Sabato 20 Ottobre 2018 | 12:22

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Jeda lancia in alto il «suo» Lecce«Può battere una big come il Palermo»

Jeda lancia in alto il Lecce: «Può battere big come il ...

 
Serie B
«Palermo fortissimo ma in questo momento il Lecce è favorito»

«Palermo fortissimo ma in questo momento il Lecce è fav...

 
Serie B
Moriero: questo Lecce mi piace davvero

Moriero: questo Lecce mi piace davvero

 
Lecce
L'ex Petrachi promuove Liverani: «Fa buon calcio»

L'ex Petrachi promuove Liverani: «Fa buon calcio»

 
In vista dell'incontro
L'ex Piangerelli: Lecce-Palermoquella sfida che valse la A

L'ex Piangerelli: Lecce-Palermo quella sfida che valse ...

 
Serie B
Lecce, la nuova vita di Tabanelli«Basta guai, ora sono felice qui»

Lecce, la nuova vita di Tabanelli «Basta guai, ora sono...

 
Serie B
E Lecce ha il suo tandem ispirato

Il Lecce ha il suo tandem ispirato

 
Serie B
Meccariello: Lecce sprint ora mantenere equilibrio

Meccariello: Lecce sprint ora mantenere equilibrio

 
Serie B
Il Lecce viaggia a ritmo promozione

Il Lecce viaggia a ritmo promozione

 
Serie B
«Lecce, meccanismo perfetto ma occhio alle insidie della B»

«Lecce, meccanismo perfetto ma occhio alle insidie dell...

 
Espugnato il Bentegodi 2-0
La Mantia a Mancosu fannovolare il Lecce a Verona

La Mantia a Mancosu fanno volare il Lecce a Verona

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Serie B

Lecce, la rimonta della svolta

Il primo successo (sul Venezia) dà nuova linfa ai giallorossi

lecce calcio

LECCE - Dopo due prestazioni positive finite in pareggio e una così e così culminata in una sconfitta, la vittoria contro il Venezia rappresenta per il Lecce un vero toccasana. Il campionato è solo agli inizi ma un altro pari o, peggio ancora, una sconfitta avrebbero ostacolato il cammino di crescita.

SVOLTA Invece sabato è arrivata la svolta sotto il profilo dei risultati. I tre punti, come sempre nel calcio, sono la migliore medicina. Non che il Lecce dovesse guarire da qualcosa, ad eccezione delle amnesie difensive fatali costate le rimonte di Benevento e Salernitana e il ko di Ascoli.
La squadra, pure in larga parte rivoluzionata, ha subito dimostrato di saper produrre gioco anche di buona qualità e di poter reggere il confronto con avversari sulla carta più attrezzati e ambiziosi. Mancava solo il risultato pieno che infondesse fiducia e accrescesse l’autostima. Ed è arrivato, ironia della sorte, nella partita in cui il Lecce è apparso meno brillante. Incapace di sviluppare quelle trame che, in diversi frangenti, avevano mandato in tilt la corazzata Benevento prima e la Salernitana poi.

INVERSIONE DI TENDENZA Con il Venezia, di contro, si è ammirata la capacità di reagire allo svantaggio e ribaltare la sfida in extremis. Un’inversione di tendenza da sottolineare per una squadra che nelle precedenti uscite aveva subito le rimonte proprio nel finale oppure, come ad Ascoli, una volta in svantaggio non aveva saputo risollevarsi.

ABBONDANZA Altra annotazione riguarda la varietà di scelte a disposizione dell’allenatore. Liverani, gradualmente, sta attingendo a tutta la rosa. Con il Venezia si è rivisto capitan Lepore, e non ha deluso. Al centro della difesa, squalificato Lucioni, ha esordito bene Bovo. Positivo nei minuti finali l’ingresso di Tabanelli, autore del grande assist per il 2-1. Per non parlare dell’eroe di giornata, Simone Palombi, lanciato dal primo minuto dal tecnico e artefice della doppietta decisiva. La sensazione è che prima o poi si metteranno in luce altri elementi finora in ombra. Verrà anche il turno di La Mantia, l’attaccante più atteso ed evidentemente ancora in ritardo di condizione, penalizzato, come i compagni di reparto, dall’impiego prevalente di una sola punta di ruolo.

DOMANI L'ANTICIPO A LIVORNO Disporre di valide alternative in tutti i ruoli torna utile specie in passaggi del campionato come questo. Domani sera il Lecce sarà di nuovo in campo a Livorno, sabato al Via del Mare arriverà il Cittadella. La possibilità di turnover può risultare decisiva. Ieri i giallorossi si sono allenati al Via del Mare. Questa mattina la seduta di rifinitura prima della partenza alla volta della Toscana. Tutti disponibili, tranne Riccardi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400