Lunedì 25 Gennaio 2021 | 03:21

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
MateraIl mistero
Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

Tensioni a Veglie dopo notifica altre eradicazioni

Tensioni a Veglie dopo notifica altre eradicazioni
VEGLIE (LECCE) – Nuove proteste e tensioni a Veglie dove ieri agenti del Corpo Forestale hanno notificato nuove ordinanze di eradicazione di ulivi risultati dagli esami di laboratorio colpiti dalla Xylella fastidiosa. Questa mattina un gruppo di proprietari dei terreni che ricadono nella zona dove sono previsti gli abbattimenti e dove da 60 giorni è in corso un presidio permanente da parte degli ambientalisti, ha protestato contro gli ispettori e gli agenti dell?Osservatorio Fitosanitario regionale, che insieme agli agenti del Corpo Forestale stavano effettuando una serie di ulteriori  campionamenti sugli ulivi, lamentando peraltro come le operazioni stessero avvenendo in assenza di alcuna autorizzazione e senza le previste norme sanitarie, con i ramoscelli di ulivo imbustati, lasciati sotto la pianta per poi essere raccolti e riposti in una busta di plastica.
Le nuove notifiche riguardano gli esami di laboratori effettuati lo scorso aprile e in molti casi il numero iniziale di ulivi da abbattere è aumentato. Nella zona di Veglie inizialmente era previsto l’abbattimento di una sessantina di ulivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie