Martedì 16 Ottobre 2018 | 11:45

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Lunedì sera il match

Benevento favorito, ma il Lecce può stupire

L'opinione dell'ex centrale giallorosso Giuseppe Abruzzese

Liverani: cercare di trasformare un gruppo in squadra

Il tecnico del Lecce Fabio Liverani

«Nelle recenti stagioni, nelle quali le due squadre si sono affrontate in Lega Pro, le sfide tra Lecce e Benevento, sia quelle disputate al Via del Mare che quelle giocate al “Ciro Vigorito”, sono sempre state avvincenti, perché i due club hanno puntualmente allestito degli organici di alto livello per la categoria, che ambivano al vertice della classifica. Mi è sempre piaciuto scendere in campo contro la compagine sannita, in quanto le partite, sia quelle interne che quelle esterne, hanno avuto tutte le volte una gran bella cornice di pubblico. Sono convinto che sarà così anche lunedì prossimo, quando le due formazioni si troveranno faccia a faccia nella prima giornata di serie B».
Non ha dubbi Giuseppe Abruzzese, ex centrale difensivo del Lecce dal 2002 al 2006 (64 presenze e 2 gol) e nel 2014/2015 e nel 2015/2016 (65 presenze e 4 reti), attualmente in forza all’Audace Cerignola, team che milita in serie D. «Il Benevento si è cimentato per la prima volta nella propria storia in serie A, nella passata stagione - afferma Abruzzese - ed è una bella realtà del calcio italiano, proprio come quello salentino. Il presidente Vigorito vuole riportare immediatamente la sua squadra nella massima serie, come sempre accade ai club retrocessi. Pertanto, ha allestito un grande organico. Il Lecce, però, ha carte importanti da giocare perché ha portato a termine una campagna acquisti molto accorta, inserendo in rosa calciatori che conoscono bene la B perché ci militano da diverse annate agonistiche. Alcuni l’hanno anche vinta. Inoltre, sono stati ingaggiati anche dei giovani di spicco per la cadetteria, che cercano la definitiva consacrazione. A mio parere si tratta di un mix molto interessante, che regalerà alla piazza buoni frutti. Penso che l’undici diretto da Liverani, alla lunga, si classificherà entro i primi sette-otto posti della graduatoria finale».
Secondo Abruzzese, il match del “Ciro Vigorito” è tutt’altro che segnato. «Al Benevento va concessa qualche chance in più in sede di pronostici, per la caratura della propria rosa e perché giocherà in casa, circostanza che costituisce sempre un vantaggio - nota il difensore di Andria, classe ‘81 - ma ritengo il confronto apertissimo a qualunque risultato, come del resto accade sempre in serie B, un campionato nel quale regna l’equilibrio. Nel Salento, tra l’altro, c’è tanto entusiasmo dopo la promozione in B inseguita per sei stagioni e finalmente centrata. I tifosi giallorossi seguiranno la squadra in gran numero».
Al “Ciro Vigorito”, con la casacca del Lecce, Abruzzese ha anche segnato. «È accaduto nell’annata 2014/2015, nella quale ci siamo imposti per 2-1 - rammenta l’ex giallorosso - Il primo gol è stato messo a segno da Salvi ed il secondo l’ho firmato io. Poi i sanniti hanno ridotto le distanze sul finire della contesa. Un altro bel ricordo legato ai match contro il Benevento si riferisce alla stagione 2013/2014, quando al “Vigorito” abbiamo pareggiato per 1-1, nella semifinale di andata dei playoff, gettando le basi per la qualificazione alla finalissima».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

L'ex Petrachi promuove Liverani: «Fa buon calcio»

L'ex Petrachi promuove Liverani: «Fa buon calcio»

 
L'ex Piangerelli: Lecce-Palermoquella sfida che valse la A

L'ex Piangerelli: Lecce-Palermo
quella sfida che valse la A

 
Lecce, la nuova vita di Tabanelli«Basta guai, ora sono felice qui»

Lecce, la nuova vita di Tabanelli
«Basta guai, ora sono felice qui»

 
E Lecce ha il suo tandem ispirato

Il Lecce ha il suo tandem ispirato

 
Meccariello: Lecce sprint ora mantenere equilibrio

Meccariello: Lecce sprint ora mantenere equilibrio

 
Il Lecce viaggia a ritmo promozione

Il Lecce viaggia a ritmo promozione

 
«Lecce, meccanismo perfetto ma occhio alle insidie della B»

«Lecce, meccanismo perfetto ma occhio alle insidie della B»

 
La Mantia a Mancosu fannovolare il Lecce a Verona

La Mantia a Mancosu fanno volare il Lecce a Verona

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS