Lunedì 25 Marzo 2019 | 09:13

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

 
Serie B
Lecce, Liverani: «Con l'Ascoli opportunità ghiotta»

Lecce, Liverani: «Con l'Ascoli opportunità ghiotta»

 
Serie B
Lecce, ecco tre partite per l’assalto alla «zona A»

Lecce, ecco tre partite per l’assalto alla «zona A»

 
Sfuma il terzo posto
Serie B, il Lecce pareggia a Crotone, finisce 2-2

Serie B, il Lecce pareggia a Crotone, finisce 2-2

 
Serie B
«Ora conta solo vincere il Lecce può mettere lo spettacolo da parte»

«Ora conta solo vincere il Lecce può mettere lo spettacolo da parte»

 
Serie B
Lecce calcio, Liverani: «Il derby è una gara speciale»

Lecce calcio, Liverani: «Il derby è una gara speciale»

 
Serie B
Il Lecce balla in difesa serve svolta immediata

Il Lecce balla in difesa serve svolta immediata

 
Serie B
IL Lecce batte il Verona 2-1Foggia pareggia 2-2 ad Ascoli

IL Lecce batte il Verona 2-1

 
Serie B
Poker del Cittadella al Lecce, finisce 4-1

Poker del Cittadella al Lecce, finisce 4-1

 

Il Biancorosso

DOPO I 5 ANNI DI DASPO
La difesa dello steward della Turris"False accuse e tanta cattiveria"

La difesa dello steward della Turris
"False accuse e tanta cattiveria"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl riscatto
Valenzano, la coop «Semi di Vita» si prende i terreni tolti alla mafia

Valenzano, la coop «Semi di Vita» si prende i terreni tolti alla mafia

 
BatLa storia
Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

 
Lecce
Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

 
TarantoAmbiente
Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

 
FoggiaAnche lei premiata da Mattarella
È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

 
MateraDroga
Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

 
BrindisiIl caso
Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

 

Serie B

Lecce, l'ex Corvia: «Mi è piaciuto, può far bene»

I giallorossi domenica contro la Salernitana, entrambe le squadre possono ottenere un piazzamento importante

Tripudio al via del Mare per il Lecce in serie B

«Gara affascinante, quella tra Lecce e Salernitana, in programma domenica prossima al Via del Mare. Si sfideranno due squadre decisamente bene attrezzate per la serie cadetta, due formazioni che hanno le carte in regola per sgomitare per un piazzamento importante». A fotografare in questo modo il match tra il complesso allenato da Fabio Liverani e quello diretto da Stefano Colantuono è l’attaccante Daniele Corvia, 14 stagioni in A e B alle spalle, che nel 2017/2018 ha indossato la casacca del Fondi, in C, e che nel 2018/2019 disputerà il torneo di serie D con la maglia dello stesso club, che ha assunto la denominazione di Racing Aprilia. La punta romana ha militato con il Lecce nella seconda metà della stagione 2007/2008, in B, contribuendo alla promozione in A. In seguito, Corvia ha giocato con il club salentino nel 2009/2010, in B, vincendo il campionato, nel 2010/2011 e nel 2011/2012, in A. Nel complesso, con la società giallorossa ha collezionato 48 presenze e 23 reti in B e 52 presenze ed 8 gol in A.
L’attaccante ha fatto centro nell’ultimo match che il Lecce e la Salernitana hanno giocato nel campionato cadetto al Via del Mare, il 16 ottobre 2009, vinto per 1-0 dall’undici all’epoca allenato da Gigi De Canio. Al termine dell’annata agonistica, mentre la compagine salentina è approdata nella massima serie, quella campana è retrocessa in C. «Ricordo bene il confronto del 2009 - afferma Corvia - È stato complicato. La Salernitana, a dispetto del declassamento finale, era una compagine organizzata, difficile da affrontare. Grazie alla mia rete e ad una buona prova d’assieme abbiamo comunque messo in cassaforte i tre punti».
In seguito, il team salentino è quello campano si sono sfidati in Lega Pro, mentre domenica prossima torneranno a farlo nel torneo cadetto. «Ho visto in tv Benevento-Lecce di lunedì scorso - sostiene Corvia - Falco e compagni mi hanno fatto una gran bella impressione. Per 65’ sono stati superiori ad una corazzata costruita per fare ritorno nella massima serie, tanto da portarsi sul 3-0. Poi, una volta subito il gol del 3-1, si sono disuniti, sono calati ed hanno commesso qualche errore che è costato loro il 3-3. Resta, però, la prestazione di spessore, che fa pensare ad una formazione in grado di essere protagonista in maniera positiva, pur essendo una neo promossa. Del resto, dal mercato sono arrivati quasi esclusivamente calciatori che conoscono bene la B. Essendo stata totalmente rinnovata, inoltre, la compagine giallorossa può solo migliorare di partita in partita».
Corvia vede bene anche la Salernitana. «Nel primo match ha pareggiato in casa contro il Palermo, altro schieramento ambizioso - nota l’attaccante - I dirigenti del club campano hanno rinforzato un organico che già era di buon livello. L’undici guidato da Colantuono è destinato, a sua volta, a fare bene. Ecco perché, per domenica prossima, mi aspetto una gara combattuta ed equilibrata, in bilico sino all’ultimo minuto, nella quale potrà accadere di tutto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400