Venerdì 24 Maggio 2019 | 22:48

NEWS DALLA SEZIONE

Playout
Foggia calcio, il Tar Lazio sospende tutto: tifosi tornano a sperare

Foggia calcio, il Tar Lazio sospende tutto: tifosi tornano a sperare

 
Serie B
Foggia, contro i play out negati società farà ricorso al Tar

Foggia, contro i play out negati società farà ricorso al Tar

 
Retrocessione in C
Il Foggia calcio resta in trance: i tifosi vogliono giustizia

Il Foggia calcio resta in trance: i tifosi vogliono giustizia

 
Il punto
Foggia retrocesso 2 volte: un golpe antisportivo da «repubblica delle banane»

Foggia retrocesso 2 volte: un golpe antisportivo da «repubblica delle banane»

 
La sentenza
Serie B: Palermo retrocede in Lega Pro, Foggia ripescato per i play-out

Serie B: Palermo retrocede in Lega Pro ma per il Foggia niente play-out

 
Serie B
Il Foggia di Grassadonia retrocede in C, non basta il gol di Iemmello

Il Foggia di Grassadonia retrocede in C, non basta il gol di Iemmello

 
Serie B
Rigore decisivo, Foggia batte Perugia 1-0

Rigore decisivo, Foggia batte Perugia 1-0

 
Ha vinto 3-1
Foggia batte la Salernitana, prosegue la corsa ai play out

Foggia batte la Salernitana, prosegue la corsa ai play out

 
Serie B
Il Foggia perde al 91esimo: trasferta amara a Cremona

Il Foggia perde al 91esimo: trasferta amara a Cremona

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Speciale Elezioni 2019Verso il voto
Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

 
PotenzaAuto e motori
Melgi, record in Fca: è stata prodotta la 500millesima Fiat 500 X

Melfi, record in Fca: è stata prodotta la 500millesima Fiat 500 X

 
TarantoA Grottaglie
Non si ferma all'alt e investe un poliziotto: arrestato 46enne

Non si ferma all'alt e investe un poliziotto: arrestato 46enne

 
LecceL'episodio domenica scorsa
Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 

i più letti

Serie B

Foggia calcio, Leali, Frattali e Milinkovic-Savic: si apre la caccia al «numero uno»

Nelle prossime ore il d.s. Nember farà il punto con la società e il tecnico Padalino, per dare un’accelerata alle trattative impostate

foggia calcio

FOGGIA - Adesso che ha imparato anche a segnare reti spettacolari, Alberto Gerbo è sempre più fra i punti fermi del Foggia, oltre che uno dei veterani della formazione rossonera (quinta stagione di fila). Il centrocampista piemontese è stato tra i protagonisti del 2-2 interno con l’Hellas Verona, firmando un gran gol con un destro imparabile dal limite dell’area, all’incrocio dei pali.

Interno ed esterno di centrocampo, terzino: il jolly del Foggia ha chiuso in crescendo l’andata e si candida ad un ruolo di primo piano anche nel girone di ritorno, per duttilità, capacità di abbinare quantità e qualità, costanza nel rendimento positivo. «Sono migliorato nell’ultimo passaggio e nei tiri da fuori - racconta la mezz’ala scuola Inter, classe ‘89, tre gol in questo campionato -. Negli ultimi due anni mi sono allenato a calciare in maniera diversa: forse avere in squadra un gran tiratore come Kragl mi ha aiutato», scherza Gerbo, che aggiunge: «Felice di aver segnato, volevo farmi perdonare l’espulsione di Salerno, dove l’istinto mi ha fregato. Gol che ho dedicato ai miei genitori Dorella e Roberto: erano in tribuna. Un pari che ci sta stretto: avremmo meritato di vincere. Grosso ha dichiarato che il Verona è stato penalizzato da alcune decisioni arbitrali: non so che partita abbia visto. La classifica, comunque, resta in rosso. Alla ripresa, a Carpi, dobbiamo fare risultato. Parlare di playoff, col -8, è stato un errore di comunicazione. Il nostro obiettivo è salvarci e dobbiamo cercare di raggiungerlo attraverso cuore e grinta, prima che con l’organizzazione tattica e il bel gioco».

Mercato: nelle prossime ore il d.s. Nember farà il punto con la società e il tecnico Padalino, per dare un’accelerata alle trattative impostate. Un portiere, un difensore ed un centrocampista i principali obiettivi del club rossonero. Tra i candidati per la porta Leali (’93, Perugia), Frattali (’85, Parma) e il serbo Milinkovic-Savic (’97), prestato l’estate scorsa dal Torino alla Spal, che ha appena preso Viviano. Fra i nomi per il centrocampo l’ex rossonero Greco (’86, Cremonese) e Crisetig (’93), che ha giocato la prima parte della stagione in A col Frosinone, in prestito dal Bologna. In uscita Carraro, Rizzo, uno fra Bizzarri e Noppert. Potrebbe partire anche Gori. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400