Venerdì 24 Maggio 2019 | 17:00

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoA Grottaglie
Non si ferma all'alt e investe un poliziotto: arrestato 46enne

Non si ferma all'alt e investe un poliziotto: arrestato 46enne

 
BariNel quartiere Libertà
Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

 
LecceL'episodio domenica scorsa
Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

 
PotenzaDai Carabinieri
Tenta estorsione a imprenditore: arrestato 46enne a Maratea

Tenta estorsione a imprenditore: arrestato 46enne a Maratea

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 

i più letti

Xylella, ispettori Ue nei vivai del Salento

Xylella, ispettori Ue nei vivai del Salento
BRINDISI – Stanno proseguendo il giro di sopralluoghi nel Salento gli ispettori della commissione europea inviati in Puglia dove resteranno fino a venerdì per verificare lo stato di attuazione delle misure approvate a Bruxelles per contrastare la diffusione del batterio killer degli ulivi, la Xylella. Oggi gli ispettori stanno compiendo verifiche presso alcuni vivai della zona, ieri sono stati a Brindisi presso la sede provinciale dell’Ispettorato dell’Agricoltura dove hanno prelevato documenti e materiale in materia di Xylella.

E poi a Oria (Brindisi) dove è stato individuato dal piano del commissario straordinario per l’emergenza, Giuseppe Silletti, un focolaio di diffusione e dove, secondo le misure Ue che prevedono la "rimozione sistematica di tutte le piante infette" oltre che test accurati "di tutte le piante circostanti nell’arco di 100 metri in una zona di 20 km adiacente alle province di Brindisi e Taranto", potrebbe essere posta in atto una incisiva opera di abbattimenti, trattandosi di una zona di confine rispetto a quella maggiormente "infettata" che è centralizzata nel Salento.

Gli ispettori Ue, a quanto si è appreso, resteranno in Puglia fino a venerdì. A Oria e anche in altri siti hanno verificato la messa in atto delle 'buone pratichè di potatura e aratura ritenute necessarie alla prevenzione della diffusione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400