Lunedì 22 Ottobre 2018 | 15:50

NEWS DALLA SEZIONE

Serie D
Bari sull’ottovolante a suon di gol

Bari sull’ottovolante a suon di gol

 
La convenzione
Bari, De Laurentiis darà al Comune50 biglietti gratis per scuole e chiese

Bari, De Laurentiis darà al Comune 50 biglietti gratis ...

 
Calcio
Brienza: «Io e il Bari di D il più in alto possibile»

Brienza: «Io e il Bari di D il più in alto possibile»

 
Serie D
Baricalcio, un mese per sentirsi più forte

Baricalcio, un mese per sentirsi più forte

 
SSC Bari
Baricalcio, è ufficiale: in quadra anche Nicola Turi

Bari calcio, è ufficiale: in squadra anche Nicola Turi

 
Serie D
Il Bari degli under? Un’arenadove si diventa «gladiatori»

Il Bari degli under? Un’arena dove si diventa «gladiato...

 
Serie D
Bari in fuga, l’investitura di Guberti: «Neglia, garantisco io»

Bari in fuga, l’investitura di Guberti: «Neglia, garant...

 
Serie D
Bari, Cornacchini: «Abbiamo margini di crescita enormi»

Bari, Cornacchini: «Abbiamo margini di crescita enormi»

 
SSC Bari
Baricalcio, stop per Floriano: salta il match con la Cittanovese

Baricalcio, infortunio per Floriano: salta il match con...

 
Dopo la Coppa Italia
Roberto Floriano

Bari, il danno e la beffa

 
Il match di Coppa italia
Bari-Bitonto, Michele Mirabella: «Che sia una grande festa»

Bari-Bitonto, Michele Mirabella: «Che sia una grande fe...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

serie b

Bari, tuffo nel campionato: la squadra pensa al Carpi

Al San Nicola con l’obiettivo di blindare il sesto posto

Bari, tuffo nel campionato: la squadra pensa al Carpi

BARI - Fare quadrato. Restare uniti per tentare un’impresa. Il Bari è raccolto, concentrato per non lasciare nulla di intentato in questo finale di campionato. Il rinvio dell’udienza al Tribunale federale al prossimo primo giugno (in merito al deferimento riguardante il presunto mancato pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps del biennio gennaio-febbraio 2018) ha regalato all’entourage biancorosso una certezza. Ovvero, disputare i playoff secondo la classifica che sarà determinata dall’ultima giornata di regular season, in programma domani alle 20,30.

L’eventuale sanzione per inadempimento (si rischia una penalità di due punti), cadrebbe inevitabilmente sul prossimo campionato. Il rinvio disposto dagli organi di giustizia federale non lascia dubbi, sebbene l’assemblea dei club cadetti potrebbe discutere di uno spostamento degli spareggi promozione nella riunione in programma lunedì 21. Ma i tempi indefinibili del giudizio (che potrebbe protrarsi anche in secondo e terzo grado) finirebbero per paralizzare la stagione sportiva proprio nel frangente della sua conclusione: impossibile, pertanto, disporre uno slittamento dei playoff a data da destinarsi. Il Bari, quindi, avrà il conforto di giocarsi le sue chance nella prestigiosa «coda» del torneo partendo da quanto ha guadagnato sul campo. Battere domani il Carpi al San Nicola consentirebbe di blindare il sesto posto nella griglia playoff: una posizione che permetterebbe di disputare in casa il turno preliminare (in programma il 26 maggio alle 18 contro il Cittadella) e garantirebbe il passaggio del turno anche in caso di pareggio (previsti, però, i tempi supplementari). Ci sarebbe persino una flebile speranza di acciuffare il quinto posto (in tal caso il primo turno di playoff si disputerebbe il 27 alle 20,30 contro il Perugia), qualora il Venezia dovesse perdere contro il Pescara.

Gli spareggi per la serie A sono al momento la priorità assoluta dell’entourage barese che vorrebbe provare a non pensare ad altre potenziali ombre extra calcistiche. Il presidente Cosmo Antonio Giancaspro in queste ore ha moltiplicato i confronti con Sean Sogliano e Fabio Grosso, ovvero gli uomini da lui scelti per aprire un ciclo di lunga durata. Sia il ds, sia il tecnico daranno tutto pur di realizzare il sogno della piazza. Sebbene non sia un mistero che la loro permanenza (nonostante entrambi siano sotto contratto per altre due stagioni) non sia certa. Grosso piace a molti club: si parla del Verona, ma sono interessati anche Benevento e Cagliari. Sogliano, invece, piace moltissimo alla Cremonese, ma potrebbero farsi avanti pure club di A. Facile immaginare che raggiungere la massima categoria faciliterebbe la prosecuzione del progetto. In caso contrario, tutto sarebbe da ridiscutere, con l’addio dell’allenatore nato a Roma (che comunque dovrebbe riconoscere al club una clausola per liberarsi dal vincolo), più probabile di quello del manager di Alessandria.

In ogni caso, sarebbe indispensabile verificare le basi del programma, gli obiettivi e le risorse per continuare a coltivare ambizioni e non compiere passi indietro. Discorsi, tuttavia, al momento prematuri.

In vista del match con il Carpi, Grosso dovrà rinunciare agli squalificati Empereur e Sabelli, nonché agli infortunati Salzano, Morleo e Andrada, mentre è recuperato Cissè. Da non escludere che il trainer dei galletti attui una parziale rotazione di uomini risparmiando ad esempio pilastri quali Gyomber e Basha che sono diffidati e, in caso di ammonizione, salterebbero la prima gara di playoff. Le alternative, comunque, non mancano in ogni reparto.

Davide Lattanzi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400