Mercoledì 24 Ottobre 2018 | 07:30

NEWS DALLA SEZIONE

Serie D
Bari sull’ottovolante a suon di gol

Bari sull’ottovolante a suon di gol

 
La convenzione
Bari, De Laurentiis darà al Comune50 biglietti gratis per scuole e chiese

Bari, De Laurentiis darà al Comune
50 biglietti gratis per scuole e chiese

 
Calcio
Brienza: «Io e il Bari di D il più in alto possibile»

Brienza: «Io e il Bari di D il più in alto possibile»

 
Serie D
Baricalcio, un mese per sentirsi più forte

Baricalcio, un mese per sentirsi più forte

 
SSC Bari
Baricalcio, è ufficiale: in quadra anche Nicola Turi

Bari calcio, è ufficiale: in squadra anche Nicola Turi

 
Serie D
Il Bari degli under? Un’arenadove si diventa «gladiatori»

Il Bari degli under? Un’arena
dove si diventa «gladiatori»

 
Serie D
Bari in fuga, l’investitura di Guberti: «Neglia, garantisco io»

Bari in fuga, l’investitura di Guberti: «Neglia, garantisco io»

 
Serie D
Bari, Cornacchini: «Abbiamo margini di crescita enormi»

Bari, Cornacchini: «Abbiamo margini di crescita enormi»

 
SSC Bari
Baricalcio, stop per Floriano: salta il match con la Cittanovese

Baricalcio, infortunio per Floriano: salta il match con Cittanovese

 
Dopo la Coppa Italia
Roberto Floriano

Bari, il danno e la beffa

 
Il match di Coppa italia
Bari-Bitonto, Michele Mirabella: «Che sia una grande festa»

Bari-Bitonto, Michele Mirabella: «Che sia una grande festa»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Serie B

Bari, sarà un mese di fuoco

Sfida di Parma, discussione del deferimento e l’avvincente corsa playoff

Bari, sarà un mese di fuoco

BARI - In meno di un mese il Bari si gioca il futuro. In campo e fuori. Le vicende relative al rettangolo verde sono certamente di più stretta attualità. La vittoria sul Perugia ed i risultati emersi dal terzultimo turno di B hanno aperto ai biancorossi un intrigante ventaglio di ambizioni. Dalla promozione diretta (le possibilità sono ridotte, ma la matematica concede ancora qualche chance) ad un piazzamento di prestigio in chiave playoff. Molto passerà dallo scontro diretto in programma sabato prossimo a Parma: battendo i ducali ed il Carpi all’ultimo turno, quantomeno il quinto posto sarebbe assicurato, così come sarebbe possibile mettere nel mirino anche la quarta piazza che consente l’accesso diretto alle semifinali degli spareggi promozione. Sui risultati, però, potrebbe incidere anche il deferimento notificato al club con l’accusa di presunto mancato pagamento (o errata comunicazione all’organo di controllo della Covisoc) dei contributi Inps e delle ritenute Irpef relative alle mensilità di gennaio e febbraio: un onere che aveva scadenza allo scorso 16 marzo. Il deferimento sarà discusso al Tribunale Federale il prossimo 15 maggio, ovvero a ridosso dell’ultimo turno di regular season (in programma il 18).

Il club biancorosso rischierebbe una penalità di due punti che, nel contesto attuale, potrebbe cambiare il prospetto di una classifica cortissima. Il club ha affidato la sua difesa all’avvocato Mattia Grassani (tra i massimi esperti italiani di diritto sportivo) che si è mostrato fiducioso su una risoluzione positiva della controversia. Gli organi della Figc hanno avviato la procedura d’urgenza: martedì prossimo, quindi, alle 15 si svolgerà il dibattimento che produrrà nel giorno stesso sentenza. Qualora fosse necessario un secondo grado di giudizio, la Corte d’Appello Federale si riunirà entro i quattro giorni successivi, al fine da definire la vicenda salvaguardando l’inizio dei play off, fissati al 26 maggio.

Nel frattempo, attraverso i suoi legali, l’ex presidente Gianluca Paparesta (attualmente socio di minoranza allo 0,63%) ha esperito ricorso avverso la gestione del club, richiedendo lo scioglimento del sodalizio presieduto da Cosmo Antonio Giancaspro, ritenendo che il Bari versi nella fattispecie prevista dall’articolo 2247 del codice civile: si suppone, infatti, che il capitale sociale sia sceso sotto il minimo legale. La controversia dovrebbe essere discussa presso il Tribunale di Bari il prossimo 28 maggio, sebbene alcun atto, al momento, sia stato notificato al club di Strada Torrebella. Secondo l’ultimo bilancio, peraltro, la società biancorossa ritiene non essere nella situazione prevista dall’articolo 2.2247, ma in quella disciplinata dall’articolo 2.246 del codice civile che, in caso di perdite, chiama gli amministratori a convocare senza indugio l’assemblea straordinaria dei soci per ricapitalizzare. Una procedura che sarebbe già stata annunciata proprio nelle relazioni afferenti l’ultimo bilancio.

Davide Lattanzi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400