Venerdì 17 Gennaio 2020 | 23:14

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

Serie B

Grassadonia verso l'esonero, a Foggia arriva Delio Rossi?

Tra gli altri nomi papabili anche Delneri e De Biasi

Grassadonia verso l'esonero, a Foggia arriva Delio Rossi?

Fumata nera ieri ma sembra segnato il destino di Gianluca Grassadonia, che oggi dovrebbe essere esonerato dal Foggia Calcio. Il club rossonero è orientato a cambiare l’allenatore, per scuotere la squadra, tirarsi fuori dalla zona-retrocessione e dalla crisi di risultati (2 sconfitte e 5 pari nelle ultime 7 giornate) che ha fatto scivolare capitan Agnelli e compagni all’ultimo posto in classifica.
Il tecnico salernitano sta vivendo queste ore da separato in casa: ieri ha diretto regolarmente il primo allenamento della settimana, a porte chiuse, al campo sportivo dell’aeroporto militare di Amendola, in vista dell’anticipo casalingo di venerdì prossimo, alle 21, contro la Cremonese.


Ieri è stata una giornata di riflessione per il club rossonero, che oggi dovrebbe sciogliere le riserve dopo l’incolore prova di Livorno, dove il Foggia è stato sconfitto per 3-1 in un’importante sfida in chiave-permanenza.
La società guidata dal presidente Fares e dai patron Sannella sta valutando assieme al d.s. Nember i profili di alcuni tecnici per il dopo-Grassadonia. Il cerchio sembra restringersi ad un paio di trainer, ma non è da escludere che a spuntarla, alla fine, possa essere un terzo nome. Di certo c’è che il Foggia sta provando ad ingaggiare un tecnico di provata esperienza ed affidabilità, con trascorsi di prestigio nella massima serie.
I candidati principali a sedere sulla panchina rossonera sono Delio Rossi e Gigi Delneri. Altro nome che si starebbe facendo largo nelle ultime ore è quello di Gianni De Biasi, mentre sullo sfondo restano, più staccate, candidature alternative come quella dell’ex Crotone e Cesena, Massimo Drago e dell’ex Benevento, Marco Baroni.


Se dovesse spuntarla Rossi o Delneri si continuerebbe con la linea di affidare la panchina ad un allenatore che ha vestito la maglia rossonera: un percorso avviato nel 2012 con Padalino e proseguito con De Zerbi, Stroppa e infine Grassadonia.
Delio Rossi ha infatti militato a lungo nel Foggia, negli anni Ottanta, poi è stato tecnico della Primavera dei “Satanelli” e della prima squadra, in B, nel 95/96. Tifoso del Foggia, legato alla Capitanata (trascorre abitualmente le vacanze estive sul Gargano e la moglie è foggiana), Rossi potrebbe, in caso di fumata bianca, cogliere quest’opportunità per riscattarsi dopo l’amara esperienza vissuta in rossonero (conclusasi con l’esonero), a metà degli anni Novanta all’alba della sua carriera di tecnico. Anche Delneri ha giocato nel Foggia, negli anni Settanta, e, come Rossi, porterebbe con sé il suo grande bagaglio d’esperienza accumulata durante la sua carriera, ricca di successi e promozioni. Tra le idee accarezzate in queste ore dal club rossonero, infine, ci sarebbe pure quella legata a De Biasi, ex Modena, Brescia e Torino e che è stato per diversi anni commissario tecnico dell’Albania.


Il Foggia vuole voltare pagina, lasciarsi in fretta alle spalle la gara di Livorno, una trasferta da incubo in cui si è registrato anche un brutto incidente, nel pre-partita, per il preparatore atletico Giovani, che in albergo, a causa del forte vento, si è procurato la frattura di alcune dita di una mano, rimaste schiacciate in una porta. Quanto all’infortunio riportato sul campo dal difensore Camporese dovrebbe trattarsi di un trauma distorsivo (stop ipotizzato circa tre settimane).
Infine, il club rossonero ha adottato la squadra della Blue Star di Roma per partecipare al campionato Figc di calcio a 7 “Quarta Categoria”, riservato agli atleti con disabilità intellettivo-relazionali. L’iniziativa è stata presentata ieri, allo “Zaccheria”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie