Mercoledì 21 Novembre 2018 | 13:18

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Ricorso accolto, Foggia tira il fiato e spera di riottenere da 2 a 4 punti

Ricorso accolto, Foggia tira il fiato
e spera di riottenere da 2 a 4 punti

 
Serie B
Iemmello riabbraccia il Foggia: «Qui mi fanno sentire a casa»

Iemmello riabbraccia il Foggia: «Qui mi fanno sentire a casa»

 
Serie B
Foggia calcio, la lunga attesa e il gol ritrovato: «Lo aspettavo»

Foggia calcio, la lunga attesa e il gol ritrovato: «Lo aspettavo»

 
Serie B
Foggia pazzo: l'’equilibrio diventa una priorità

Foggia pazzo: l'’equilibrio diventa una priorità

 
Serie B
Calcio, il Foggia pareggia col Brescia: 2-2

Calcio, il Foggia pareggia col Brescia: 2-2

 
In campo alle 15
Foggia ci riprova, con il Bresciaserve tanta qualità

Foggia ci riprova, con il Brescia
serve tanta qualità

 
Serie B
Foggiacalcio, C’è baby Ranieri che si fa largo: «Felice di piacere»

Foggiacalcio, c’è baby Ranieri che si fa largo: «Felice di piacere»

 
Serie B
Chiaretti, gol d’autore per il Foggia

Chiaretti, gol d’autore per il Foggia

 
il turno infrasettimanale
Foggia danza sulle punteChiaretti la mina vagante

Foggia fa passi avanti ma il pari in Veneto sta stretto ai pugliesi

 
Serie B
Il Foggia guadagna un puntoprezioso col Cittadella (1-1)

Il Foggia guadagna un punto
prezioso col Cittadella (1-1)

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Serie B

Foggia, ecco gli stakanovisti: Kragl ha giocato 602 minuti

Sabato prossimo la trasferta a Cosenza

Gianluca Grassadonia

Gianluca Grassadonia

Sette partite su sette. Tutte disputate dall’inizio alla fine. Bizzarri, Camporese e Martinelli sono gli unici calciatori del Foggia a non essersi persi neanche un minuto delle gare giocate dalla formazione rossonera, in Serie B, da agosto scorso in poi. Il portiere argentino e i due difensori centrali hanno infatti giocato 630 minuti (recuperi esclusi). Sempre titolari, mai sostituiti. Un dato che non è una sorpresa riguardo a Bizzarri e Camporese: l’esperto numero 1 sudamericano è stato infatti ingaggiato l’estate scorsa per sostituire Guarna come primo portiere della formazione rossonera; Camporese continua ad essere il riferimento centrale nella linea difensiva a tre, come ha fatto per buona parte del campionato scorso. Ha invece stupito l’impiego costante di Martinelli. Grassadonia gli ha dato piena fiducia, e il centrale milanese non ha tradito le attese del tecnico. In crescita continua il suo rendimento. Quasi sempre in campo anche Carraro e Kragl: il 20enne centrocampista veneto, che ha il compito di impostare il gioco e far girare la squadra, ha totalizzato 626 minuti; il laterale tedesco di centrocampo, micidiale sui calci di punizione con il suo potente e perfido sinistro, ha giocato per 602 minuti. Grassadonia, inoltre, ha fatto molto affidamento pure su Mazzeo. L’attaccante salernitano, costretto a saltare per squalifica la prima partita di campionato, ha poi sempre giocato: 540 minuti, sei partite su sei disputate dal principio al termine. Per il resto della rosa, il minutaggio è stato inferiore ai 500 minuti: Loiacono (440), Deli (428), Chiaretti (313), Agnelli (304), Galano (291) e a seguire gli altri calciatori. Sui minuti giocati hanno inciso, per diversi rossoneri, infortuni e squalifiche: è il caso ad esempio di Galano, out nelle prime tre giornate perché fermato dal giudice sportivo. Poco impiegati Rizzo (22 minuti, frenato da un infortunio) e Boldor (11). Appena 4 minuti per Ramé. Mai in campo i portieri di riserva Noppert e Sarri, Rubin, i baby Arena e Cavallini e l’attaccante Iemmello (infortunato), che a breve dovrebbe riprendere ad allenarsi con i compagni.
Ieri mattina, intanto, lavoro in palestra per i rossoneri. Poi, il «rompete le righe». Agnelli e compagni ricominceranno domani ad allenarsi, alle 14 a Melfi, per preparare la trasferta di Cosenza, gara in programma sabato prossimo alle 15.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400