Lunedì 08 Agosto 2022 | 09:01

In Puglia e Basilicata

il bollettino

Coronavirus, in Puglia risale la curva dei ricoveri: oltre 6500 casi, positività al 31,5%

Coronavirus Puglia

Nella provincia di Bari c'è stato un incremento di circa il 60% dei contagi Covid nella settimana dal 20 al 16 giugno rispetto a sette giorni prima

01 Luglio 2022

Redazione online

Sta risalendo rapidamente la curva dei ricoveri Covid in Puglia: secondo il monitoraggio dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, nei reparti di Medicina nell’ultima settimana si è passati dall’8 all’11% di occupazione dei posti letto, sopra la media nazionale; mentre nelle Intensive dopo aver toccato l’1% di occupazione adesso la curva è ritornata al 3%.

Nella provincia di Bari c'è stato un incremento di circa il 60% dei contagi Covid nella settimana dal 20 al 16 giugno rispetto a sette giorni prima. E’ quanto emerge dal report settimanale dell’Asl Bari. I nuovi casi registrati sono stati in tutto 6.978 contro i 4.560 di sette giorni prima; il tasso di positivi ogni 100mila residenti è passato da 370,7 a 567,2 e rispetto a due settimane fa è più che raddoppiato. Un incremento rapido che sta portando all’aumento anche dei ricoveri ospedalieri.

Oggi in Puglia si registrano 6.576 nuovi casi di contagio da Coronavirus su 20.829 test analizzati nelle ultime 24 ore per una incidenza del 31,5 % (ieri era del 44,1%). I decessi sono stati sei.
I nuovi casi sono stati individuati nelle province di Bari (1.993), Bat (568), Brindisi (607), Foggia (848), Lecce (1.635), Taranto (793). Sono residenti fuori regione altre 106 persone risultate positive in Puglia, mentre per altri 26 casi la provincia è in corso di definizione. Delle 48.737 persone attualmente positive 321 sono ricoverate in area non critica (ieri 314) e 14 in terapia intensiva (come ieri).

Vaccini Over 65, Puglia sotto la media nazionale

«Dopo l’inizio della pandemia Covid-19 è migliorata la copertura vaccinale contro l’influenza tra gli over 65 in Italia ed è migliorata anche nella Regione Puglia, restando però a livelli più bassi rispetto alla media nazionale e fermandosi al 61% a fronte del 65%. Comunque molto sotto il 75% raccomandato». A spiegarlo è Sabrina Nardi, consigliere di SaluteEquità, intervenuta a «Vaccinare è proteggere» l’incontro virtuale realizzato nell’ambito del progetto di prevenzione per le persone anziane promosso da Sanofi, che ha fatto oggi tappa in Sicilia, Campania e Puglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725