Giovedì 21 Febbraio 2019 | 08:18

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Foggia, finisce 1-1 con il Padova: sfuma al 90esimo il match salvezza

Foggia-Padova, 1-1 al 90esimo: tifoso ferito

 
Serie B
Il Foggia tra rabbia e orgoglio. Kragl: ora conta solo vincere

Il Foggia tra rabbia e orgoglio. Kragl: ora conta solo vincere

 
Serie B
Il Foggia pareggia con il Pescara allo Zaccheria: 1-1

Il Foggia pareggia con il Pescara allo Zaccheria: 1-1

 
Serie B
Palermo-Foggia 0-0: niente gol nel deserto del Barbera

Palermo-Foggia 0-0: niente gol nel deserto del Barbera

 
Calciomercato
Foggia: il nuovo portiere è Nicola Leali, dal Perugia

Foggia: il nuovo portiere è Nicola Leali, dal Perugia

 
Serie B
Il Foggia battuto dal Crotone in casa: 0 - 2

Il Foggia battuto dal Crotone in casa: 0 - 2

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
HomeLa decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

Serie B

Foggia calcio, Leali, Frattali e Milinkovic-Savic: si apre la caccia al «numero uno»

Nelle prossime ore il d.s. Nember farà il punto con la società e il tecnico Padalino, per dare un’accelerata alle trattative impostate

foggia calcio

FOGGIA - Adesso che ha imparato anche a segnare reti spettacolari, Alberto Gerbo è sempre più fra i punti fermi del Foggia, oltre che uno dei veterani della formazione rossonera (quinta stagione di fila). Il centrocampista piemontese è stato tra i protagonisti del 2-2 interno con l’Hellas Verona, firmando un gran gol con un destro imparabile dal limite dell’area, all’incrocio dei pali.

Interno ed esterno di centrocampo, terzino: il jolly del Foggia ha chiuso in crescendo l’andata e si candida ad un ruolo di primo piano anche nel girone di ritorno, per duttilità, capacità di abbinare quantità e qualità, costanza nel rendimento positivo. «Sono migliorato nell’ultimo passaggio e nei tiri da fuori - racconta la mezz’ala scuola Inter, classe ‘89, tre gol in questo campionato -. Negli ultimi due anni mi sono allenato a calciare in maniera diversa: forse avere in squadra un gran tiratore come Kragl mi ha aiutato», scherza Gerbo, che aggiunge: «Felice di aver segnato, volevo farmi perdonare l’espulsione di Salerno, dove l’istinto mi ha fregato. Gol che ho dedicato ai miei genitori Dorella e Roberto: erano in tribuna. Un pari che ci sta stretto: avremmo meritato di vincere. Grosso ha dichiarato che il Verona è stato penalizzato da alcune decisioni arbitrali: non so che partita abbia visto. La classifica, comunque, resta in rosso. Alla ripresa, a Carpi, dobbiamo fare risultato. Parlare di playoff, col -8, è stato un errore di comunicazione. Il nostro obiettivo è salvarci e dobbiamo cercare di raggiungerlo attraverso cuore e grinta, prima che con l’organizzazione tattica e il bel gioco».

Mercato: nelle prossime ore il d.s. Nember farà il punto con la società e il tecnico Padalino, per dare un’accelerata alle trattative impostate. Un portiere, un difensore ed un centrocampista i principali obiettivi del club rossonero. Tra i candidati per la porta Leali (’93, Perugia), Frattali (’85, Parma) e il serbo Milinkovic-Savic (’97), prestato l’estate scorsa dal Torino alla Spal, che ha appena preso Viviano. Fra i nomi per il centrocampo l’ex rossonero Greco (’86, Cremonese) e Crisetig (’93), che ha giocato la prima parte della stagione in A col Frosinone, in prestito dal Bologna. In uscita Carraro, Rizzo, uno fra Bizzarri e Noppert. Potrebbe partire anche Gori. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400