Lunedì 27 Gennaio 2020 | 07:14

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Il Lecce prende tre sberle dal Verona

Il Lecce prende tre sberle dal Verona

 
Serie A
Lecce calcio, Liverani: «Verona sorpresa, modulo da valutare»

Lecce calcio, Liverani: «Verona sorpresa, modulo da valutare»

 
serie a
Lecce, Saponara sceglie il numero «18»: «Onorato di essere qui»

Lecce, Saponara sceglie il numero «18»: «Onorato di essere qui»

 
Serie A
Verona-Lecce, biglietti limitati per i tifosi salentini

Verona-Lecce, biglietti limitati per i tifosi salentini

 
mercato
Lecce, le armi per la salvezza: ora Liverani può «scegliere»

Lecce, le armi per la salvezza: ora Liverani può «scegliere»

 
mercato
Lecce, capitolo Acquah: dalla Turchia segnali positivi

Lecce, capitolo Acquah: dalla Turchia segnali positivi

 
Serie A
Lecce, ufficializzato l'acquisto di Riccardo Saponara

Lecce, ufficializzato l'acquisto di Riccardo Saponara

 
Calcio serie A
Lecce, Lapadula: «Bene con l'Inter ma a Verona sarà battaglia»

Lecce, Lapadula: «Bene con l'Inter ma a Verona sarà battaglia»

 
serie a
Lecce, brilla capitan Mancosu rincorrendo la salvezza

Lecce, brilla capitan Mancosu rincorrendo la salvezza

 
Serie A
Lecce calcio, il terzino Benzar ceduto al Perugia

Lecce calcio, il terzino Benzar ceduto al Perugia

 
Serie A
Lecce - Inter: il match finisce in pareggio al Via del Mare

Lecce - Inter: il match finisce in pareggio al Via del Mare

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatESERCITO
Barletta, tutti di corsa per la "Toro Ten"1.300 partecipano alla gara con le stellette

Barletta, tutti di corsa per la «Toro Ten»
1.300 partecipano alla gara con le stellette

 
HomeLa tragedia
San Severo, muore travolto da auto sulla statale 16

San Severo, muore travolto da auto sulla statale 16

 
HomeAggressione
Bari, autista Amtab picchiato: aveva chiesto a due ragazzi di non fumare sull'autobus

Bari, autista Amtab picchiato: aveva chiesto a due ragazzi di non fumare sull'autobus

 
TarantoL'inchiesta
Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

 
BrindisiIn piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
PotenzaCittà europea dello sport 2021
Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Serie B

Lecce calcio, sulla strada giusta a caccia dell’equilibrio

L’attacco è top, la fase difensiva in crescita contro la Cremonese

Lecce calcio, Cesare Bovo indossa ufficialmente la maglia giallorossa

LECCE - Quello visto all’opera contro la Cremonese domenica scorsa è stato un Lecce solido, nella ripresa addirittura sontuoso per come ha tenuto in pugno la gara. Contro i grigiorossi lombardi, per la quarta volta dall’inizio del campionato, la squadra di Liverani non ha subito gol.

Era già accaduto a Livorno (successo per 3-0) a Verona (affermazione per 2-0) e al Via del Mare contro il Crotone (vittoria per 1-0). Questi precedenti, però, sono stati differenti rispetto al match di domenica sera, nel quale, oltre a mantenere inviolata la propria porta, il Lecce ha concesso poco o nulla agli avversari. Inoltre, si sono registrate al massimo due o tre sbavature.
La vera novità è stata questa. Contro il Crotone, Mancosu e compagni avrebbero potuto segnate 5 o 6 gol, ma avrebbero potuto subirne altrettanti. A Verona, prima di sbloccare il risultato e poi una volta in vantaggio per 2-0, solo alcune prodezze del portiere Vigorito hanno impedito agli scaligeri di fare centro. Mentre a Livorno, pur nell’economia di un incontro dominato, il Lecce ha concesso qualcosa. Contro la Cremonese, invece, quasi nulla.
Nell’analisi, non si può non tenere conto che quello grigiorosso è l’attacco meno prolifico del campionato. Così come è evidente che, per parlare di svolta nella tenuta difensiva occorrerà attendere ulteriori verifiche. Ma intanto il segnale lanciato dai giallorossi è stato importante.

I salentini hanno già ampiamente dimostrato di saper trovare con naturalezza la via della rete: se dovessero anche riuscire a subire meno gol, allora davvero le big designate dai pronostici dovrebbero iniziare a preoccuparsi. Fanno bene, però, Liverani e il presidente Sticchi Damiani a tenere i riflettori puntati sul traguardo-permanenza, in quanto il cammino è ancora lungo e le insidie sono sempre dietro l’angolo.
Nel confronto con la Cremonese, il Lecce ha dato anche l’impressione di essere cresciuto come maturità. Ha tenuto botta nel primo tempo, quando i rivali hanno fatto le cose migliori. È emerso con prepotenza nella ripresa, con fraseggi alternati a cambi di fronte ed a verticalizzazioni, sbloccando il risultato con una zampata di Falco, raddoppiando con un colpo di testa di La Mantia, abilissimo ad anticipare i difensori avversari sugli sviluppi di un corner, per poi creare altre due o tre ghiotte occasioni per triplicare.
Con i due gol rifilati alla Cremonese, l’attacco giallorosso si è portato a quota 24, diventando in assoluto il migliore del torneo, mentre la differenza reti è salita a +6, come quella del Cittadella, inferiore solo a quella del leader Palermo (+12).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie