Domenica 26 Settembre 2021 | 06:38

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Serie B

Foggia prolifico, c’è anche Deli

Grassadonia col miglior attacco

foggia calcio

FOGGIA - La squadra che in B segna di più (14 reti in 7 gare) ora può contare anche sui gol di Ciccio Deli. Il centrocampista del Foggia si è sbloccato sabato scorso, nella partita casalinga con l’Ascoli, avviando la rimonta dei rossoneri.
Cinque minuti dopo il gol di Brosco, il numero 10 del Foggia ha superato Perucchini con un diagonale destro da fuori area, che si è insaccato alla sinistra del portiere bianconero. Una rete giunta a chiusura di una splendida manovra corale dei «Satanelli», palla a terra e a tutto campo: venti passaggi consecutivi interrotti solo da un tocco di Addae; un minuto senza che l’Ascoli abbia visto palla. «Sono molto contento di aver segnato il mio primo gol in questo campionato, felice di essermi sbloccato dopo 4 partite», racconta la 24enne mezz’ala romana, che ha dovuto saltare i primi due incontri di campionato per via di un infortunio al ginocchio destro e che con il Foggia ha realizzato 4 reti in B nella stagione scorsa e 4 reti in Lega Pro nella stagione precedente, oltre a 2 centri nella Supercoppa di Serie C. «Dedico il gol alla mia ragazza, Silvia – riprende il centrocampista ex Paganese -. E’ stato importante che oltre alla mia rete siano arrivati i 3 punti. Abbiamo ottenuto 3 vittorie consecutive: stiamo facendo molto bene. Dopo alcune sconfitte, ci stiamo rialzando. Siamo forti e lo stiamo dimostrando. Dobbiamo continuare su questa strada». Prossimo avversario il Cosenza, sabato 20 ottobre alle 15, in Calabria. I rossoblù hanno 4 punti come il Foggia, che, senza la penalizzazione, sarebbe a quota 12, terzo insieme a Lecce e Spezia. «Il Cosenza è un avversario ostico – avverte Deli – perché è una formazione equilibrata e organizzata. Bisognerà fare una grande partita per portare a casa i 3 punti».
Intanto, dopo 3 giorni di riposo, i rossoneri hanno ripreso gli allenamenti con una seduta pomeridiana al centro sportivo «Casanova» di Lucera. Lavoro differenziato per Kragl e Iemmello. Oggi e domani, Agnelli e compagni si alleneranno, alle 14, allo stadio di Melfi. Sia lo «Zaccheria» che il campo della base militare di Amendola non possono infatti essere utilizzati perché interessati da interventi di rigenerazione e risemina del manto erboso. Sabato, seduta in palestra, al mattino allo «Zaccheria». Dopodiché, scatterà il nuovo «rompete le righe». Ieri, infine, avrebbe compiuto 50 anni Franco Mancini, indimenticato numero 1 rossonero oltre che portiere della Lazio, del Bari e del Napoli, scomparso nel 2012, stroncato da un infarto. Il Foggia Calcio lo ha ricordato con un post sui social.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie