Sabato 23 Gennaio 2021 | 14:28

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Lecce, doppio colpo di mercato: Corvino pesca Pisacane e Nikolov

Lecce, doppio colpo di mercato: Corvino pesca Pisacane e Nikolov

 
Serie B
Lecce calcio, il difensore Pisacane è giallorosso: il giocatore è appena sbarcato in Salento

Lecce calcio, il difensore Pisacane è giallorosso: il giocatore è appena sbarcato in Salento

 
Le dichiarazioni
Lecce, Corini si gode la ripartenza: «Bravi nel saper soffrire»

Lecce, Corini si gode la ripartenza: «Bravi nel saper soffrire»

 
Serie B
Il Lecce batte il Reggina: 1-0 per i giallorossi

Il Lecce batte la Reggina: 1-0 per i giallorossi

 
Serie B
Calcio Lecce, Hjulmand è giallorosso: sottoscritto contratto per 4 anni

Calcio Lecce, Hjulmand è giallorosso: sottoscritto contratto per 4 anni

 
Lo scherzo
Tifosi del Lecce annunciano acquisto di Hene Kurraska: il giocatore in realtà è una una invenzione

Tifosi del Lecce annunciano acquisto di Kurraska: il giocatore in realtà è una invenzione

 
Serie B
Calcio Lecce, il centrocampista danese Morten Hjulmand è giallorosso

Calcio Lecce, il centrocampista danese Morten Hjulmand è giallorosso

 
Giallorossi
Angelo: «Questo Lecce può volare verso la A»

Angelo: «Questo Lecce può volare verso la A»

 
Giallorossi
Il Lecce ha certezze in tutti i reparti: da Gabriel a Coda ecco tutti i leader

Il Lecce ha certezze in tutti i reparti: da Gabriel a Coda ecco tutti i leader

 
Serie B
Lecce-Monza, Balotelli non scende in campo: il match finisce 0-0

Lecce-Monza, Balotelli non scende in campo: il match finisce 0-0

 
Pre-partita
Asta: «Lecce-Monza uno show di gol. La difesa giallorossa presto ok»

Asta: «Lecce-Monza uno show di gol. La difesa giallorossa presto ok»

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl virus
Covid 19 nel Barese, quasi 3mila tamponi in 25 scuole: 9 i positivi

Covid 19 nel Barese, quasi 3mila tamponi in 25 scuole: 9 i positivi

 
HomeIl caso
Racale, lancia dal balcone bombola del gas su auto con a bordo moglie e figlia: arrestato

Racale, lancia dal balcone bombola del gas su auto con a bordo moglie e figlia: arrestato

 
PotenzaIl caso
Basilicata, assessore di Forza Italia attacca FdI e si dimette

Basilicata, assessore di Forza Italia attacca FdI e si dimette

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito un altro

 
FoggiaIl virus
Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita»

Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita». Anelli: «No a vaccini a chi non è a rischio»

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Lega Pro | Verso gli ottavi

Lecce, avanti senza timore

Costa Ferreira: «Siamo una squadra che non deve aver paura di nessuno»

Vede positivo il portoghese che, da quando è arrivato a gennaio, è diventato il leader incontrastato del centrocampo. La Sambenedettese è temibile specialmente sul suo campo, ma noi consideriamo una partita da 180 minuti

Il centrocampista Pedro Costa Ferreira (foto [A. Scuro)

Il centrocampista Pedro Costa Ferreira (foto [A. Scuro)

di Stefano Lopetrone

CALCIO LECCE - Per sedici giornate è stato il leader incontrastato del centrocampo giallorosso. Da quando è arrivato a gennaio, non ha saltato neppure una partita. Pedro Costa Ferreira, portoghese di Barcelos, vede positivo in chiave play off: «Siamo una squadra forte, che non deve avere paura di nessuno».

Della Sambenedettese conosce poco. Giusto un paio di partite viste in cassetta e lo spareggio vinto a Gubbio: «Abbiamo guardato qualche gara insieme coi compagni. A Gubbio hanno concesso molte palle-gol. Però abbiamo visto anche la partita giocata in casa contro il Pordenone: nel loro stadio cambiano pelle, hanno una spinta in più. Concedono agli avversari? Vorrà dire che dovremo essere bravi a sfruttare i loro errori. Della Samb conosco Agodirin e Mancuso: bisogna stare attenti soprattutto al loro cannoniere».

Il centrocampista 26enne traccia un primo bilancio della sua esperienza a Lecce, prenotando un lungo futuro in giallorosso: «Ho segnato due gol e spero di aggiungerne ancora altri durante gli spareggi. Finora giudico la mia avventura nel Salento in maniera molto positiva. Rimpianti? Sì, a Foggia e Francavilla. Ora ho due anni di contratto e non ho alcuna intenzione di cambiare squadra: resto qui al cento per cento».

In vista degli ottavi di finale, la cura Rizzo comincia a dare i suoi frutti: «In fase difensiva ci chiede di stare più stretti, di fare maggiore filtro a favore della nostra difesa. In fase di possesso invece vuole una conclusione rapida, una manovra più verticale. Per cui noi centrocampisti dobbiamo essere bravi a recuperare il pallone e subito contrattaccare».

Nella linea mediana, Costa Ferreira pur giocando meno di un girone si è guadagnato i galloni dell’«indispensabile». Esattamente come Mancosu: «Marco ha qualità ed esperienza. Lo ha dimostrato in casa contro la Fidelis Andria, andando subito al gol. Può darci una grossa mano». Ormai il portoghese è un senatore della squadra: «In squadra siamo tutti responsabilizzati, chi gioca e chi non gioca. Sono arrivato a gennaio per dare un contributo in chiave promozione. A Chiavari (è arrivato dall’Entella, squadra di B ndr) non ho giocato molto ed ho anche avuto la sfortuna di saltare la preparazione estiva.

Ora ho la possibilità di chiudere la stagione al meglio. Questo è il momento in cui noi più esperti dobbiamo farci sentire: la prossima gara dura 180 minuti, dobbiamo saper soffrire e restare concentrati, sapendo che può succedere di tutto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie