Martedì 19 Marzo 2019 | 02:28

NEWS DALLA SEZIONE

Sfuma il terzo posto
Serie B, il Lecce pareggia a Crotone, finisce 2-2

Serie B, il Lecce pareggia a Crotone, finisce 2-2

 
Serie B
«Ora conta solo vincere il Lecce può mettere lo spettacolo da parte»

«Ora conta solo vincere il Lecce può mettere lo spettacolo da parte»

 
Serie B
Lecce calcio, Liverani: «Il derby è una gara speciale»

Lecce calcio, Liverani: «Il derby è una gara speciale»

 
Serie B
Il Lecce balla in difesa serve svolta immediata

Il Lecce balla in difesa serve svolta immediata

 
Serie B
IL Lecce batte il Verona 2-1Foggia pareggia 2-2 ad Ascoli

IL Lecce batte il Verona 2-1

 
Serie B
Poker del Cittadella al Lecce, finisce 4-1

Poker del Cittadella al Lecce, finisce 4-1

 
Serie B
Lecce calcio, Liverani: «Cittadella squadra fastidiosa»

Lecce calcio, Liverani: «Cittadella squadra fastidiosa»

 
Serie B
Lecce calcio, formalizzato l'acquisto di Zan Majer

Lecce calcio, formalizzato l'acquisto di Zan Majer

 
L'analisi
Lecce scopre nuove «frecce» nella rincorsa verso la A

Lecce scopre nuove «frecce» nella rincorsa verso la A

 
Serie B
Incredibile Lecce, sotto di due gol rimonta e vince 3-2 con Livorno

Incredibile Lecce, sotto di due gol rimonta e vince 3-2 con Livorno

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

Serie B

Lecce, la rimonta della svolta

Il primo successo (sul Venezia) dà nuova linfa ai giallorossi

lecce calcio

LECCE - Dopo due prestazioni positive finite in pareggio e una così e così culminata in una sconfitta, la vittoria contro il Venezia rappresenta per il Lecce un vero toccasana. Il campionato è solo agli inizi ma un altro pari o, peggio ancora, una sconfitta avrebbero ostacolato il cammino di crescita.

SVOLTA Invece sabato è arrivata la svolta sotto il profilo dei risultati. I tre punti, come sempre nel calcio, sono la migliore medicina. Non che il Lecce dovesse guarire da qualcosa, ad eccezione delle amnesie difensive fatali costate le rimonte di Benevento e Salernitana e il ko di Ascoli.
La squadra, pure in larga parte rivoluzionata, ha subito dimostrato di saper produrre gioco anche di buona qualità e di poter reggere il confronto con avversari sulla carta più attrezzati e ambiziosi. Mancava solo il risultato pieno che infondesse fiducia e accrescesse l’autostima. Ed è arrivato, ironia della sorte, nella partita in cui il Lecce è apparso meno brillante. Incapace di sviluppare quelle trame che, in diversi frangenti, avevano mandato in tilt la corazzata Benevento prima e la Salernitana poi.

INVERSIONE DI TENDENZA Con il Venezia, di contro, si è ammirata la capacità di reagire allo svantaggio e ribaltare la sfida in extremis. Un’inversione di tendenza da sottolineare per una squadra che nelle precedenti uscite aveva subito le rimonte proprio nel finale oppure, come ad Ascoli, una volta in svantaggio non aveva saputo risollevarsi.

ABBONDANZA Altra annotazione riguarda la varietà di scelte a disposizione dell’allenatore. Liverani, gradualmente, sta attingendo a tutta la rosa. Con il Venezia si è rivisto capitan Lepore, e non ha deluso. Al centro della difesa, squalificato Lucioni, ha esordito bene Bovo. Positivo nei minuti finali l’ingresso di Tabanelli, autore del grande assist per il 2-1. Per non parlare dell’eroe di giornata, Simone Palombi, lanciato dal primo minuto dal tecnico e artefice della doppietta decisiva. La sensazione è che prima o poi si metteranno in luce altri elementi finora in ombra. Verrà anche il turno di La Mantia, l’attaccante più atteso ed evidentemente ancora in ritardo di condizione, penalizzato, come i compagni di reparto, dall’impiego prevalente di una sola punta di ruolo.

DOMANI L'ANTICIPO A LIVORNO Disporre di valide alternative in tutti i ruoli torna utile specie in passaggi del campionato come questo. Domani sera il Lecce sarà di nuovo in campo a Livorno, sabato al Via del Mare arriverà il Cittadella. La possibilità di turnover può risultare decisiva. Ieri i giallorossi si sono allenati al Via del Mare. Questa mattina la seduta di rifinitura prima della partenza alla volta della Toscana. Tutti disponibili, tranne Riccardi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400