Sabato 25 Maggio 2019 | 11:32

NEWS DALLA SEZIONE

Playout
Foggia calcio, il Tar Lazio sospende tutto: tifosi tornano a sperare

Foggia calcio, il Tar Lazio sospende tutto: tifosi tornano a sperare

 
Serie B
Foggia, contro i play out negati società farà ricorso al Tar

Foggia, contro i play out negati società farà ricorso al Tar

 
Retrocessione in C
Il Foggia calcio resta in trance: i tifosi vogliono giustizia

Il Foggia calcio resta in trance: i tifosi vogliono giustizia

 
Il punto
Foggia retrocesso 2 volte: un golpe antisportivo da «repubblica delle banane»

Foggia retrocesso 2 volte: un golpe antisportivo da «repubblica delle banane»

 
La sentenza
Serie B: Palermo retrocede in Lega Pro, Foggia ripescato per i play-out

Serie B: Palermo retrocede in Lega Pro ma per il Foggia niente play-out

 
Serie B
Il Foggia di Grassadonia retrocede in C, non basta il gol di Iemmello

Il Foggia di Grassadonia retrocede in C, non basta il gol di Iemmello

 
Serie B
Rigore decisivo, Foggia batte Perugia 1-0

Rigore decisivo, Foggia batte Perugia 1-0

 
Ha vinto 3-1
Foggia batte la Salernitana, prosegue la corsa ai play out

Foggia batte la Salernitana, prosegue la corsa ai play out

 
Serie B
Il Foggia perde al 91esimo: trasferta amara a Cremona

Il Foggia perde al 91esimo: trasferta amara a Cremona

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'incidente
Lecce, si insedia e cade: frattura per il neo presidente della Corte di appello

Lecce, si insedia e cade: frattura per il neo presidente della Corte di appello

 
BrindisiDai Cc
Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

 
PotenzaArrestato dai Cc
Melfi, era ai domiciliari ma spacciava: in cella 24enne

Melfi, era ai domiciliari ma spacciava: in cella 24enne

 
TarantoAl Comune
Taranto, ecco chi sono io nuovi assessori del Melucci-ter

Taranto, ecco chi sono i nuovi assessori del Melucci-ter

 
Speciale Elezioni 2019Verso il voto
Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 

i più letti

Serie B

Foggia, ecco gli stakanovisti: Kragl ha giocato 602 minuti

Sabato prossimo la trasferta a Cosenza

Gianluca Grassadonia

Gianluca Grassadonia

Sette partite su sette. Tutte disputate dall’inizio alla fine. Bizzarri, Camporese e Martinelli sono gli unici calciatori del Foggia a non essersi persi neanche un minuto delle gare giocate dalla formazione rossonera, in Serie B, da agosto scorso in poi. Il portiere argentino e i due difensori centrali hanno infatti giocato 630 minuti (recuperi esclusi). Sempre titolari, mai sostituiti. Un dato che non è una sorpresa riguardo a Bizzarri e Camporese: l’esperto numero 1 sudamericano è stato infatti ingaggiato l’estate scorsa per sostituire Guarna come primo portiere della formazione rossonera; Camporese continua ad essere il riferimento centrale nella linea difensiva a tre, come ha fatto per buona parte del campionato scorso. Ha invece stupito l’impiego costante di Martinelli. Grassadonia gli ha dato piena fiducia, e il centrale milanese non ha tradito le attese del tecnico. In crescita continua il suo rendimento. Quasi sempre in campo anche Carraro e Kragl: il 20enne centrocampista veneto, che ha il compito di impostare il gioco e far girare la squadra, ha totalizzato 626 minuti; il laterale tedesco di centrocampo, micidiale sui calci di punizione con il suo potente e perfido sinistro, ha giocato per 602 minuti. Grassadonia, inoltre, ha fatto molto affidamento pure su Mazzeo. L’attaccante salernitano, costretto a saltare per squalifica la prima partita di campionato, ha poi sempre giocato: 540 minuti, sei partite su sei disputate dal principio al termine. Per il resto della rosa, il minutaggio è stato inferiore ai 500 minuti: Loiacono (440), Deli (428), Chiaretti (313), Agnelli (304), Galano (291) e a seguire gli altri calciatori. Sui minuti giocati hanno inciso, per diversi rossoneri, infortuni e squalifiche: è il caso ad esempio di Galano, out nelle prime tre giornate perché fermato dal giudice sportivo. Poco impiegati Rizzo (22 minuti, frenato da un infortunio) e Boldor (11). Appena 4 minuti per Ramé. Mai in campo i portieri di riserva Noppert e Sarri, Rubin, i baby Arena e Cavallini e l’attaccante Iemmello (infortunato), che a breve dovrebbe riprendere ad allenarsi con i compagni.
Ieri mattina, intanto, lavoro in palestra per i rossoneri. Poi, il «rompete le righe». Agnelli e compagni ricominceranno domani ad allenarsi, alle 14 a Melfi, per preparare la trasferta di Cosenza, gara in programma sabato prossimo alle 15.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400