Sabato 12 Giugno 2021 | 17:28

NEWS DALLA SEZIONE

Cinema
Cortometraggi, torna il Festival Salento Finibus Terrae

Cortometraggi, torna il Festival Salento Finibus Terrae

 
La novità
Musica: il Matera festival 2021 celebra Piazzolla e Battiato

Musica: il Matera festival 2021 celebra Piazzolla e Battiato

 
Spettacoli
Max Pezzali

Lecce, Max Pezzali all'Oversound Music Festival

 
Il commento
«Finalmente torna la musica suonata mi commuove»

«Finalmente torna la musica suonata: mi commuove»

 
Televisione
Linea Verde: tappa in Basilicata alla scoperta di Venosa

Linea Verde: tappa in Basilicata alla scoperta di Venosa

 
Televisione
Solaika Marrocco, la chef salentina ospite di Play Mag, su RaiPlay

Solaika Marrocco, la chef salentina ospite di Play Mag, su RaiPlay

 
WASHINGTON
Fiocco rosa per il principe Harry e Meghan Markle: la piccola si chiama come la Regina Elisabetta

Fiocco rosa per il principe Harry e Meghan Markle: la piccola si chiama come la Regina Elisabetta

 
L’addio
È morto Daniele Durante, il genio della pizzica salentina

È morto Daniele Durante, il genio della pizzica salentina. Il cordoglio dal mondo della Cultura

 
TV
Bell’Italia: ritorna il viaggio tra le bellezze e le tradizioni di Puglia e Lazio

Bell’Italia: ritorna il viaggio tra le bellezze e le tradizioni di Puglia e Lazio

 

Il Biancorosso

La novità
Bari, Ciro Polito è il nuovo direttore sportivo

Bari, Ciro Polito è il nuovo direttore sportivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl confronto
Sud, Letta a Taranto: «Pnrr dia risposte a disuguaglianze»

Sud, Letta a Taranto: «Pnrr dia risposte a disuguaglianze»

 
BariL'intervento
Bari, 11enne operato d'urgenza all’Istituto Tumori: asportata una cisti di 15 cm che comprimeva il polmone

Bari, 11enne operato d'urgenza all’Istituto Tumori: asportata una cisti di 15 cm che comprimeva il polmone

 
LecceTurismo
Lecce, da lunedì chiese aperte tutto il giorno

Lecce, da lunedì chiese aperte tutto il giorno

 
FoggiaLotta al virus
Coldiretti, domani al via vaccini a braccianti stranieri: si parte nell'hub di Foggia

Coldiretti, domani al via vaccini a braccianti stranieri: si parte nell'hub di Foggia

 
PotenzaIl caso
Oppido Lucano, ha in casa piante di cannabis e munizioni: arrestato

Oppido Lucano, ha in casa piante di cannabis e munizioni: arrestato

 
Materafelicità
Miglionico, «Felice per la nostra prima unione civile»

Miglionico, «Felice per la nostra prima unione civile»

 
Brindisila campagna
Brindisi, Necropoli, in partenza la ricerca archeologica a Torre Guaceto

Necropoli, in partenza la ricerca archeologica a Torre Guaceto

 

i più letti

L'appello

Bari, il grido d’allarme degli allestitori

Il virus ferma gli architetti-artigiani degli eventi: servono aiuti. Parla il barese Mario Gambacorta

Bari, il grido d’allarme degli allestitori

BARI - Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo. Ora che l’uragano è in mezzo mondo e che in Italia ha creato un vuoto enorme, gli effetti non tardano a farsi sentire. Un grido d’allarme che sta circolando in questi giorni da Nord a Sud è quello di tanti architetti e allestitori fieristici e congressuali: senza interventi a fondo perduto, sono a rischio 120mila posti di lavoro.

C’è un comitato nato da poco, un gruppo dal nome «Allestitori si nasce» che denuncia una crisi contro la quale serve agire subito.

«Un settore che vale 2 miliardi di fatturato, con oltre 120mila addetti diretti e indiretti, che nel 2020 registrerà un calo del fatturato stimato nell’ordine dell’80%. E questo senza avere alcuna prospettiva sul 2021», si legge nella nota.
Tra i tanti portavoce, il barese Mario Gambacorta, la cui azienda - fondata a Bari nel 1999 e trasferitasi a Milano nel 2008, è una grande realtà di allestimenti congressuali e fieristici, una delle tante di una categoria di professionisti che pagano lo scotto della pandemia e chiedono nuove occasioni. «La nostra - spiega Gambacorta - è una attività artigianale multidisciplinare di antica tradizione, e molto spesso di eccellenza, che si pone al servizio della “comunicazione d’impresa” per rappresentare, attraverso la creazione di architetture temporanee, l’immagine dell’industria italiana che mette in mostra se stessa attraverso gli eventi espositivi. Dall’inizio della crisi sanitaria, tutti gli eventi fieristici e congressuali in programma nei prossimi mesi sono stati progressivamente soppressi o, nella migliore delle ipotesi, rinviati sine die. Il fatto è che questa situazione ha provocato lo stop totale e a tempo indeterminato di un settore produttivo – quello degli allestitori – che in Italia dà lavoro a circa 400 imprese specializzate che occupano direttamente più di 5.000 persone e attivano un indotto di oltre 120.000, con un volume d’affari annuo stimato in circa 2 miliardi di euro».

Di qui, il drammatico appello: «La situazione degli allestitori spontaneamente riunitisi nel gruppo social “Allestitori si Nasce”, nato per dar voce alle aziende di questo particolare settore in un momento drammatico per tutto il Paese. Le misure varate dal governo nel cosiddetto DL Rilancio sono insufficienti e, se non interverranno sostegni a fondo perduto, la maggior parte delle aziende non riaprirà più i battenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie