su Sky

Tv, Alessandro Borghese con i suoi 4 Ristoranti arriva in Basilicata

Redazione online

Alla ricerca del miglior ristorante della via dei sapori

Il viaggio itinerante di chef Alessandro Borghese sbarca in Lucania per la quinta tappa e torna su Sky e NOW TV con un nuovo episodio di Alessandro borghese 4 ristoranti, la produzione originale Sky realizzata da Banijay Italia. Questa settimana, lo chef è alla ricerca del miglior ristorante della via dei sapori della Basilicata.

In questa zona, infatti, passa una via che nell’antichità univa la Lucania al centro dell’Impero, Roma. È la via Herculea, conosciuta come la via dei sapori, perché lungo questo antico percorso commerciale e gastronomico transitavano meravigliosi ingredienti fino al tavolo degli imperatori. Quindi se Diocleziano ha mangiato il maialino nero lucano e se, ancora oggi, i milanesi vanno pazzi per la lucanica il merito è della via dei sapori. Ma cosa si cucina oggi lungo questa via? Quali piatti si realizzano in Basilicata con il fagiolo di Pignola, il caciocavallo podolico e l’olio del Vulture, che da secoli passano lungo questa via?
A sfidarsi - nell’episodio di domani, domani, alle 21.15 su Sky Uno e sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW TV - ci sono: Michele con La Taverna Oraziana, Paola con Le Follie dello Chef, Antonio con Ristorante Pizzeria D’Avalos e, infine, Antonio con Agriturismo Il Riccio. In palio per il vincitore, l’ambitissimo titolo di miglior ristorante e un contributo economico di 5mila euro da investire nella propria attività. In questa puntata la salsiccia lucanica, che rappresenta perfettamente il territorio, è la categoria special, che si aggiunge alle altre quattro da votare: location, menu, servizio e conto.
Le prossime tre puntate si svolgeranno in altri luoghi affascinanti e caratteristici della Penisola come Bari, Parma e Milano. Come da tradizione, ogni pasto è preceduto dalla scrupolosa ispezione dello chef Borghese della cucina del ristorante. Tutto viene osservato nei minimi dettagli, per un’analisi scrupolosa che prosegue poi anche durante il pasto, concentrandosi sul personale di sala, messo alla prova su accoglienza, servizio al tavolo, descrizione del piatto e del vino. Solo alla fine si scopre il giudizio di chef Borghese, che con i suoi voti può confermare o ribaltare l’intera classifica. Tutti i ristoranti che partecipano al programma sono identificabili attraverso un «bollino» 4 Ristoranti esposto all’esterno, una rete di locali testati da chi se ne intende: i ristoratori stessi.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.