Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 12:07

NEWS DALLA SEZIONE

serie b
Il Lecce si gode i suoi «ragazzi terribili»: Rodriguez e Listkowski, che passo

Il Lecce si gode i suoi «ragazzi terribili»: Rodriguez e Listkowski, che passo

 
Serie B
Lecce, i giallorossi pareggiano in casa contro la capolista Empoli: 2-2 il finale

Lecce, i giallorossi pareggiano 2-2 in casa contro la capolista Empoli

 
Serie B
Lecce calcio, oggi (ore 15) sfida in casa contro la prima della classe: «Un esame di maturità»

Lecce calcio, oggi (ore 15) sfida in casa contro la prima della classe: «Un esame di maturità»

 
Serie B
Lecce, doppio colpo di mercato: Corvino pesca Pisacane e Nikolov

Lecce, doppio colpo di mercato: Corvino pesca Pisacane e Nikolov

 
Serie B
Lecce calcio, il difensore Pisacane è giallorosso: il giocatore è appena sbarcato in Salento

Lecce calcio, il difensore Pisacane è giallorosso: il giocatore è appena sbarcato in Salento

 
Le dichiarazioni
Lecce, Corini si gode la ripartenza: «Bravi nel saper soffrire»

Lecce, Corini si gode la ripartenza: «Bravi nel saper soffrire»

 
Serie B
Il Lecce batte il Reggina: 1-0 per i giallorossi

Il Lecce batte la Reggina: 1-0 per i giallorossi

 
Serie B
Calcio Lecce, Hjulmand è giallorosso: sottoscritto contratto per 4 anni

Calcio Lecce, Hjulmand è giallorosso: sottoscritto contratto per 4 anni

 
Lo scherzo
Tifosi del Lecce annunciano acquisto di Hene Kurraska: il giocatore in realtà è una una invenzione

Tifosi del Lecce annunciano acquisto di Kurraska: il giocatore in realtà è una invenzione

 
Serie B
Calcio Lecce, il centrocampista danese Morten Hjulmand è giallorosso

Calcio Lecce, il centrocampista danese Morten Hjulmand è giallorosso

 
Giallorossi
Angelo: «Questo Lecce può volare verso la A»

Angelo: «Questo Lecce può volare verso la A»

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLotta al virus
Covid 19, i vaccini in arrivo in Puglia: scortati dalla Polizia

Covid 19, i vaccini in arrivo in Puglia: scortati dalla Polizia

 
BatIl polivalente sociale
Barletta, ecco che nasce «l’Angioletto»: il centro per i disabili

Barletta, ecco che nasce «l’Angioletto»: il centro per i disabili

 
PotenzaIl virus
Covid 19 in Basilicata, i dati ospedalieri lucani sotto la soglia d'allerta

Covid 19 in Basilicata, i dati ospedalieri lucani sotto la soglia d'allerta

 
FoggiaIl caso
Foggia, voci di vendita per la Fiat Powertrain: un affare pieno di incognite

Foggia, voci di vendita per la Fiat Powertrain: un affare pieno di incognite

 
Cinema e SpettacoliSHOAH
Giornata della Memoria, l’orrore dei lager rivive nel video inedito della Springer

Giornata della Memoria, l’orrore dei lager rivive nel video inedito della Springer

 
LecceSangue amaro
Rifiuti, sgominato traffico illecito anche a Lecce e Oria: 7 arresti

Rifiuti, sgominato traffico illecito anche a Lecce e Oria: 7 arresti

 
BrindisiIl caso
Brindisi, prende padellata in testa dalla compagna: scatena un putiferio al Perrino

Brindisi, prende padellata in testa dalla compagna: scatena un putiferio al Perrino

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

Il bottino

Lecce, Stepinski l'insaziabile

L’attaccante polacco: dobbiamo imporci in ogni singolo incontro

Lecce, Stepinski l'insaziabile

foto Massimino

Quattro gol e due assist in campionato. Una rete in Coppa Italia. L’avventura di Mariusz Stepinski con la casacca del Lecce è iniziata decisamente con il piede giusto, anche perché l’attaccante polacco ha sfoderato quasi sempre delle prestazioni all’altezza.

Il 25enne centravanti di Sieradz, però, non è tipo da accontentarsi. Né sul piano personale, né per quel che riguarda il gioco d’assieme. «La strada è quella giusta, ma bisogna avere sempre la consapevolezza che si può e si deve migliorare, sia nella fase difensiva, per subire meno gol, che in quella offensiva, per realizzarne di più - sottolinea - Il cammino è ancora molto lungo e sarebbe un grave errore se ci accontentassimo, anche solo per un attimo, del livello raggiunto. Da qui al 4 gennaio avremo molti impegni, spesso ravvicinati. Guai a mollare».
È abituato a pretendere il massimo, Stepinski. Innanzitutto da se stesso: «Ho segnato 5 gol, ma avrei potuto farne qualcuno in più, in quanto me ne sono divorati un paio. Devo guardare anche a questo aspetto. So che commettere degli errori fa parte del gioco, che tutti possono sbagliare, ma bisogna crescere anche da questo punto di vista, facendo tesoro di ciò che non va e capendo in cosa si deve migliorare».

Il Lecce viene da 6 risultati utili consecutivi ed ha vinto le ultime 4 partite, mettendo da parte 12 punti su 12. «Il campionato di B è duro e basta abbassare la guardia di un nulla perché le cose cambino in negativo - rimarca il polacco -. Dobbiamo farci trovare sempre pronti, senza badare a ciò che abbiamo fatto, a quello che ci siamo lasciati alle spalle. L’obiettivo dev’essere continuare ad imporci in ogni singolo incontro».
Insiste su un concetto, l’attaccante giallorosso: «Conta molto avere una mentalità vincente. Noi abbiamo tanta qualità, ma da sola non basta. Se ci accontentassimo dei risultati ottenuti non andremmo da nessuna parte. Dobbiamo allungare il più possibile la striscia favorevole, andando in campo concentrati e consapevoli dei traguardi che intendiamo raggiungere. Nel torneo cadetto, qualunque avversaria ti può fare male. Sabato, con il Venezia, ci aspetta una partita tosta che però vogliamo portare a casa».

Con Coda, insieme al quale in questa fase compone il tandem offensivo del Lecce, ha un grande feeling. «Non ci sono segreti, ma solo lavoro e sacrificio - afferma Stepinski -. Con Massimo ci stiamo trovando bene, come con Mancosu, ma anche Falco e Pettinari sono dentro al progetto. Ci aiutiamo tutti, in partita come in allenamento. Vanno sottolineati i meriti di chi, sino ad oggi, ha giocato un po’ meno. Schierando due punte, mister Corini ci chiede soprattutto di fare movimenti contrari per occupare bene gli spazi ed allungare la squadra e, nella fase conclusiva, di presidiare il primo ed il secondo palo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie