Venerdì 15 Novembre 2019 | 03:03

Il Biancorosso

serie c
Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL'indagine del 2015
Minacce a testimoni, condannati due ex pm di Trani Ruggiero e Pesce

Minacce a testimoni, condannati due ex pm di Trani Ruggiero e Pesce

 
MateraIl ritrovamento
Metaponto, cc scoprono discarica a cielo aperto: messa in sicurezza

Metaponto, cc scoprono discarica a cielo aperto: messa in sicurezza

 
TarantoLa polemica
Ex Ilva, bufera sulla Bellanova e il quadro abbandonato a Taranto: «Un errore»

Ex Ilva, bufera sulla Bellanova e il quadro abbandonato a Taranto: «Un errore»

 
LecceIl caso
Galatina, imprenditore agricolo spara a operaio e lo ferisce al volto

Galatina, imprenditore agricolo spara a operaio e lo ferisce al volto

 
BariLa sentenza
Santeramo, anziana uccisa e derubata, ribaltone in appello: condannata la badante

Santeramo, anziana uccisa e derubata, ribaltone in appello: condannata a 21 anni la badante

 
FoggiaA poggio imperiale
Foggia, anziani picchiati con mazze e rapinati in casa per 200 euro

Foggia, anziani picchiati con mazze e rapinati in casa per 200 euro

 
BrindisiAgricoltura
Brindisi, nasce la Banca della Terra per i giovani che vogliono fare i contadini

Brindisi, nasce la Banca della Terra per i giovani che vogliono fare i contadini

 
PotenzaLa città che cambia
Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

 

i più letti

Xylella, Di Gioia: si è tenuto conto delle preoccupazioni dei vivaisti salentini Stefano: no al blocco Ue sulla vite

Xylella, Di Gioia: si è tenuto conto delle preoccupazioni dei vivaisti salentini Stefano: no al blocco Ue sulla vite
BARI – "Le preoccupazioni dei vivaisti che paventano ingenti danni per via della decisione comunitaria 789 del 18 maggio 2015 non sono rimaste in alcun modo inascoltate da parte del governo regionale. A tal proposito è stato proprio il presidente Michele Emiliano a scrivere al commissario europeo Vytenis Andriukatis, per chiedere di intervenire su una modifica immediata della decisione. Anche alla luce del dossier prodotto dalla Puglia sulla vite che, da riscontri scientifici, esclude la suscettibilità all’infezione batterica della Xylella sub specie pauca". Lo afferma in una nota l’assessore regionale pugliese alle Risorse agroalimentari, Leo Di Gioia, "confermando l'impegno della Regione assunto con i vivaisti salentini i quali rischiano fortemente, a seguito della decisione relativa alle misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione europei della Xylella fastidiosa".

"La modifica della secisione – conclude l’assessore – così come sottoscritto dal presidente Emiliano, deve avvenire in tempi compatibili con l’immanente commercializzazione da parte dei vivaisti interessati. Siamo certi che il commissario Andriukatis, già in visita lo scorso luglio, nei territori colpiti dal fitopatogeno, accoglierà la richiesta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie