Domenica 20 Ottobre 2019 | 07:41

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'incidente
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

 
TarantoMARINA MILITARE
Taranto, musica e solidarietà insiemesuccesso del concerto "Note d'autunno"

Taranto, musica e solidarietà insieme successo del concerto "Note d'autunno"

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 
PotenzaDopo il blitz
Arresti a Potenza, l'inchiesta sulle mazzette si allarga a «Matera 90»

Arresti a Potenza, l'inchiesta sulle mazzette si allarga a «Matera 90»

 
LecceUn 67enne
Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

 

i più letti

Ilva, Squinzi: preoccupa proroga commissariamento Emiliano: «Il ruolo dell’Arpa

Ilva, Squinzi: preoccupa proroga commissariamento Emiliano: «Il ruolo dell’Arpa
 ROMA – Per l’Ilva è "necessario un intervento organico di riordino, che riequilibri gli interessi, entrambi legittimi, della continuità produttiva e dei creditori". Lo ha sottolineato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, in audizione alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato sulla legge di stabilità.

"A quasi un anno dall’avvio della amministrazione straordinaria, – ha evidenziato – non sono ancora chiare le prospettive dell’impresa e, in particolare, non si ha idea dei tempi e delle modalità con cui questa potrà tornare in un contesto di mercato. Preoccupa non solo la possibile proroga del programma di commissariamento per l’Ilva, ma anche la possibilità che questa misura possa avere un’applicazione estesa ad altre amministrazioni straordinarie. Il susseguirsi di interventi ritagliati su casi concreti ha, infatti, – secondo Squinzi – progressivamente disarticolato l’impianto della normativa sulle amministrazioni straordinarie, con l’effetto di sbilanciarlo a danno dei creditori delle imprese in crisi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie