Giovedì 19 Settembre 2019 | 02:32

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari non sa vestirsi da Grande: Cornacchini all'ultimo esame

Il Bari non sa vestirsi da Grande: Cornacchini all'ultimo esame

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceTragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
TarantoL'operazione
Taranto, Polstrada scopre officina abusiva a Lama: sanzioni e sequestri

Taranto, Polstrada scopre officina abusiva a Lama: sanzioni e sequestri

 
BatNordbarese
Scontro treni Ferrotramviaria: Tribunale rigetta patteggiamento capostazione

Scontro treni Ferrotramviaria: Tribunale rigetta patteggiamento capostazione

 
BariLa decisione
Ucciso per errore a Carbonara, Cassazione: «Si farà nuovo processo»

Ucciso per errore a Carbonara, Cassazione: «Si farà nuovo processo»

 
BrindisiNel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 
PotenzaA Chiaromonte
In casa fucili e piante di cannabis: arrestato 31enne nel Potentino

In casa fucili e piante di cannabis: arrestato 31enne nel Potentino

 
MateraPreso dai Cc
Tito, ai domiciliari ma spacciava: n cella un 49enne

Tito, ai domiciliari ma spacciava: in cella un 49enne

 
Foggia
Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

 

i più letti

Xylella, ispettori Ue ad Oria per verifica

Xylella, ispettori Ue ad Oria per verifica
ORIA (BRINDISI) - E' iniziato da Oria questa mattina il sopralluogo degli ispettori europei sullo stato dell'attuazione della normativa comunitaria contro la diffusione della xylella negli uliveti nei territori di Lecce e Brindisi. Sono quattro gli ispettori impegnati nella verifica, accompagnati da interpreti e dai responsabili del servizio provinciale agricoltura di Brindisi, hanno visionato a lungo l'area dove lo scorso aprile furono tagliati d'imperio dalla forestale i primi ulivi infetti. La zona comprende più appezzamenti di terreno i cui proprietari nelle scorse settimane hanno provveduto agli abbattimenti volontari previsti dal nuovo piano Silletti, anche nel raggio di cento metri dalla pianta infetta. Con carte alla mano gli ispettori europei hanno preso visione di quanto fatto per arginare l'infezione batterica, controllando e fotografando il terreno nel punti dove l'ulivo è stato estirpato, nonché i ramoscelli di quelli ancora piantumati. Obiettivo dell'azione ispettiva europea è verificare l'attuazione delle misure previste dalla nuova normativa. San Pietro Vernotico (tenuta Tormaresca) e Trepuzzi saranno le successive tappe dell'ispezione che sta avvenendo all'insegna della massima segretezza per evitare possibili manifestazioni di protesta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie