Venerdì 26 Aprile 2019 | 03:59

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Ilva: Tribunale del riesame Fabio Riva resta in carcere

Ilva: Tribunale del riesame Fabio Riva resta in carcere
TARANTO – Il tribunale del Riesame di Taranto ha rigettato la richiesta di scarcerazione per Fabio Riva, ex vice presidente di Riva Fire, accusato di associazione per delinquere, disastro ambientale, avvelenamento di acque e sostanze alimentari e altri reati nell’ambito dell’inchiesta 'Ambiente svenduto' sull'Ilva, per la quale è stato di recente rinviato a giudizio. La notizia è pubblicata da Repubblica nelle pagine di cronaca pugliesi.
L'istanza era stata presentata dal difensore di Riva, l’avv. Nicola Marseglia. Analoga richiesta era stata rigettata un mese fa dal gip del tribunale di Taranto Patrizia Todisco.
Riva si è consegnato due mesi fa alle autorità italiane dopo oltre due anni e mezzo di permanenza 'doratà, dopo un periodo di latitanza, a Londra. Di recente è stato anche condannato a sei anni e mezzo di reclusione dal tribunale di Milano per una presunta truffa da 100 milioni di euro ai danni dello Stato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400