Venerdì 22 Gennaio 2021 | 08:44

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Lecce, doppio colpo di mercato: Corvino pesca Pisacane e Nikolov

Lecce, doppio colpo di mercato: Corvino pesca Pisacane e Nikolov

 
Serie B
Lecce calcio, il difensore Pisacane è giallorosso: il giocatore è appena sbarcato in Salento

Lecce calcio, il difensore Pisacane è giallorosso: il giocatore è appena sbarcato in Salento

 
Le dichiarazioni
Lecce, Corini si gode la ripartenza: «Bravi nel saper soffrire»

Lecce, Corini si gode la ripartenza: «Bravi nel saper soffrire»

 
Serie B
Il Lecce batte il Reggina: 1-0 per i giallorossi

Il Lecce batte la Reggina: 1-0 per i giallorossi

 
Serie B
Calcio Lecce, Hjulmand è giallorosso: sottoscritto contratto per 4 anni

Calcio Lecce, Hjulmand è giallorosso: sottoscritto contratto per 4 anni

 
Lo scherzo
Tifosi del Lecce annunciano acquisto di Hene Kurraska: il giocatore in realtà è una una invenzione

Tifosi del Lecce annunciano acquisto di Kurraska: il giocatore in realtà è una invenzione

 
Serie B
Calcio Lecce, il centrocampista danese Morten Hjulmand è giallorosso

Calcio Lecce, il centrocampista danese Morten Hjulmand è giallorosso

 
Giallorossi
Angelo: «Questo Lecce può volare verso la A»

Angelo: «Questo Lecce può volare verso la A»

 
Giallorossi
Il Lecce ha certezze in tutti i reparti: da Gabriel a Coda ecco tutti i leader

Il Lecce ha certezze in tutti i reparti: da Gabriel a Coda ecco tutti i leader

 
Serie B
Lecce-Monza, Balotelli non scende in campo: il match finisce 0-0

Lecce-Monza, Balotelli non scende in campo: il match finisce 0-0

 
Pre-partita
Asta: «Lecce-Monza uno show di gol. La difesa giallorossa presto ok»

Asta: «Lecce-Monza uno show di gol. La difesa giallorossa presto ok»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaGdF
È positivo al Covid ma lo trovano in giro: denunciato 67enne a Foggia

È positivo al Covid ma lo trovano in giro: denunciato 67enne a Foggia

 
Barinel Barese
Ceglie del Campo, in un garage arsenale con armi e 45kg di droga: 3 arresti

Ceglie del Campo, in un garage arsenale con armi e 45kg di droga: 3 arresti

 
Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

serie c

Il Lecce ingrana la quinta
ed è solo al comando
Liverani: «Ci piace soffrire»

Il tecnico applaude: «Campo impossibile, non era facile. Il primato? Uno stimolo»

Lecce calcio esulta Caturano

JUEVE STABIA - LECCE 2-3

JUVE STABIA (4-3-3)
Branduani 5.5; Dentice 6, Allievi 5.5, Morero 5.5, Crialese 6; Mastalli 6, Viola 6, Matute 5.5 (22’ st Capece 6); Lisi 6 (40’ st Canotto sv), Paponi 6.5, Strefezza 6 (12’ st Simeri 6). A disp.: Bacci, Awua, Nava, Costantini, Gaye, Bachini, Zarcone, Calò, D’Auria. All.ri: Ferrara e Caserta 6
LECCE (4-3-1-2)
Perucchini 5,5; Lepore sv (15’ pt Drudi 6), Cosenza 7, Marino 5,5, Di Matteo 6; Armellino 6, Arrigoni 6, Mancosu 6; Pacilli 6.5 (14’ st Tsonev 6); Caturano 7, Di Piazza 6.5 (29’ st Torromino 6). A disp.: Chironi, Vicino, Riccardi, Valeri, Lezzi, Gambardella, Avantaggiato, Schena. All.: Liverani 6.5
Arbitro. Maggioni di Lecco 6

CASERTA - Tre gol a partita con Fabio Liverani in panchina. Niente male per il tecnico romano, chiamato a dare linfa ai giallorossi. «Vero. Ma io vorrei prenderne qualcuno in meno». Sorride, Liverani, e ne ha ben donde. Poi passa subito alla disamina del match. «Il campo era quello che era, non aiutava sicuramente la manovra. Abbiamo visto una partita molto fisica, con molte seconde palle, una gara difficile, inutile nasconderlo. Ci prendiamo altri tre punti ma dobbiamo ancora lavorare, il calcio non è facile per niente».

Una verità forse traspare dall’esito del match. «La squadra ha imparato a soffrire. Paradossalmente in vantaggio di due gol i miei ragazzi pensano a me e vogliono farmi soffrire fino alla fine (sorride ndc). Evidentemente piace questo tipo di sofferenza. Con due gol di vantaggio, infatti, dovremmo essere più tranquilli, invece...».

Fa gli applausi ai suoi ragazzi, per i tre punti, per la partita fatta, perché non era facile raggranellare tre vittorie in sette giorni, anche giocando gli ultimi venti minuti con un uomo in meno per l’infortunio di Drudi. Spiega ancora Liverani. «Effettivamente devo ringraziare i miei calciatori perché nonostante qualche defezione, qualche ragazzo fuori, nonostante il campo in quelle condizioni (sarà il giudizio un po’ di tutti ndc) sono riusciti a vincere una partita contro una squadra difficile e scorbutica. Nel complesso abbiamo fatto tre vittorie in una settimana, direi non male».

Il discorso si sposta su Mario Pacilli. «Ha qualità, dribbling, cambio di passo. Era una partita difficile, lui mi piace perché ha voglia di lottare, fa scivolate, insegue l’avversario, insomma lotta fino alla fine, e questo è un bel segnale. Certamente, finora, era stato quello più sacrificato ma devo dire che, come ho detto anche ai miei ragazzi, c’è spazio per tutti».

Insomma il turno arriva per tutti ed il primo posto in classifica, seppur provvisorio, lo sta a testimoniare . «Il primo posto deve essere un monito per migliorarci sempre. Non siamo perfetti - prosegue Liverani - ed in campo lo si vede. Mi riferisco al fatto che concediamo troppo su disattenzioni abissali. In particolare oggi abbiamo subito un gol con un uomo in vantaggio sulla palla. Il nostro giocatore (Marino, ndc), che per il resto ha giocato benissimo, deve essere preparato mentalmente al fatto che, in vantaggio di due gol, questi mezzi falli c’è la possibilità che non vengano fischiati. Quindi si deve regolare di conseguenza».

Italo Prini

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie