profit (-18,6%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400